Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Radiografie all'anima

By hermansji

(23)

| Mass Market Paperback | 9788861783683

Like Radiografie all'anima ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A quanti hanno provato a chiedermi che razza di libro sia “Radiografie all’anima” rispondo è solo un romanzo. Non ha molte pretese o forse ne ha perse pure troppe per la strada. È il frutto di una lentissima gestazione, spesso sofferta, come guardars Continue

A quanti hanno provato a chiedermi che razza di libro sia “Radiografie all’anima” rispondo è solo un romanzo. Non ha molte pretese o forse ne ha perse pure troppe per la strada. È il frutto di una lentissima gestazione, spesso sofferta, come guardarsi attraverso i frammenti di uno specchio.
Mi sono confrontato con me e con un ritmo narrativo lento e volutamente franto, rotto tra prosa e poesia. Ho abbandonato la mediazione/maschera di un personaggio costruito per condurre le catene del suo ruolo. E sono rimasti solo gli spiccioli delle mie umane nudità.
È in atto, quotidianamente, uno scontro tra anima e corpo. La prima si comporta in modo invasivo, come una malattia, che ci porta ad approfondire l’impalcatura della vita, a contestarne le fondamenta e rintracciare Dio, non solo perché causa principale o ultima del noi, soprattutto perché portiamo in tasca una lettera di ribellione verso tutte le ingiustizie, le sofferenze che si nascondo nella bellezza della vita.
Viene così un giorno trasparente e fragile in cui cadono gli eroi, cadono le saccense, si mettono a nudo le cose per quelle che realmente sono e lo scontro diventa guerra. Il corpo non vuole vedere e si ostina ad andare avanti. L’anima vuole capire, contrastare le contraddizioni e rispondere al fuoco del dolore.
Radiografie è anche un libro che parla di sentimenti contesi dall’anima come dal corpo. Così, in sincerità, nemmeno io so dire che razza di romanzo sia. Forse è un libro da odiare prima che da amare, fatto di una diagnosi con un linguaggio tutto suo. È un romanzo dove tutto è scontato eppure se il lettore abbassa la guardia rischia di venir travolto dalla sue pagine.
Io ed il lettore non andremo mai d’accordo perché ci odieremo e ci ameremo a vicenda. In definitiva lo scopo di un libro, senza pretese o che mente avendone troppe, è quello di mescolare i pensieri di chi scrive e di chi legge. Siamo tutti malati d’anima? Forse vorremmo cercare una cura, oppure è questa dualità il vero dono che dobbiamo a Dio.
hermansji.:.

5 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Quando ho letto e scritto di poter recensire un libro inedito prima della sua uscita mi sono subito fiondato a propormi come recensore :-D

    Il tempo passava e del libro nessuna notizia finchè non ho ricevuto una mail da parte dell'Autore che mi ind ...(continue)

    Quando ho letto e scritto di poter recensire un libro inedito prima della sua uscita mi sono subito fiondato a propormi come recensore :-D

    Il tempo passava e del libro nessuna notizia finchè non ho ricevuto una mail da parte dell'Autore che mi indicava di avermi spedito il libro.
    Ho provveduto al recupero presso i Postiferi ed a leggerlo.

    Cosa ne penso?

    Come ho già scritto nel mio precedente post le modalità con le quali è stato presentato il libro erano e sono molto interessanti.

    Tuttavia, è un libro che non sono riuscito a capire nonostante mi sia preso alcuni giorni per ragionarci su prima di scrivere questo post.
    Non l'ho capito perché, personalmente, non ho trovato quel "qualcosa" che potesse farmelo "crescere dentro" come dice l'Autore stesso.
    Ed è una cosa che mi dispiace molto, soprattutto perché trattasi di uno Scrittore (per il genere) alla prima uscita editoriale.

    Interessanti le "lastre" presenti all'inizio di ogni capitolo con immagini ricercate che si ricollegano al brano che si sta per leggere ed alcuni cenni a righe di codice shell *nix.

    Ho il presentimento che il "problema" possa essere ricondotto alla lunga gestazione che ha avuto lo scritto ed alle scelte narrative intraprese.

    Personalmente, essendo un libro che ho letto con fatica e non ho compreso non mi sento di consigliarlo ai miei amici.
    E' ovvio che, magari (e lo spero caldamente), molti altri lo troveranno fantastico e che l'Autore ne possa trarre successo e fama.

    Is this helpful?

    MadHD said on Jun 2, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Quando un amico di FriendFeed, Hermansji, offre ai suoi contatti una copia del libro che ha appena scritto in cambio di una recensione io non posso resistere e aderisco.

    Premessa 1: Radiografie all'anima non è un romanzo, checché ne dica il suo ...(continue)

    Quando un amico di FriendFeed, Hermansji, offre ai suoi contatti una copia del libro che ha appena scritto in cambio di una recensione io non posso resistere e aderisco.

    Premessa 1: Radiografie all'anima non è un romanzo, checché ne dica il suo autore. Cioè, non in senso stretto. Più che altro è un flusso di coscienza.

    Premessa 2: non amo i flussi di coscienza. Mi mettono a disagio, mi fanno sentire una guardona.

    Ciò detto, leggendo Radiografie all'anima ho visto davvero delle radiografie: quei lastroni scuri in cui il medico di famiglia legge qualcosa, uno specialista legge tanto e il dottor House individua la causa remotissima e rara del disagio che ti opprime. Una vista "dal di dentro" di una storia, della quale tu puoi immaginare qualcosa, ma non sei mai certo di quello che ti immagini.

    Anche la costruzione spiazza: lastre dispari in prosa, lastre pari in versi (poesia? non so, ma forse tutto è poesia in questo strano libro), e tu dici: "versi? no, versi no!" e invece poi li leggi e anche qui continui nella tua opera di collaborazione con il testo cercando di decodificarlo e di riportare l'astrazione delle parole alla concretezza di una storia, di una situazione.

    Mai titolo fu più referenziale, trovo.

    Da leggere se si ama il genere, possibilmente in un momento tranquillo per la propria, di anima, così si evitano problemi di proiezione. Da leggere tutto d'un fiato: perché se ti fermi poi è difficile ricominciare: se è spesso difficile riprendere il filo di una serie di accadimenti, figuriamoci riprendere quello di una serie di pensieri.

    Grazie, Hemansji.

    Is this helpful?

    Forbiceverde said on Oct 5, 2009 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (23)
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Mass Market Paperback 168 Pages
  • ISBN-10: 8861783686
  • ISBN-13: 9788861783683
  • Publisher: UNI Service
  • Publish date: 2009-07-01
Improve_data of this book