Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Red

Di

Editore: Mondolibri

3.8
(75)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 218 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Giapponese , Inglese , Tedesco

Isbn-10: A000206187 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Linda De Luca , A. Turner Mojica

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Pets

Ti piace Red?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Avery Ludlow ha sessantasette anni e un passato segnato dal dolore: ha perso la moglie e il figlio di undici anni in un incendio provocato dal figlio maggiore, drogato. L'unico ricordo del tempo in cui è stato felice è il vecchio cane Red, che sua moglie gli ha regalato per il suo compleanno quattordici anni prima. Un giorno, mentre è al fiume a pescare insieme a Red, Ludlow viene avvicinato da tre ragazzi che con il fucile puntato gli ordinano di consegnare loro il portafogli. All'improvviso, però, cambiano idea, distolgono l'arma dall'uomo e la dirigono verso il povero Red, facendogli saltare il cranio in un atto gratuito di pura crudeltà. Ludlow cerca giustizia, si rivolge alle autorità e alla stampa, ma né lo sceriffo né le televisioni locali vogliono occuparsi del caso quando scoprono che i ragazzi appartengono alle famiglie più potenti della zona. A Ludlow non rimane altra scelta che farsi giustizia da solo. Anche a costo di iniziare una spirale inarrestabile di rabbia e violenza, anche a costo della vita. Ma alla fine, quei tre ragazzi pagheranno...
Ordina per
  • 3

    Ho comprato questo libro aspettandomi un nuovo Edmond Dantes, ed invece mi ritrovo a leggere un racconto sull'amore verso gli animali e la bestialità dell'essere umano.
    Il libro si legge facilmente ma non ti prende. Aspetti sempre il colpo di scena, il cambio di ritmo, che non arriva mai. ...continua

    Ho comprato questo libro aspettandomi un nuovo Edmond Dantes, ed invece mi ritrovo a leggere un racconto sull'amore verso gli animali e la bestialità dell'essere umano.
    Il libro si legge facilmente ma non ti prende. Aspetti sempre il colpo di scena, il cambio di ritmo, che non arriva mai.
    Alla fine è solo intrattenimento, non ti lascia niente di più.

    ha scritto il 

  • 5

    Niente sconti...

    Crudo, deciso, ansiogeno
    Dolore, lacrime, indifferenza.

    Uno stile asciutto e sobrio, sovrastato da una trama incalzante, che lascia al lettore qualche dubbio su dove inizia e finisce quella che si definisce "moralità".

    ha scritto il 

  • 3

    Tutto per un cane

    L'avventura di Avery Ludlow inizia con la morte del suo cane Red. Cocciuto e determinato, Av si impone di ottenere giustizia in modo intelligente e pacifico.
    Non è un horror, come potrebbe far pensare la quarta di copertina o il commento entusiastico di Stephen King, ma la storia delicata d ...continua

    L'avventura di Avery Ludlow inizia con la morte del suo cane Red. Cocciuto e determinato, Av si impone di ottenere giustizia in modo intelligente e pacifico.
    Non è un horror, come potrebbe far pensare la quarta di copertina o il commento entusiastico di Stephen King, ma la storia delicata dell'amore tra un cane e il suo padrone. Peccato il finale e peccato i colpi di scena "all'americana" che sanno tanto di telefilm. In definitiva un libro leggero sulla vendetta e sul coraggio, nulla di sconvolgente però.

    ha scritto il 

  • 3

    Attualissimo,ma meglio una sottile vendetta

    Forse 3e1/2
    Gli elementi c'erano tutti,amicizia tra uomo e animale,ragazzi che per noia fanno cose indicibili e la famiglia spesso li appoggia,voglia di giustizia (ma figuriamoci........per un cane poi?!!?),vendetta..............
    Forse quest'ultima è la parte che mi è piaciuta meno,ne ...continua

    Forse 3e1/2
    Gli elementi c'erano tutti,amicizia tra uomo e animale,ragazzi che per noia fanno cose indicibili e la famiglia spesso li appoggia,voglia di giustizia (ma figuriamoci........per un cane poi?!!?),vendetta..............
    Forse quest'ultima è la parte che mi è piaciuta meno,nel senso che anche se il protagonista non voleva vendicarsi usando violenza ma la legge, o quanto meno la comprensione, si è trovato coinvolto in una vicenda fatta di ritorsioni,sparatorie,morti..........insomma questa parte mi è piaciuta poco.
    Il libro credo comunque che valga la pena di leggerlo.

    ha scritto il 

  • 4

    Quando si prende in mano un libri Ketchum,rimane poi molto difficile posarlo.Anche se molto meno crudo e violento de "La ragazza della porta accanto","Red" è comunque un ottimo thriller,lo stile narrativo dell'autore è fatto di un linguaggio arido e deciso che ti tiene incollato alle pagine.Un mo ...continua

    Quando si prende in mano un libri Ketchum,rimane poi molto difficile posarlo.Anche se molto meno crudo e violento de "La ragazza della porta accanto","Red" è comunque un ottimo thriller,lo stile narrativo dell'autore è fatto di un linguaggio arido e deciso che ti tiene incollato alle pagine.Un modo di narrare semplice,privo di abbellimenti e decorazioni,una storia di drammi e dolori vecchi e nuovi che vanno a cozzare contro l'indifferenza quotidiana delle istituzioni e della legge.Con personaggi,fantastici ben caratterizzati sia nel loro aspetto umano che in quello psicologico.
    Da leggere.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Il mio primo Ketchum.
    Per La ragazza della porta accanto aspetterò il momento giusto, dato che Red mi ha già devastata a dovere, nonostante il tenue filo di speranza del finale.
    Mi è capitato raramente di affezionarmi così tanto a un personaggio come al vecchio protagonista di questo ...continua

    Il mio primo Ketchum.
    Per La ragazza della porta accanto aspetterò il momento giusto, dato che Red mi ha già devastata a dovere, nonostante il tenue filo di speranza del finale.
    Mi è capitato raramente di affezionarmi così tanto a un personaggio come al vecchio protagonista di questo libro, con il suo terribile passato, il suo amore profondo eppure "asciutto" nei confronti del cane e il suo caparbio attaccamento a un' etica che sembra dissolversi attorno a lui, insieme ai suoi affetti più cari.
    Mi ha ricordato il cinema del buon vecchio Clint, con i suoi eroi stanchi e tuttavia splendenti nel deserto di devastazione morale che li circonda.
    I ricordi legati al rapporto di Avery Ludlow con Red sono strazianti nella loro totale mancanza di sentimentalismo, così come quelli legati alla famiglia e agli eventi che l' hanno distrutta.
    Molto bella anche la figura del padre novantenne.
    Forse c'è solo una storiella d'amore piazzata lì un po' a sproposito, ma pur sempre funzionale (a qualcuno Av doveva per forza raccontare quello che gli era successo) allo svolgersi degli eventi. E' un difetto su cui passo volentieri sopra.
    Red e Avery mi resteranno nel cuore

    ha scritto il 

  • 4

    Protagonista un GRANDE vecchio, dal carattere spigoloso, deciso e coraggioso. Ancorato al passato ma allo stesso tempo in grado di accettare quello che di nuovo gli ha dato il presente e quello che gli riserverà il futuro... E' un bel libro, ma non di certo horror...

    ha scritto il 

  • 4

    Storia avvincente. Il protagonista già segnato dale vicende della vita viene privato della compagnia del suo cane da dei ragazzi che gli sparano alla testa. Da li parte il tentativo di avere giustizia, portando il fatto all'attenzione del padre prima e della polizia poi, senza riuscire ad ottener ...continua

    Storia avvincente. Il protagonista già segnato dale vicende della vita viene privato della compagnia del suo cane da dei ragazzi che gli sparano alla testa. Da li parte il tentativo di avere giustizia, portando il fatto all'attenzione del padre prima e della polizia poi, senza riuscire ad ottenerla. La sua caparbietà e l'aiuto di una giornalista lo porterà ad ottenere quello che cerca, ma a quale prezzo? Ritmo e azione, mi è piaciuto molto.

    ha scritto il 

  • 3

    Veloce e quasi indolore...

    Si lascia leggere in un giorno, scorre via velocemente...
    Pregio e difetto di questo libro che di horror non ha veramente nulla...
    Una piccola buona idea come tante, che nell'evolversi non offre nulla di cui render nota...

    ha scritto il 

Ordina per