Racconti

Voto medio di 336
| 27 contributi totali di cui 24 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Raflesia
Ha scritto il 03/03/16
Credevo di aver letto tutto di Dostevski, mi mancava invece questa sua raccolta di racconti(anche se devo dire che alcuni li avevo già letti). Sette storie, alcune delle quali scritte da un giovanissimo Fedor, non ancora segnato dalle tante vicissitu...Continua
Coda
Ha scritto il 20/04/15
Il male ridicolo; o “il gatto fa ŝju-ŝju- ŝju”.
Entro nella Bottega Verde e mostro alla commessa il coupon per il cosmetico all’iris e lei mi dice “Questo prodotto è in campagna sconti a fine mese però” e mi sorride, col camice bianco e il viso gentile. Fossi stato dostoevskiano avrei cominciato a...Continua
LelaCosini
Ha scritto il 06/09/14
"A che mi servono ora le vostre leggi? Io ne esco fuori."
Uno dei casi che dimostrano che non è necessario scrivere centinaia di pagine per creare opere d'arte. Tutti i racconti sono davvero molto belli (primo tra tutti "le notti bianche", che avevo già letto) e la traduzione scorrevole. Consigliati. ...Continua
Maurizio Vicedomini
Ha scritto il 29/08/14
Il signor Procharchin *** La padrona **** Le notti bianche *****+ Uno spiacevole episodio **** Bobòk **** La mansueta ***** Il sogno di un uomo ridicolo ****+ La somma fa quattro e qualcosa, ma la sensazione finale del libro è comunque da cinque. ...Continua
Francesco Platini
Ha scritto il 27/07/14
Se Dostoevskij non avesse scritto altro che i piccoli romanzi che qui vengono presentati, al suo nome spetterebbe senza dubbio un posto notevolissimo nella storia della novellistica mondiale. Ma essi non formano nemmeno la decima parte di quel che eg...Continua

Chicca
Ha scritto il Nov 30, 2015, 09:39
"Chi sei, chi sei mia amata? Da dove vieni, colombella mia?", diceva Ordynov, soffocando i singhiozzi. "Da quale cielo sei volata nei miei cieli?" Tutto mi sembra un sogno, non riesco a credere che tu esista davvero.
Daiana
Ha scritto il Oct 03, 2008, 10:20
"..Oh Nasten'ka! Quanto sarà triste rimanere solo, completamente solo, e non avere nessun rimpianto, nulla... Perchè tutto ciò che ho perduto non era nulla, era uno sciocco, rotondo zero, soltanto un sogno."
Daiana
Ha scritto il Oct 03, 2008, 10:18
"..ora la "dea fantasia" ha già tessuto con la sua mano capricciosa la propria trama d'oro e ha disfatto davanti a lui ricami di una vita insolita e meravigliosa e, chissà, forse lo ha trasportato con quella mano capricciosa al settimo cielo di crist...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi