Regreso a Manderley

By

Publisher: Salamandra

3.4
(70)

Language: Español | Number of Pages: 512 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Italian , Portuguese

Isbn-10: 8478887490 | Isbn-13: 9788478887491 | Publish date: 

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Romance

Do you like Regreso a Manderley ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
El día del vigésimo aniversario de la muerte de Rebeca, la inolvidable primera esposa de Maxim de Winter, un paquete anónimo llega en el correo del coronel Julyan , un viejo amigo de la familia. Se trata de un cuaderno negro que, además de dos fotografías -una de la propia Rebeca de niña y otra de Manderley-, lleva en la portada un título sugerente: Historia de Rebeca. A pesar del tiempo transcurrido, Julyan no ha llegado a creerse la explicación oficial sobre la muerte de Rebeca y el subsiguiente incendio y destrucción de Manderley.
¿Fue Rebeca una mujer fatal, manipuladora y promiscua, tal como la describió su marido, o por el contrario, fue una persona íntegra e independiente, adelantada a su tiempo, cuyas ideas y valores provocaron su trágico destino? Hasta el momento, la única «verdad» admitida es el testimonio de Maxim, pero ahora, gracias a este valioso cuaderno, cuatro personas darán su versión de lo que ocurrió en Manderley hace dos decenios.
Partiendo de la famosa obra de Daphne du Maurier, Sally Beauman ha escrito una gran novela de intrigas y pasiones que fascinará a quienes aún no hayan leído Rebeca y evocará en los lectores ya iniciados los mejores momentos de ese gran clásico del siglo XX.
Sorting by
  • 4

    Rilettura.

    Dopo la rilettura di Rebecca e la lettura di Mrs de Winter eccomi a rileggere questo libro di Sally Beauman (scrittrice dalla qualità molto altalenante, ma devo dire che questo romanzo nel ...continue

    Rilettura.

    Dopo la rilettura di Rebecca e la lettura di Mrs de Winter eccomi a rileggere questo libro di Sally Beauman (scrittrice dalla qualità molto altalenante, ma devo dire che questo romanzo nello specifico rientra nella sua produzione buona, anche se non ottimo). Premesso che i seguiti sono sempre molto difficili, sia da scrivere che da leggere, secondo me questa autrice è riuscita nel suo intento a differenza di Susan Hill.

    Il segreto di Rebecca non è un romanzo di particolare valore letterario, ma riesce a raccontare una storia interessante, e non svilisce i protagonisti di Rebecca, scegliendo di far narrare la vicenda a tre persone che nel romanzo originale non esistevano o non avevano un ruolo importante dal punto di vista caratteriale: il magistrato che accompagnò Mr de Winter e la seconda moglie a Londra dal dottore che aveva visitato Rebecca, la figlia del magistrato e uno straniero interessato a rivangare la storia dei de Winter (si scoprirà strada facendo perché).

    Ovviamente nel romanzo l'autrice si concentra molto su Rebecca, ne racconta la storia ma senza svelarne i segreti sul serio, o comunque senza voler tirare le somme su questo personaggio, lasciandole la sua ambiguità e i suoi chiaroscuri.

    said on 

  • 3

    IL SEGRETO DI REBECCA

    Sally Beauman(1944), scrittrice britannica, dopo una laurea a Cambridge ha lavorato come critica e redattrice di diverse riviste. Per i suoi romanzi, ha ammesso di aver usato ben nove differenti pseud ...continue

    Sally Beauman(1944), scrittrice britannica, dopo una laurea a Cambridge ha lavorato come critica e redattrice di diverse riviste. Per i suoi romanzi, ha ammesso di aver usato ben nove differenti pseudonimi e famoso è il suo studio sulla “Royal Shakespeare Company”, pubblicato nel 1982.
    “Il segreto di Rebecca”(2001) è il sequel del più famoso libro di Daphne du Maurier: “Rebecca, la prima moglie”, così come lo ha immaginato l’autrice che ha voluto sciogliere molti enigmi rimasti in sospeso nel primo libro.
    A vent’anni di distanza dalla tragica fine di Rebecca, moglie di Maxim, rampollo dei De Winter ed erede della fortuna dell’altolocata famiglia e della grande casa di Mayerland, andata distrutta nel terribile incendio con cui si conclude il primo libro, l’amico di famiglia Colonnello Arthur Julyan decide di riaprire un’indagine personale per scoprire la verità dei fatti accaduti. La morte di Rebecca, liquidata come un suicidio, non l’ha mai convinto del tutto e a causa dell’ammirazione e dell’amore silenzioso sempre provato per lei, il pensiero del suo crudele destino non l’ha mai abbandonato. Ad aiutarlo nell’impresa, Ellie, l’unica sopravvissuta dei suoi figli e un giovane storico, Tom Grey, fortemente interessato a quelle antiche vicende e ancora ignaro del forte legame che scoprirà di avere con la protagonista della storia.
    L’atmosfera delle campagne e delle scogliere inglesi, battute dal vento impetuoso, è resa perfettamente così come l’enigmatica Rebecca di cui conosceremo i pensieri più intimi attraverso le pagine dei suoi diari. Tutti i personaggi presenti nel libro precedente verranno ripresi, esaminati e scrutati con attenzione in questo, anche grazie a un prequel che, ancora i diari di Rebecca, ci daranno modo di conoscere.
    Ma chi era veramente Rebecca, l’indimenticata e affascinante moglie di Max de Winter? E perché una donna così bella, ricca e piena di vita avrebbe dovuto suicidarsi? O fu un incidente? O addirittura un omicidio?
    Senza raggiungere mai i livelli del libro più noto, l’autrice riesce a creare una trama scorrevole, ben congegnata ed esaurientemente esplicativa, immersa in un’impeccabile scenografia e arricchita da colpi di scena e piccoli espedienti che richiamano le sensational novel. Tutto ciò rende il libro gradevole da leggere sia da parte di quelli che conoscono già la storia sia da parte di quelli che si avvicinano alle vicende per la prima volta. L’importante è non avere pretese ed evitare ogni confronto.

    said on 

  • 3

    Ni fu, ni fa. Esta lectura me ha dejado bastante indiferente, leía porque no constaba leer, además en estas fechas no estaba yo muy por la lectura complicadilla, por lo que ha sido puro trámite.
    Ya ad ...continue

    Ni fu, ni fa. Esta lectura me ha dejado bastante indiferente, leía porque no constaba leer, además en estas fechas no estaba yo muy por la lectura complicadilla, por lo que ha sido puro trámite.
    Ya adentrandome en el libro, decir que la autora ha querido aprovechar la historia de rebeca, (escrita por Dapne du Maurier, y llevada maravillosamente al cine por hitchcock) e intentar descubrir que es lo que le pasó cunado se casó y llegó a manderley con su esposo max de winter. Pero a mi entender la autora no lo ha logrado, y nos ha contado una mezcla de historias unidas con calzador.
    Bueno no me enrrollo más, que he pasado el rato con esta lectura, que lo he leído porque lo compré hace tiempo por 3 euritos y que no me ha aportado nada de nada. Si no se tiene otra cosa se deja leer pero si se tiene algo más interesante se puede pasar de esta historia perfectamente.

    said on 

  • 5

    Il segreto di Rebecca

    Un romanzo giallo traboccante di sentimento; di facile lettura, molto articolato e con magistrale inserimento di dettagli utili alla comprensione della trama...i principali personaggi protagonisti son ...continue

    Un romanzo giallo traboccante di sentimento; di facile lettura, molto articolato e con magistrale inserimento di dettagli utili alla comprensione della trama...i principali personaggi protagonisti sono analizzati in maniera profonda e acuta; in pratica la scrittrice riesce a indurre il lettore a scrutare l'animo, spesso velato da situazioni chiaroscure, degli stessi protagonisti al fine di poter arrivare, passo dopo passo, alla soluzione e/o rivelazione di tale segreto di cui è parte il titolo; oltre ai personaggi principali, che danno spessore e pathos all'intricata ed enigmatica trama, anche alcune figure, all'apparenza di "contorno", sono fondamentali per la messa in luce di particolari altrimenti non percepibili. Un romanzo che vivamente consiglio anche a coloro che non hanno letto il precedente romanzo di altra scrittrice (Daphne du Maurier "Rebecca, la prima moglie"), al quale il presente si riallaccia per continuare una "certa indagine".

    said on 

  • 3

    La storia narra della misteriosa Rebecca, la prima moglie di Maxim de Winter, cercando di comprendere cosa si celi dietro alla sua scomparsa indagherà il giovane storico Terence Gray.

    said on 

  • 3

    Con questo libro forse si è cercato di dare un pò di giustizia a "Rebecca la prima moglie", consolante, ma non all'altezza.... Bellino anche se è come mettere dello zucchero in una medicina, sempre me ...continue

    Con questo libro forse si è cercato di dare un pò di giustizia a "Rebecca la prima moglie", consolante, ma non all'altezza.... Bellino anche se è come mettere dello zucchero in una medicina, sempre medicina resta.

    said on 

  • 3

    Francamente me l'aspettavo molto più stimolante. Mi ero creata parecchie aspettative su questo libro, leggendone il riassunto su un catalogo.
    In tutta onestà, non ci ho capito poi tantissimo; credevo c ...continue

    Francamente me l'aspettavo molto più stimolante. Mi ero creata parecchie aspettative su questo libro, leggendone il riassunto su un catalogo.
    In tutta onestà, non ci ho capito poi tantissimo; credevo che la fine mi avrebbe chiarito le cose, invece proprio per nulla ><
    Non voglio fare spoiler, comunque sono rimasta delusa: o io non ho capito, oppure proprio non c'è niente da capire <<

    said on