Racconti

La gioventù, l'amicizia, l'amore, la ricerca di se stessi e di valori più alti in un mondo in crisi

Di

Editore: Newton (Grandi tascabili economici)

3.7
(206)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 335 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000091628 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Mirella Ulivieri

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Filosofia

Ti piace Racconti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    “Così selvaggia e insaziabile è la vera voglia di viaggiare, lo stimolo di conoscere e sperimentare cose nuove, che nessuna conoscenza e nessuna esperienza riescono a saziare. Uno stimolo che è più forte di noi e di tutte le catene, che vuole sempre più”

    Ho appreso per me una notizia sconvolgente: nei paesi di origine germanica Herman Hesse viene considerato uno scrittore per ragazzi(molto probabilmente è “colpa” di Siddartha, che effettivamente riten ...continua

    Ho appreso per me una notizia sconvolgente: nei paesi di origine germanica Herman Hesse viene considerato uno scrittore per ragazzi(molto probabilmente è “colpa” di Siddartha, che effettivamente ritengo romanzo più adatto a un pubblico di adolescenti). Invito queste persone a leggere questi racconti, sicuramente cambieranno idea.
    Hesse amava molto scrivere racconti, ci si dedicava con molta passione e in queste pagine si riflettono le sue scelte di vita ribelli e anticonformiste, lui da sempre critico contro la società capitalista e industriale e amante della natura e di uno stile di vita semplice e sobrio.
    Il suo punto di svolta fu l’incontro, dopo un viaggio in India, con la civiltà orientale che divenne poi il punto di forza di buona parte della sua produzione letteraria e questi racconti non fanno eccezione, brevi storie scritte tra il 1919 e il 1955 impregnate dal fascino e dal sapore dell’estremo Oriente.
    I racconti che ho apprezzato di più sono “la taccola”(un inno alla libertà), “Il piccolo spazzacamino”(un inno alla semplicità), “Sul ghiaccio”, “Il costruttore di città”(un racconto che ci mostra come a volte il potere e il successo distruggano l’animo umano), “Fantasma di mezzogiorno” e “Il pittore Braham”(una dolce storia d’amore).
    Lo consiglio, soprattutto a chi volesse avere un primo approccio con la personalità complessa e poliedrica di questo scrittore.

    “Ancora adesso, quando sono stanco e mi trovo sul punto di cedere e di trattare come sogni le nostre speranze di allora, è sufficiente che pensi a lui e ritrovo la certezza che avevamo veramente ragione e che è meglio rimanere fedeli a se stessi e sognare città del futuro piuttosto che costruire case isolate.”

    ha scritto il 

  • 4

    Ci fa rivivere il tempo bello e difficile della giovinezza

    In questo volume sono raccolti quattordici racconti che l'autore scrisse tra il 1903 e il 1911 in cui ricorrono i temi cari a Hesse: la passione giovanile, le dure prove che l'adolescente deve superar ...continua

    In questo volume sono raccolti quattordici racconti che l'autore scrisse tra il 1903 e il 1911 in cui ricorrono i temi cari a Hesse: la passione giovanile, le dure prove che l'adolescente deve superare per trovare se stesso. La lotta tra due forze che in apparenza si oppongono: il fervente desiderio verso la perfezione interiore e il distacco dal mondo e dagli istinti e l'attrazione verso l'amore ed il sesso.

    ha scritto il