Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Rat-Man Collection n. 87

Ricordati di me

By Leo Ortolani

(112)

| Paperback

Like Rat-Man Collection n. 87 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

La civiltà come la conoscevamo è morta. Una distesa desolata. Tra le ceneri e i resti di ciò che fu, un messaggio nella bottiglia. Le parole di un genio, ultimo testimone della Catastrofe. Ma chissà dove le abbiamo messe… In compenso, continua a spun Continue

La civiltà come la conoscevamo è morta. Una distesa desolata. Tra le ceneri e i resti di ciò che fu, un messaggio nella bottiglia. Le parole di un genio, ultimo testimone della Catastrofe. Ma chissà dove le abbiamo messe… In compenso, continua a spuntare questo fastidioso bigliettino firmato da Leo Ortolani: “La meravigliosa macchina che è il cervello! Il mio è una Fiat 128 tre porte. Del 1971. Ne avevo uno bianco. Un giorno la mia ragazza di un tempo sente il rumore del motore sotto la finestra: ‘È Leo’ pensa. Si affaccia e sta passando un trattore. Per dire”. Nel cervello di Rat-Man, invece, si danno battaglia luci e ombre dimenticate. E in palio? La memoria stessa del supereroe. Pensa te che affare! Speriamo di vincere il secondo premio: un culatello di Zibello stagionato 24 mesi. C’è anche il premio di consolazione: un servizio da sei di bicchieri di Uinni Pu. Va bene anche quello. Intanto, nella mente di Rat-Man…

7 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    time isn't holding us, time isn't after us

    Lo devo ammettere: la svolta intimista di Rat-Man mi lasciò molto perplesso anni fa; un effetto strano, alla David Byrne (You may tell yourself, this is not my beautiful wife).

    Adesso credo, invece, che con le riflessioni che ci propone attra ...(continue)

    Lo devo ammettere: la svolta intimista di Rat-Man mi lasciò molto perplesso anni fa; un effetto strano, alla David Byrne (You may tell yourself, this is not my beautiful wife).

    Adesso credo, invece, che con le riflessioni che ci propone attraverso l'ironia Ortolani si dimostri uno degli autori più sensibili e filosofici (inteso in senso etimologico) che si trovino nel panorama italiano.

    Is this helpful?

    Daniele Bruni said on Dec 25, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Travalica se stesso, portando le sue pagine al picco del sublime.
    Nel farlo non lascia esclusa nessuna sensazione, travolgendoci tra emozioni forti, malinconie, vibrazioni sorrisi e risate.
    Eppure chiudendolo si avverte la potenza di una lettura ...(continue)

    Travalica se stesso, portando le sue pagine al picco del sublime.
    Nel farlo non lascia esclusa nessuna sensazione, travolgendoci tra emozioni forti, malinconie, vibrazioni sorrisi e risate.
    Eppure chiudendolo si avverte la potenza di una lettura che non è più semplice svago, nè più semplice intrattenimento.
    Sono grato a Leo Ortolani.

    Is this helpful?

    Francesco Gallone said on Nov 22, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bella assai questa saga della mente del Ratto, dichiaratamente ispirata a "La strada" ma che a me ha fatto molto pensare a Lone wolf and cub: "Un padre conosce il cuore di suo figlio, come solo un figlio conosce il cuore di suo padre". E si vede che ...(continue)

    Bella assai questa saga della mente del Ratto, dichiaratamente ispirata a "La strada" ma che a me ha fatto molto pensare a Lone wolf and cub: "Un padre conosce il cuore di suo figlio, come solo un figlio conosce il cuore di suo padre". E si vede che il tema della paternità di affetti e non necessariamente di sangue tocca da vicino il buon Leo.

    Is this helpful?

    Francesca said on Nov 21, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il mitico Leo sta crescendo sempre di più...

    Is this helpful?

    Zio Gio said on Nov 20, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Spassosissima lettura per non pensare all'eternità che uno passa sui mezzi pubblici della capitale e dimenticarsi dell'eventuale ed interminabile attesa per il loro arrivo!!

    Orietta (si chiamava così?!) la cartomante è stata ecceziona ...(continue)

    Spassosissima lettura per non pensare all'eternità che uno passa sui mezzi pubblici della capitale e dimenticarsi dell'eventuale ed interminabile attesa per il loro arrivo!!

    Orietta (si chiamava così?!) la cartomante è stata eccezionale insieme alle fatidiche ultime lettere di Jacopo Ortis che a Rat-man non sono mai arrivate! Sarà colpa delle poste italiane?? :D
    E le paure del nostro supereroe che si moltiplicavano come conigli??

    Un applauso al nostro carissimo Leo.. clap! clap! clap!

    Is this helpful?

    Lorelai said on Nov 19, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il deus-ex-machina introdotto e usato nel giro di poche pagine (Leo avrebbe potuto introdurlo diverse storie fa) toglie una stellina ad un episodio perfetto.

    Is this helpful?

    Paolo Giannuzzi said on Nov 19, 2011 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (112)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 64 Pages
  • Publisher: Panini Comics
  • Publish date: 2011-11-10
Improve_data of this book