Regina di fiori e di perle

Voto medio di 59
| 13 contributi totali di cui 13 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 04/06/15
Il cammino di Mahlet (il cui nome sta per "il significato di quella volta") è destinato a intrecciarsi con le favole di chi ha abitato la Storia. La curiosità infantile, il "solletico interiore", hanno ceduto il posto al silenzio: la violenza ...Continua
Ha scritto il 23/12/13
Probabilmente è proprio la scelta dell'autrice di non tradire la tradizione dei "cantastorie", di privilegiare la tradizione orale della sua terra, a rappresentare, per me, un limite a questo libro: l'ho trovato slegato e noioso, e me ne dispiace, ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 25/03/12
La memoria è una bella cosa. E’ una cassa finemente istoriata, dove metti le cose più care o quelle più terribili. Bisogna conservarne gelosamente la chiave perché una cosa che è finita là dentro può salvarti la vita, magari l’anima, ...Continua
Ha scritto il 14/01/12
Ho comprato il libro perché mi interessa l'argomento della migrazione dal corno d'Africa e la storia del colonialismo italiano ma qui non ci siamo: il romanzo è un meccanismo troppo raffinato e questa prosa non lo sostiene adeguatamente. Grande ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 12/01/12
convertire le divergenze
Nei ringraziamenti Ghermandi ha specificato che alla stesura del romanzo hanno contribuito in vari modi molte persone – per esempio, Nicola Labanca, lo storico che ha aiutato l’autrice a capire il colonialismo italiano nel Corno d’Africa; ...Continua
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi