“Oltre alle regole scritte - quelle del codice e delle sentenze che lo interpretano – nei processi, nelle aule dei tribunali c'è una serie di regole non scritte. Queste ultime vengono rispettate con molta più attenzione e cautela. E fra queste ce n'è ...Continua
Ha scritto il 26/12/17
Linguaggio semplice, scorre bene e aumenta il pathos nell'arringa finale. Piacevole ma non memorabile.
Ha scritto il 01/11/17
Molto carino. Comprato un po' a caso (e con la Sellerio si cade sempre in piedi), ho scoperto un altro autore da approfondire. Il protagonista, Guido Guerrieri, è un tipo in gamba. Ho apprezzato, in particolare, le sue disquisizioni con sé stesso, ch ...Continua
Ha scritto il 15/08/17
Ragionevole
Dopo mesi di abbandono della lettura ricomincio a leggere con un libro da riposo. Questo è un buon giallo nello stile Carofiglio, con pochissima suspance e un po’ di riflessioni sul sistema giudiziario italiano. Tuttavia rimane una piacevole lettura ...Continua
Ha scritto il 27/04/17
Premetto che non amo i gialli, men che meno le serialità ma ho pur apprezzato, e parecchio, Camilleri o Simenon. Premetto che ero carica di aspettative perchè imbattutami in ferventi ammiratrici di Carofiglio. Premetto che il mio giudizio nulla togli ...Continua
Ha scritto il 11/04/17
In questo libro c'è una cosa che si aspetta, ancora più del sapere se l'accusato verrà messo in salvo dall'avvocato Guerrieri. Questa cosa però non affiora, ma potrebbe costituire il prezzo che l'avvocato vuol pagare per essersi un po' (due volte) la ...Continua

Ha scritto il Mar 07, 2017, 10:20
"Confessare, anche a se stessi, i propri desideri - quelli veri - è pericoloso. Se sono realizzabili, e spesso lo sono, dichiararli ti mette di fronte alla paura di provarci. E dunque alla tua vigliaccheria. Allora preferisci non pensarci, o pensare ...Continua
Ha scritto il Sep 22, 2015, 17:29
[Pag. 24] I ricordi - [...] - si affollavano nella mia testa come creature liberate all'improvviso da un sortilegio che le teneva prigioniere negli scantinati, o nelle soffitte della memoria.
[Pag. 106] Di solito non sono capace di rispondere all
...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il May 26, 2015, 21:25
"Le nostre parole sono spesso prive di significato. Ciò accade perchè le abbiamo consumate, estenuate, svuotate con un uso eccessivo e soprattutto inconsapevole. Le abbiamo rese bozzoli vuoti. Per raccontare, dobbiamo rigenerare le nostre parole. Dob ...Continua
Ha scritto il May 26, 2015, 21:22
"Ogni lavoro ha is uoi punti, i suoi indizi di rottura. Delle crepe sul muro della coscienza da cui capisci - dovresti capire - che bisognerebbe smettere, cambiare, fare altro. Se fosse possibile. Naturalmente quasi mai lo è. E comunque quasi mai si ...Continua
Ha scritto il Mar 25, 2014, 22:24
Le librerie mi fanno da ansiolitico e anche da antidepressivo.
Pag. 127

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 19, 2017, 11:59
Ho scoperto Carofiglio quest'anno a "Macerata racconta", mi è piaciuto per quello che ha detto, ho comprato i suoi libri e me li sono letti tutti. Ho passato delle ore piacevolissime, anche se il mondo degli avvocati e dei tribunali, per un chirurgo, ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi