Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Racconti di guerra

Di

Editore: Kappa Edizioni

3.8
(87)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 80 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese

Isbn-10: 8874712162 | Isbn-13: 9788874712168 | Data di pubblicazione: 

Genere: Comics & Graphic Novels , History

Ti piace Racconti di guerra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dal 1952 al 1972 Will Eisner ha scritto e disegnato manuali per l'esercito degli Stati Uniti, visitando in prima persona campi e basi militari sparsi in tutto il mondo. Dalla sua esperienza sul campo provengono i ricordi e gli episodi raccolti in questo volume. Ambientati in Corea e in Vietnam, questi "Racconti di guerra" sono la cronaca asciutta e scevra da ogni moralismo della vita in tempo di guerra.
- L’ultimo giorno in Vietnam (Last Day in Vietnam)
- Sul perimetro (The Periphery)
- L'incidente (The Casualty)
- Un giorno in Corea (A dull day in Korea)
- Lavori pesanti (Hard Duty)
- Croce al merito per George (A Purple Heart for George)





Ordina per
  • 4

    Will Eisner disegna praticamente da sempre.
    Dal 1952 al 1972 lavorava per l'esercito degli Stati Uniti, disegnando manuali per rendere semplici alcune istruzioni per i soldati.
    Ha visitato campi e bas ...continua

    Will Eisner disegna praticamente da sempre.
    Dal 1952 al 1972 lavorava per l'esercito degli Stati Uniti, disegnando manuali per rendere semplici alcune istruzioni per i soldati.
    Ha visitato campi e basi militari in giro per il mondo e da queste esperienze arrivano le idee messe su carta in questo libro.
    Libro che vede anche alcune foto storiche di grande effetto, così come i disegni del grande Will.

    ha scritto il 

  • 4

    Il mago della semplicità

    Come sempre il vecchio mago dell'arte sequenziale riesce a stupirci senza effetti speciali. Con il suo tratto quasi caricaturale riesce a raccontare con leggerezza i drammi della guerra in Vietnam e d ...continua

    Come sempre il vecchio mago dell'arte sequenziale riesce a stupirci senza effetti speciali. Con il suo tratto quasi caricaturale riesce a raccontare con leggerezza i drammi della guerra in Vietnam e di quella in Corea, dal punto di vista di uomini e soldati qualunque.

    ha scritto il 

  • 3

    Le mie aspettative su Eisner sono sempre troppo alte. Storie semplici, molto umane, ironiche, critiche o drammatiche. Non male ma nemmeno imperdibili.
    Vengono raccontati brevi episodi da: Seconda Guer ...continua

    Le mie aspettative su Eisner sono sempre troppo alte. Storie semplici, molto umane, ironiche, critiche o drammatiche. Non male ma nemmeno imperdibili.
    Vengono raccontati brevi episodi da: Seconda Guerra Mondiale, Guerra di Korea, Guerra del Vietnam

    ha scritto il 

  • 5

    uno stupendo esempio di cronaca sulla stupidità e la ferocia della guerra

    La raccolta di Will Eisner è uno stupendo esempio di graphic novel sulla stupidità e la ferocia della guerra: senza bisogno di troppe parole, ma solo utilizzando sapientemente il tratto grafico, il gr ...continua

    La raccolta di Will Eisner è uno stupendo esempio di graphic novel sulla stupidità e la ferocia della guerra: senza bisogno di troppe parole, ma solo utilizzando sapientemente il tratto grafico, il grande maestro americano dei fumetti, riesce a trasmettere al lettore l'angoscia e la spavalderia dei vari protagonisti delle storie qui racoclte.
    Son storie relativamente autobiografiche, dove i personaggi reali diventano grotteschi e caricaturali, e trasmettono stati d'animo, emozioni vivide e molte bassezze dell'eessere umano inserito in un contesto bellico.
    ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE!

    ha scritto il 

  • 3

    il libro dell'inviato fumettista

    Will Eisner in guerra, tra Corea e Vietnam, coglie nelle sue tavole aspetti quotidiani e "minori" della guerra. Con maestria e delicatezza. Unico difetto: finisce quasi subito.

    ha scritto il 

  • 3

    Il mago della semplicità

    Come sempre il vecchio mago dell'arte sequenziale riesce a stupirci senza effetti speciali. Con il suo tratto quasi caricaturale riesce a raccontare con leggerezza i drammi della guerra in Vietnam e d ...continua

    Come sempre il vecchio mago dell'arte sequenziale riesce a stupirci senza effetti speciali. Con il suo tratto quasi caricaturale riesce a raccontare con leggerezza i drammi della guerra in Vietnam e di quella in Corea, dal punto di vista di uomini e soldati qualunque.

    ha scritto il 

  • 3

    Bello (come un po' tutte le cose partorite da Eisner) ma non bellissimo (come sono invece bellissime le storie di Dropsie Avenue e le altre cose newyorchesi viste sui volumoni Fandango ed Einaudi, se ...continua

    Bello (come un po' tutte le cose partorite da Eisner) ma non bellissimo (come sono invece bellissime le storie di Dropsie Avenue e le altre cose newyorchesi viste sui volumoni Fandango ed Einaudi, se volete iniziare a leggere Eisner date la priorità a queste cose.)

    C'è un'unica storia che vale il prezzo del biglietto, ed è quella, amarissima, che chiude il volume ("Croce al merito per George").

    ha scritto il