Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ragione per cui

Di

Editore: Biblioteca universale Rizzoli

3.8
(23)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 327 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8817003409 | Isbn-13: 9788817003407 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Prefazione: Piero Angela

Genere: Education & Teaching , Da consultazione , Science & Nature

Ti piace Ragione per cui?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Secondo Einstein, l'intera scienza altro non è che un affinamento del pensarequotidiano. E per Newton la fisica deve guardarsi dalla metafisica. Da questidue concetti prende spunto "Ragione per cui", atteso complemento di "Perchéaccade ciò che accade". Questo libro risponde a quesiti scientifici che hannoattratto la curiosità degli uomini fin dall'antichità, ma anche ainterrogativi della fisica più moderna. Nella presentazione di Piero Angela silegge: "Il libro ci invita a osservare la realtà utilizzando la parte piùnobile del cervello, quella che presiede all'intelligenza, è augurabile nonsolo che queste pagine siano lette da un pubblico numeroso, ma che qualcheinsegnante illuminato le faccia circolare anche tra i suoi studenti".
Ordina per
  • 0

    Secondo Einstein, l'intera scienza altro non è che un affinamento del pensare quotidiano. E per Newton la fisica deve guardarsi dalla metafisica. Da questi due concetti prende spunto "Ragione per cui", atteso complemento di "Perché accade ciò che accade". Questo libro risponde a quesiti scientifi ...continua

    Secondo Einstein, l'intera scienza altro non è che un affinamento del pensare quotidiano. E per Newton la fisica deve guardarsi dalla metafisica. Da questi due concetti prende spunto "Ragione per cui", atteso complemento di "Perché accade ciò che accade". Questo libro risponde a quesiti scientifici che hanno attratto la curiosità degli uomini fin dall'antichità, ma anche a interrogativi della fisica più moderna. Nella presentazione di Piero Angela si legge: "Il libro ci invita a osservare la realtà utilizzando la parte più nobile del cervello, quella che presiede all'intelligenza, è augurabile non solo che queste pagine siano lette da un pubblico numeroso, ma che qualche insegnante illuminato le faccia circolare anche tra i suoi studenti".

    ha scritto il