Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Ragioni d'amore

Testo spagnolo a fronte

By Pedro Salinas

(138)

| Paperback | 9788836809936

Like Ragioni d'amore ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"... La limpida intelligenza dell'azzardo saliniano, sul filo del paradossocompleto, come nuova possibilità dell'ignoto di riconoscersi in se stesso enel poeta - ¡Tan visible está el secreto! -, già con "La voce a te dovuta&qu Continue

"... La limpida intelligenza dell'azzardo saliniano, sul filo del paradossocompleto, come nuova possibilità dell'ignoto di riconoscersi in se stesso enel poeta - ¡Tan visible está el secreto! -, già con "La voce a te dovuta"(1934), aveva compiuto una prima evidente svolta verso un dialogo sempre piùserrato con i visibili segreti dell'amore. Un amore platonico e carnale,assente ed imnprescindibile, ancora un seguro azar ("Sicuro azzardo2, laraccolta del 1929, pubblicata in questa stessa collana), ma un amore checomincia a creare, e non più ad interpretare il suo mondo. Ed è precisamente"Ragioni d'amore" (1936) a costituire il definitivo approdo dell'innamoratacoscienza poetica al suo eden silenzioso, dove tutte le ragioni e le parolenon dette, solo percepite, vibrano internamente della loro imminenza di parolad'amore che crea, nominandolo, il mondo ..." (dalla prefazione di ValerioNardoni)

17 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Pensavo meglio

    Qualche bella poesia ma davvero poche, le altre, le più non mi hanno entusiasmato.

    Is this helpful?

    Amedeo Amedei said on Nov 13, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    È chiaro che amo la poesia.

    Salinas è il primo che mi abbia fatto apprezzare la poesia d'amore. Lo consiglio ai romanticoni da strapazzo e agli amanti della poesia in generale.

    Is this helpful?

    Psicolabile. said on Jul 27, 2012 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    "..Sebbene ci siano contro la solitudine e l'aria, le prove ed il no e il tempo, c'è da amare e non lasciarlo, amare ed ancora amare.."

    Is this helpful?

    Verorez said on Apr 15, 2012 | 1 feedback

  • 2 people find this helpful

    Sono così convinto
    della tua traspresenza in ciò che vivo
    che la luce, la pioggia e il cielo sono
    le forme in cui ti schivi,
    vaga interposizione fra te e te,
    che non sono mai solo
    se la luce del giorno mi sembra la tua anima,
    o quando illuminandosi l ...(continue)

    Sono così convinto
    della tua traspresenza in ciò che vivo
    che la luce, la pioggia e il cielo sono
    le forme in cui ti schivi,
    vaga interposizione fra te e te,
    che non sono mai solo
    se la luce del giorno mi sembra la tua anima,
    o quando illuminandosi le stelle
    mi raccontano cose che tu pensi.
    Quella goccia di pioggia
    che cade sulla carta
    non è una macchia livida, fiorita dall'azzardo,
    quanto una vaga e diffusa violetta
    che tu mi invii dall'aprile che vivi.

    Is this helpful?

    Luca Leone said on Nov 26, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Stupende poesie

    Da leggere e rileggere senza mai stancarsi. Una poesia al giorno trascinano il lettore nel mondo di quel sentimento indefinibile chiamato amore. Una sintesi ed una analisi profonda dell'amore

    Is this helpful?

    MisterEdo said on May 2, 2011 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Non serbare nulla

    Non serbare nulla, spendi,
    sperpera allegrie, gioie,
    scambiale con aria azzurra
    perché vadano volando,
    per il cielo, fanne acqua,
    riempi i torrenti del mondo
    delle sue schiume sprizzanti,
    entra in anime assopite,
    e sc
    ...(continue)

    Non serbare nulla

    Non serbare nulla, spendi,
    sperpera allegrie, gioie,
    scambiale con aria azzurra
    perché vadano volando,
    per il cielo, fanne acqua,
    riempi i torrenti del mondo
    delle sue schiume sprizzanti,
    entra in anime assopite,
    e scuotile per le ali,
    agita, come di grano,
    grandi campi di speranze,
    straripa, straripati
    d'amare e d'essere amata:
    perché
    né oggi, né questa notte
    il tuo amore finirà,
    né a me finirà l'amata.
    Molto ci resta. Non senti
    immense truppe di baci,
    e di resistenze, stormi
    d'avvenire sulle mani,
    di rapimenti e di calme?
    Quel che mi resta, invisibile,
    taciuto, serbato in fondo
    a ciò che toccano gli occhi,
    a ciò che le mani toccano?
    E non sta sotto la terra,
    sordo minerale, attesa
    di un'anima pura d'oro.
    Neanche è un dono senza peso,
    segreto frutto celeste,
    che, attaccato
    su qualche ramo dell'aria,
    si prepara alle tue labbra.
    No, non c'è quel che ci resta
    né in miniere, né sugli alti
    orti di stelle mature,
    non sono diamanti né astri.
    Non esiste, non ha forma,
    neanche soffre dei penosi
    perimetri del creato.
    Palpita ciò che ci resta
    solo in quello che ci diamo.
    Laggiù, al di là dei baci,
    degli sguardi, del piacere,
    senza una forma, sicuri,
    i piaceri, baci e sguardi,
    aspettati, che si aspettano.
    In ogni abbraccio rinasce
    un nuovo essere altro abbraccio.
    Il bacio che si esaurisce
    ne chiede un altro a se stesso,
    nel suo gioioso spirare
    già sente che matura.
    Darmi, darti, darci, darsi!
    Non chiudere mai le mani.
    Le gioie non finiranno,
    e neanche i baci, né gli anni,
    se non le chiudi. Non senti
    quale ricchezza nel dare?
    La vita
    noi la vinceremo sempre,
    affidandomi, affidandoti.

    Pedro Salinas

    Is this helpful?

    ☺ Ale ☺ said on Sep 19, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (138)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Paperback 220 Pages
  • ISBN-10: 8836809936
  • ISBN-13: 9788836809936
  • Publisher: Passigli (Poesia)
  • Publish date: 2006-01-01
Improve_data of this book

Margin notes of this book