Rembò

Autori nel pallone vol. 7

Voto medio di 82
| 45 contributi totali di cui 23 recensioni , 22 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La leggendaria vita di un talento del calcio che, all'apice del successo, decide di ritirarsi e scomparire nel nulla.
Ha scritto il 18/10/17
La lettera
Io, come al solito, facevo i miei barocchi svolazzi di pensiero, mentre iddu, zu Serafino, lucido ed implacabile come una timpulata: "Davidù, ma che minchia stai cercando di dirmi? Che ti piace una femmina e non sai come fare a toccàrici il culo? ...Continua
  • 4 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 13/03/16
Sufficientemente Italiani - 13 mar 16
Un buon esempio di una prova che è altrimenti inclassificabile. Dovrebbe essere un romanzo, ma in realtà sono i canovacci, allargati e commentati, di una trasmissione radiofonica di qualche anno fa. Davide Enia, con la collaborazione di Fabio ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 08/07/12
Il calcio, tanto nella letteratura quanto nella realtà da cui la stessa trae ispirazione, è spesso metafora della vita, della socialità umana; è spesso anche parabola dei sogni, aspirazione al riscatto personale, mezzo di crescita collettiva ed ...Continua
Ha scritto il 27/02/12
se finisce come è iniziato...
davide enia si introduce con una fraterna epistula al lettore nel lontano marzo 2006. gli mostra la sua stanza e quello che c'è fuori la finestra. spiega perché ha scritto questo libro (e mi piace credergli) e poi nella data mette anche l'ora come ...Continua
  • 3 mi piace
  • 4 commenti
Ha scritto il 30/01/12
Dalla radio al testo
Bellissimo libro.Ricordi familiari vissuti.Storie vissute in famiglia.Palermo. Il calcio. Il palloneGrazie Davide di questo viaggio...anche radiofonico.Libro con autografo di quando Davide è venuto a Roma, per Italia-Germania 4-3 e dopo che il ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Nov 02, 2010, 13:16
Quando si trovò di fronte al Ciclope Polifemo, che gli fece la grande domanda: chi sei?, lui, Odisseo, diede l'unica risposta possibile. "Io? Io sono Nessuno." Negando se stesso affermò il proprio potere.
Pag. 201
Ha scritto il Oct 18, 2010, 17:29
Per le sue passate o future virtù, ogni uomo è creditore d'ogni bontà, ma anche d'ogni tradimento, per le sue infamie del passato o del futuro.Le cifre pari e le cifre dispari tendono all'equilibrio, così ingegno e stoltezza si annullano e si ...Continua
Pag. 184
Ha scritto il Oct 18, 2010, 17:24
Esser immortale, è cosa da poco: tranne l'uomo, tutti gli altri animali lo sono, giacché ignorano la morte.
Pag. 183
Ha scritto il Oct 18, 2010, 17:21
Accettiamo facilmente la realtà. Forse perché intuiamo che nulla è reale.
Pag. 182
Ha scritto il Oct 18, 2010, 17:20
Il vero potere non sta mai nell'ostentarlo, ma nell'eseguirlo in silenzio.
Pag. 149

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi