Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 320 | Formato: Altri

Isbn-10: 8806170007 | Isbn-13: 9788806170004 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Ti piace Ragazze che dovresti conoscere?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un'antologia in cui emergono il punto di vista e i racconti di donne intornoai trent'anni su sesso e corpo, proprio e altrui. Una raccolta di voci discrittrici italiane, note o esordienti assolute, che quasi in un manifestodecidono di giocare con il sesso. Giochi felici e meno felici, giochi a voltecattivi, ma che esprimono un punto di vista libero da condizionamenti sulcorpo. Che si tratti di raccontare le vere storie degli uomini chefrequentano le ragazze di un bordello, o si ritragga una ragazzina di quindicianni che si sottopone a un servaggio sessuale per nascondere un segreto,il sesso serve esclusivamente a illuminare la superficie misteriosa eintangibile dei corpi attraversati dai desideri.
Ordina per
  • 2

    preso perchè costava 1€ (è del 2004) e perchè c'è la Vinci (infatti il suo racconto è il primo ed è pure molto bello).
    pretenzioso definirlo "the sex anthology" visto che è riuscito ad essere meno prurigginoso di Melissa P. (e ce ne vuole, eh??? soprattutto se nasci come un libro che parla ...continua

    preso perchè costava 1€ (è del 2004) e perchè c'è la Vinci (infatti il suo racconto è il primo ed è pure molto bello).
    pretenzioso definirlo "the sex anthology" visto che è riuscito ad essere meno prurigginoso di Melissa P. (e ce ne vuole, eh??? soprattutto se nasci come un libro che parla di sesso al femminile).
    mi mancano 6 racconti ma l'ho messo un attimo in stand by.. un po' lento e ripetitvo (l'argomento).. mi spiacerebbe finirlo per sfinimento perchè rischierei di penalizzare le ultime autrici a causa della noia sopraggiunta

    ha scritto il 

  • 1

    avendo letto solo ora le scarsissime recensioni su questo libro, non posso che confermarle.

    scarso[scàr-so] agg.
    1 Insufficiente, inferiore alle necessità o alle attese

    p.s. per fortuna non l'avevo acquistato..

    ha scritto il 

  • 1

    Meno male che non l'ho comprato!!

    Venezia, acqua alta, serata senza niente da leggere, il libro era sul comodino della mia coinquilina...sarebbe stato meglio andare direttamente a nanna!! Una noia mortale, forse non l'ho nemmeno finito!

    ha scritto il 

  • 1

    L'ansia da prestazione (commento ironico) e il grido di aiuto (commento serio)

    Commento ironico (scritto prima di arrivare all'ultimo racconto)Tu vai un giorno in libreria con la voglia di comprare qualcosa di leggero, goliardico e pure un tantino erotico. Ogni tanto si ha bisogno di un pò di allegra spudoratezza. Giri tra gli scaffali alla ricerca di un libro così. Lo trov ...continua

    Commento ironico (scritto prima di arrivare all'ultimo racconto)Tu vai un giorno in libreria con la voglia di comprare qualcosa di leggero, goliardico e pure un tantino erotico. Ogni tanto si ha bisogno di un pò di allegra spudoratezza. Giri tra gli scaffali alla ricerca di un libro così. Lo trovi nel settore Erotismo (e già ti chiedi perchè i libri erotici sono sempre vicini alla Letteratura rosa...Layla per intenderci) t'incuriosice il fatto che sia scritto a più voci (un modo simpatico per annusare la scrittura di queste nuove leve al femminile)e lo compri.
    La sera stessa, dopo una giornata pesante, cominci a leggerlo, convinta d divetirti un pò e magari di avere anche un pò di sana (seppur leggera) eccitazione e..........O mon Dieu!!!! Hai comprato un libro di racconti angoscianti, talora macabri e di una tristezza infinita!
    Allora care "ragazze che uno dovrebbe conoscere" ma non vi era stato detto che il vostro racconto sarebbe finito in una "sex anthology"????!!!! Cosa pensavate, che fosse per una raccolta di racconti pseudo-psicoanalitici sulle turbe psichiche?? No ma dico, lo avevate capito??
    Allora io penso che, stressate dall'ansia di scrivere a tutti i costi qualcosa di "originale-profondo-intelligente-per-dimostrare-che-oltre-ha-una-figa-avete-anche-un-cervello" avete finito per scrivere una vera aberrazione. Racconti noiosi, inquietanti,nauseanti e neanche lontanamente erotici.
    La prossima volta scrivete con la passera invece che con il cervello perchè credetemi talvolta la prima ragiona meglio del secondo!!!!
    Commento serio (scritto dopo aver letto l'ultimo racconto)
    Per mera curiosità (volevo trovare a tutti i costi un racconto erotico-ironico-scanzonato come narrava la quarta di copertina) sono arrivata fino all'ultimo racconto e lì i miei occhi sono diventati infintamente amari. Mi sono chiesta che cosa ci fosse di erotico nel narrare dello stupro e del successivo assassinio di una bambina di 4 anni. Si perchè è di questo che parla l'ultimo racconto. E' erotico descrivere il terrore di quella bambina e l'eccitazione dello stupratore (suo zio in quel caso)? E' erotico leggere " Bacia il mio cazzo, ti ho detto....Non t fa male, sono certo che ti piace puttana" mentre la sta brutalmente violando? E' erotico il sangue sulla faccia della bambina e le piccole cosce striate di rosso, mentre cade esanime? Ditemi, vi prego, è erotico? Non sindaco sulla libertà di raccontare tali orrori che, anzi, vanno raccontati come grida di denuncia. perchè sono veri. perchè accadono ogni giorno. Perchè ci sono bestie che credono che scoparsi una bambina sia naturale. Ben venga la denuncia. Cruda, veritiera come è la brutale realtà che descrive. Ma non ritengo sia normale inserirla in una sex antology, perchè questo è il romanzo in questione, o quantomeno tale si declama, un'antologia del sesso. Un inno al sesso. una ltare al sesso. E ditemi, è erotico raccontare di una violenza tanto aberrante in un libro che inneggia al sesso? Vi prego, vi prego aiutatemi a capire. Forse sono solo io che ci vedo dell'orrore in ciò? Forse è solo per me che è scandaloso e disumano inserire la storia di una stupro di una bambina in un antologia di racconti erotici? vi prego aiutatemi a capire. Perchè io davvero non capisco. Tristemente, amaramente non capisco.

    ha scritto il 

  • 2

    Un perfetto esempio di libro-pacco che cerca di sfruttare il paradigma delle donne che scrivono di sesso e d'erotismo a cui si è opposto Gianni Biondillo nell'antologia "pene d'amore" (vedi mia recensione). Pacco perché di erotismo qua ce n'è quasi nulla: l'unico racconto veramente erotico e quel ...continua

    Un perfetto esempio di libro-pacco che cerca di sfruttare il paradigma delle donne che scrivono di sesso e d'erotismo a cui si è opposto Gianni Biondillo nell'antologia "pene d'amore" (vedi mia recensione). Pacco perché di erotismo qua ce n'è quasi nulla: l'unico racconto veramente erotico e quello di Valentina Maran, che verrà poi ripubblicato in un altro suo libro, L'uomo che mi lava, anch'esso presente nella mia libreria e debitamente recensito. Tutti gli altri racconti sono chiacchiere più o meno ben scritte, ma di scarsissimo interesse per il cercatore di eccitazione. Senza parlare della pessima idea del curatore, di far passare come "erotica" una agghiacciante storia di pedofilia con omicidio finale.

    ha scritto il