Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Racconti incompiuti

di Numenor e della Terra-di-mezzo

Di

Editore: Mondolibri

3.9
(1190)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 607 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco , Svedese , Portoghese , Olandese , Greco , Polacco , Finlandese , Francese

Isbn-10: A000033456 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Francesco Saba Sardi ; Curatore: Christopher Tolkien

Disponibile anche come: Paperback , Cofanetto , Altri

Genere: Fiction & Literature , Da consultazione , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Racconti incompiuti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Povero Tolkjen, se lo avesse saputo avrebbe bruciato gli appunti. La sequenza di pubblicazione di frammenti di mondo tolkieniano è insopportabile e non rende merito al grande scrittore.

    ha scritto il 

  • 3

    In questo libro il figlio Christopher raccoglie in maniera un po' confusa tutta una serie di scritti riguardanti il mondo della Terra di Mezzo che, per mancanza di completezza o coerenza, non ha ritenuto opportuno includere nel Silmarillion. Alcuni sono veri e propri racconti, altri saggi che ana ...continua

    In questo libro il figlio Christopher raccoglie in maniera un po' confusa tutta una serie di scritti riguardanti il mondo della Terra di Mezzo che, per mancanza di completezza o coerenza, non ha ritenuto opportuno includere nel Silmarillion. Alcuni sono veri e propri racconti, altri saggi che analizzano varie idee che Tolkien stava portando avanti su alcuni personaggi, altri ancora sue dissertazioni su specifici argomenti (es. le Palantiri). Il risultato è altalenante: si passa da racconti decisamente affascinanti sebbene incompleti, a scritti pesanti e ben poco interessanti che si perdono tra note e rimandi incrociati. Sicuramente da non affrontare se non si ha ben chiaro quello che succede ne Lo Hobbit, Il Signore degli Anelli e Il Silmarillion. Per appassionati.

    ha scritto il 

  • 2

    Può risultare un pò caotico

    Il libro è diviso in tanti racconti, alcuni realmente "incompiuti", altri no in quanto sono prime versioni o approfondimenti dei racconti letti in "Il Signore degli Anelli", ecc.
    Alla lettura risulta non fluido, perciò non lo consiglio come libro prima di andare a letto. Secondo me è un lib ...continua

    Il libro è diviso in tanti racconti, alcuni realmente "incompiuti", altri no in quanto sono prime versioni o approfondimenti dei racconti letti in "Il Signore degli Anelli", ecc.
    Alla lettura risulta non fluido, perciò non lo consiglio come libro prima di andare a letto. Secondo me è un libro facoltativo della propria libreria, quelli importanti sono "Lo Hobbit", "Il Signore.." e credo anche "Il Silmarillion".

    Questo libro è stato pubblicato postumo alla morte dell'autore, credo sia stato il figlio che ha raccolto le varie carte del padre.

    ha scritto il 

  • 3

    Appunto incompiuti

    In un certo senso il titolo avrebbe dovuto avvisare: sono perlopiù stralci di racconti, bozze, messe assieme dal figlio dell'autore nel miglior (ottimisticamente) modo possibile.
    Non sono, quindi, tra le opere più godibili di Tolkien. Se andate cercando traccia dei dettagli dei suoi progett ...continua

    In un certo senso il titolo avrebbe dovuto avvisare: sono perlopiù stralci di racconti, bozze, messe assieme dal figlio dell'autore nel miglior (ottimisticamente) modo possibile.
    Non sono, quindi, tra le opere più godibili di Tolkien. Se andate cercando traccia dei dettagli dei suoi progetti letterari, di scheletri di saghe poco conosciute o bozze di altri mondi, è quel che fa per voi. Se cercate un buon libro di Tolkien, secondo me, no.

    ha scritto il 

  • 2

    Quello che gira attorno alla leggenda

    John Ronald Reuel Tolkien ha iniziato come "raccontatore di fiabe". Lo Hobbit mi è piaciuto (quando avevo 12 anni in meno).
    Anche il Signore degli Anelli ha una sua "epica".
    E poi arrivarono i fanboy. L'operazione commerciale che porta al Lato Oscuro della scrittura.
    I Racconti ...continua

    John Ronald Reuel Tolkien ha iniziato come "raccontatore di fiabe". Lo Hobbit mi è piaciuto (quando avevo 12 anni in meno).
    Anche il Signore degli Anelli ha una sua "epica".
    E poi arrivarono i fanboy. L'operazione commerciale che porta al Lato Oscuro della scrittura.
    I Racconti Incompiuti alla stregua del Silmarillion, è un libro sostanzialmente inutile. Sono racconti aneddotici, forse carini per i fanboy, ma che lasciano il tempo che trovano per gli altri.
    Sia chiaro che i R.I. e il Silmarillion sono utili a circoscrivere la storia del Signore degli Anelli, a creare il background, ma forse per un mondo totalmente inventato per un lettore disinteressato è fin troppo.

    ha scritto il 

Ordina per