Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Red

Di

Editore: Corbaccio

4.1
(2383)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 205 | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Spagnolo , Portoghese , Catalano , Inglese , Francese

Isbn-10: 8863802351 | Isbn-13: 9788863802351 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Red?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Si legge facile facile, troppo per i miei gusti. Zero coinvolgimento. Del resto non mi aspettavo niente di più. Libro da "stacco" tra un libro vero e l'altro. Credo comunque sia perfetto per il target ...continua

    Si legge facile facile, troppo per i miei gusti. Zero coinvolgimento. Del resto non mi aspettavo niente di più. Libro da "stacco" tra un libro vero e l'altro. Credo comunque sia perfetto per il target per cui è stato scritto. Perfetto YA. In ogni caso, dato che qui a mio avviso non succede proprio niente leggerò anche il seguito, giusto per capire dove stiamo andando a parare...

    ha scritto il 

  • 5

    Questo libro si merita cinque stelle per la sua originalità.
    La protagonista femminile é diversa dal solito, divertente e goffa, insomma, una ragazza normalissima. Il protanogista maschile é il solito ...continua

    Questo libro si merita cinque stelle per la sua originalità.
    La protagonista femminile é diversa dal solito, divertente e goffa, insomma, una ragazza normalissima. Il protanogista maschile é il solito ragazzo bello e antipatico e forse un pochino maschilista. Ho apprezzato molto la forza di Gwen quando aveva tutta la famiglia contro, e forse la sua bellezza é proprio questa. É intelligente e brillante. Libro davvero diverso dagli altri che ho letto. Forse la tematica che tratta é resa più pesante dai troppi dettagli: infatti prima di leggere il seguito ho dovuto aspettare almeno due mesi.

    ha scritto il 

  • 4

    Davvero molto interessante come libro, mi piace e non vedo l'ora di continuarlo. Solo alla fine ho capito chi sono in realtà Paul e Lucy. Prima quando vengono descritti all'inizio non avevo poi ben ca ...continua

    Davvero molto interessante come libro, mi piace e non vedo l'ora di continuarlo. Solo alla fine ho capito chi sono in realtà Paul e Lucy. Prima quando vengono descritti all'inizio non avevo poi ben capito. Come sempre Gwendolyn è il classico personaggio femminile che non sopporto, ma almeno in questo primo libro non è odiosa come altre, diciamo che è 50 e 50. Spero non peggiori poi.

    ha scritto il 

  • 5

    Stupenderrimo

    Libro dalla trama originale e costruita molto bene ..la narrazione è in prima persona e quindi molto scorrevole , la protagonista mi è piaciuta molto , il protagonista maschile un pochino meno..l ho d ...continua

    Libro dalla trama originale e costruita molto bene ..la narrazione è in prima persona e quindi molto scorrevole , la protagonista mi è piaciuta molto , il protagonista maschile un pochino meno..l ho divorato . Stupenderrimo

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Qualche dubbio ma tutto sommato non è male

    L'idea della trama mi piace ma lo stile da proprio l'idea di un libro per ragazzine delle medie. La lettura scorre tantissimo, infatti mi è bastato leggere ieri sera e un po' questo pomeriggio per fin ...continua

    L'idea della trama mi piace ma lo stile da proprio l'idea di un libro per ragazzine delle medie. La lettura scorre tantissimo, infatti mi è bastato leggere ieri sera e un po' questo pomeriggio per finirlo..diciamo che non guasta anche se hai più di 14 anni, una cosa leggera per staccare un po' insomma. Forse con uno stile un po' più maturo sarebbe venuto fuori un libro più bello. Non credo di avere molti motivi validi per lamentarmi dello stile, è uno YA scritto in prima persona quindi in un certo senso sapevo a cosa stavo andando incontro. Però, se non sbaglio, anche Shadowhunters è classificato come YA e sebbene lo stile del primo libro della Clare sia proprio terra-terra è migliore rispetto a questo. Sarà anche la differenza tra prima e terza persona credo..
    Proseguo subito la lettura del secondo perchè alla fine di questo è come se qualcuno ci avesse giocato per fare tiro alla fune e avessero spezzato in due la corda: da la sensazione che dopo ci debbano per forza essere altri capitoli, invece è finito. Riguardo alla trama, come dicevo, mi piace. Il tema dei viaggi nel tempo non l'ho trovato tanto spesso e mi ha fatto piacere questo piccolo elemento fuori dai soliti schemi. Anche la protagonista, nonostate sia una prescelta ecc ecc e tante belle cose, non mi ha dato l'aria di uno di quei Prescelti noiosi che poco ci manca che vadano in giro indossando una maglietta "sono un prescelto tormentato e reggo il destino di tutti sulle spalle anche se vorrei essere una persona normale", eppure un po' antipatica e superficiale lo è lo stesso. Tanto per fare un esempio, quando la sua amica le chiede un souvenir dal passato o di portarsi il cellulare per fare le foto. Palesemente giustificata col fatto che è completamente ignorante di tutte le regole e le implicazioni che porta un viaggio nel tempo, ma davvero non ti sfiora proprio il pensiero che alcune azioni sbagliate nel passato possono causare chissà che nel futuro? Quanto sei frivola per portarti un cellulare nel 1700 solo per fare le foto per l'amichetta? E sù! E poi per dire, la chiave che prende durante uno dei primi salti chiaramente non sta li a caso, se poi le conseguenze saranno positive per creare un salvataggio/colpo di fortuna durante un pericolo o se saranno negative non lo so. Altra cosa che mi lascia perplessa è questo spiattellare a destra e a manca avvenimenti del futuro a persone qualunque...ma, boh XD E la segretezza e tutta la storia che anche una minima cosa può modificare il futuro ecc ecc funziona solo per gli oggetti? Gideon non può portare una pistola decente con sè però possono dire a tutti della rivoluzione francese, di re decapitati e di colonie indipendenti? Che ne so, un po' di coerenza o di serietà considerando anche che uno come il conte di Saint Germain, cioè adulto, colto ed esperto, pare, di viaggi nel tempo se ne esce con un "chiedetele pure quello che volete sul futuro ", ebbè certo logico XD L'inciucio tra i due protagonisti era telefonato, questo si sapeva prima di iniziare a leggere, ma trovo un po' ridicola l'affermazione di Lucy alla fine: «Lei è innamorata di lui.»
    «Non è vero.» «Invece sì. Solo che ancora non lo sa.» «E tu come fai a saperlo?»
    «Mah, è semplicemente un tipo irresistibile. Santo cielo, hai visto i suoi occhi? Verdi come quelli di una tigre. Anch’io mi sono sentita un po’ mancare quando mi ha guardato con tanta cattiveria.»

    ma dai, basta che un ragazzo sia bello e abbia dei begli occhi perchè la sua compagna di viaggio se ne innamori? Vabbè che è un libro per ragazzine ma non sono mica tutte così superficiali le ragazzine! Che poi lei ne è davvero innamorata questo è un altro paio di maniche, ma la motivazione di Lucy è ridicola, a maggior ragione visto che stai parlando di tua figlia (a proposito, questo l'avevamo capito dal prologo, ma sia)..bella opinione che hai di lei!
    E per finire una cosa per la sig.ra Gier che proprio non posso tenermi. Ma come, mi citi Ritorno al futuro come fonte, scherzosamente, per informarsi sui viaggi nel tempo e non mi citi il Dottore? *delusione*

    ha scritto il 

  • 3

    Premetto che: ho visto il film prima di leggere il libro...ERRORE...
    Sono convinta che vedere i film prima di leggere i libri non te li faccia apprezzare a pieno o viceversa. Solitamente quando si gua ...continua

    Premetto che: ho visto il film prima di leggere il libro...ERRORE...
    Sono convinta che vedere i film prima di leggere i libri non te li faccia apprezzare a pieno o viceversa. Solitamente quando si guarda un film dopo aver letto il libro, non regge il confronto. Purtroppo il film l'ho visto per puro caso e poi mi sono informata sul libro. Nonostante ciò è una storia molto bella e la relazione travagliata tra Gwen e Gideon non stanca mai, anzi le continue avventure a cui vanno incontro incuriosisce il lettore nel voler vedere come le affronteranno insieme. C'è il tipico cattivo e la tipica coppia innamorata (amore travagliato) che cerca di salvare il mondo ma nonostante questi clichè la storia non stanca, non cade nel banale. Ben scritto e ben strutturato (anche se come spiegavo prima il film mi ha stregato per primo) questo libro merita di essere letto.

    ha scritto il 

  • 5

    Favoloso

    Mi è piaciuto tantissimo questo primo libro della Trilogia delle Gemme.
    La lettura è molto scorrevole e lo stile è semplice, si legge che quasi non ce ne si accorge!
    La storia poi è davvero bella e av ...continua

    Mi è piaciuto tantissimo questo primo libro della Trilogia delle Gemme.
    La lettura è molto scorrevole e lo stile è semplice, si legge che quasi non ce ne si accorge!
    La storia poi è davvero bella e avvincente, a mio parere, magari un po' scontata in alcuni punti però tiene comunque incollati al libro fino alla fine (che poi fine non è ovviamente!).
    Anche i personaggi sono molto ben descritti, li si riescono a immaginare senza troppi sforzi e ciò accresce la magia del racconto.
    Davvero molto consigliato se si cerca una lettura leggera, veloce e affascinante.

    ha scritto il 

  • 3

    Sul finale...

    ...la storia sembra subire un'impennata.
    La trama è interessante, ma lo stile è molto infantile, sebbene scorrevole.
    Una lettura semplice, tutto sommato.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per