Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Radiazione

Di

3.1
(30)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 540 | Formato: Altri

Isbn-10: 8875212732 | Isbn-13: 9788875212735 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Radiazione?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    "Mi vedevo con lo sguardo stanco ma limpido di un convalescente passato per una malattia alla quale ha sacrificato una gamba, o una funzione importante del cervello. E che non ha più paura del futuro, degli amori perduti, delle autorità. Non perché si creda invulnerabile. Ma perché superare la li ...continua

    "Mi vedevo con lo sguardo stanco ma limpido di un convalescente passato per una malattia alla quale ha sacrificato una gamba, o una funzione importante del cervello. E che non ha più paura del futuro, degli amori perduti, delle autorità. Non perché si creda invulnerabile. Ma perché superare la linea d'ombra è stato appunto questo: portare con sé, oltre la linea, la perdita e la ferita ormai incise nella trama del tessuto della propria esistenza. Consegnarsi finalmente agli eventi, rendersi all'accadere, esporsi alla radiazione. Miracolosamente incolumi, con un sommesso desiderio di nuovi attriti".

    ha scritto il 

  • 2

    Nella trama tutte le premesse per un romanzo trascinante denso di intrighi e di scomode verità, ma, una volta iniziato a leggerlo, scopri che la narrazione stenta a decollare per un terzo di libro e che, spesso, l'autore si perde tra le pagine divagando in pensieri non di facile lettura. Deluden ...continua

    Nella trama tutte le premesse per un romanzo trascinante denso di intrighi e di scomode verità, ma, una volta iniziato a leggerlo, scopri che la narrazione stenta a decollare per un terzo di libro e che, spesso, l'autore si perde tra le pagine divagando in pensieri non di facile lettura. Deludente il risultato.

    ha scritto il 

  • 1

    ILLEGGIBILE

    Libro di 512 pagine, mi sono fermata alla pagina 100 ma proprio per vedere se pagina dopo pagina sarebbe migliorato! Non è successo!
    Scrittura contorta, spesso ci si perde nei meandri del racconto... scrittura non facile e non scorrevole...
    E mollare così un libro è una cosa che mi è ...continua

    Libro di 512 pagine, mi sono fermata alla pagina 100 ma proprio per vedere se pagina dopo pagina sarebbe migliorato! Non è successo!
    Scrittura contorta, spesso ci si perde nei meandri del racconto... scrittura non facile e non scorrevole...
    E mollare così un libro è una cosa che mi è capitata molto raramente! Sto facendo filotto di delusioni letterarie, arriverà il Libro con la maiuscola? speriamo!

    ha scritto il 

  • 4

    ARTE… MINISTERIALE

    “Funi. Un minore”. Inizia qui, a pagina 16, il côté “giallo” di Radiazione, esordio notevole di Stefano Jorio. Un libro che si mette intelligentemente in scia, lungo i fortunatissimi solchi scavati dalla cosiddetta letteratura di genere (che in taluni casi è assai migliore e ben più interessante ...continua

    “Funi. Un minore”. Inizia qui, a pagina 16, il côté “giallo” di Radiazione, esordio notevole di Stefano Jorio. Un libro che si mette intelligentemente in scia, lungo i fortunatissimi solchi scavati dalla cosiddetta letteratura di genere (che in taluni casi è assai migliore e ben più interessante della Letteratura con la ‘l’ maiuscola). Ma che in fondo ha pochissimo del giallo più classico, tutto deduzioni, e poco pure del polar, del giallo “sociale” alla Carlotto, per citare un caso nostrano. Insomma, la patina è veramente un pretesto, un piacevole pretesto. Quindi, il testo di cosa parla? Di Roma, dei ministeri, dell’italico sfascio, dell’ipocrisia e pericolosità della Chiesa, dell’animo profondamente omertoso (anzi, mafioso) dell’italiano. E di una generazione che sbanda pericolosamente, ancora una volta frammentata, troppo frammentata per far nascere una salvezza da quel pericolo. Tanto che il protagonista pare scegliere l’esilio “volontario”, l’autocensura, un certo spleen. Al centro di tutto, il SOpA, il Servizio Opere d’Arte della Farnesina, e la sua collezione d’arte moderna e contemporanea (“Il ribellismo con la scorta della polizia”, p. 218). Dunque, un mix sapientemente dosato di nomi e situazioni reali, verosimili, inventati, ammiccanti: la collezione del Ministero degli Esteri esiste davvero, non se ne occupa alcun SOpa, che non esiste, così come non esiste il Barbesi che la cura, che nella realtà è però Calvesi. E ci si può divertire a lungo su questa traccia. E non solo. Ad esempio: “Cercavo il maestro Kounellis”. “Non ci sono…” (p. 141). Da segnalare anche l’acume col quale si analizza il linguaggio, anzi l’uso del linguaggio, e di “quelle parole che nascondono le cose anziché stanarle” (p. 227). Come, appunto, un certo uso del termine ‘dinamica’, o la verità come anagramma di cui si fa sostenitore il teologo Carl, citando proprio l’anagramma perfetto col quale Cristo risponde alla domanda di Pilato “Quid est veritas?”: “Est vir qui adest” (p. 311).

    ha scritto il 

  • 4

    In definitiva parte da ottime premesse e mette molta, forse troppa carne al fuoco, ma risulta a tratti pesante e di difficile lettura. Vale comunque un giro, come quasi sempre i Nichel di Minimum Fax.

    ha scritto il 

  • 0

    Radiazione, di Stefano Jorio

    http://www.booksblog.it/post/6848/radiazione-di-stefano-jorio


    Radiazione, romanzo d’esordio di Stefano Jorio, appena uscito per minimum fax, nell’attuale panorama della letteratura è un libro insolito perché riesce a combinare una trama, che allude al thriller con qualche tinta noir ...continua

    http://www.booksblog.it/post/6848/radiazione-di-stefano-jorio

    Radiazione, romanzo d’esordio di Stefano Jorio, appena uscito per minimum fax, nell’attuale panorama della letteratura è un libro insolito perché riesce a combinare una trama, che allude al thriller con qualche tinta noir, a una buona qualità della scrittura.

    ha scritto il