Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Remember Me?

By

Publisher: Dell Pub Co

3.8
(4152)

Language:English | Number of Pages: 448 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Chi traditional

Isbn-10: 0440242401 | Isbn-13: 9780440242406 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Softcover and Stapled , Audio CD , Mass Market Paperback , Others , eBook

Category: Fiction & Literature , Humor , Romance

Do you like Remember Me? ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
With the same wicked humor and delicious charm that have won her millions of
devoted fans, Sophie Kinsella, author of the #1New York ...
Sorting by
  • 3

    Risvegliarsi una mattina e ritrovarsi tutto d’un tratto ricche, con un posto da dirigente e con un marito altrettanto ricco e più figo di Brad Pitt...alzi la mano chi non l’ha segretamente sognato almeno una volta nella vita… ma è davvero un sogno? E’ davvero tutto oro quello che luccica? E sopra ...continue

    Risvegliarsi una mattina e ritrovarsi tutto d’un tratto ricche, con un posto da dirigente e con un marito altrettanto ricco e più figo di Brad Pitt...alzi la mano chi non l’ha segretamente sognato almeno una volta nella vita… ma è davvero un sogno? E’ davvero tutto oro quello che luccica? E soprattutto si può “snaturare” sé stessi? Si può fingere di essere ciò che non si è per compiacere gli altri?
    Lexi è una giovane donna di ventotto anni. E’ una ragazza semplice, con una vita tranquilla, con un lavoro come operaia, un gruppo di fidate amiche e un fidanzato storico soprannominato Dave lo Sfigato.
    Una ragazza comune, che trascorre un’esistenza comune. Tutto però stranamente cambia. Un giorno Lexi si risveglia in un ospedale dopo una brutta caduta con seguente brutta botta in testa. Non ricorda nulla del suo passato, crede che siano trascorsi solo pochi giorni dal suo incidente, invece scopre che di tempo ne è trascorso molto di più, ben tre anni e soprattutto che lei non è più la vecchia Lexi, ora è una figa super-fashion che veste Armani, Gucci e Luis Vuitton, che ha un conto in banca da far invidia a Silvio Berlusconi e, dulcis in fundo, ha un marito che oltre a essere ricco sfondato come lei è pure un gran figo.
    E’ sogno o realtà? Sembra essere tutto reale, la mega villa ultra-moderna dove lei vive con Eric(il figaccione), il suo posto da dirigente, il suo conto in banca astronomico…ma come ci è arrivata Lexi fin qui? Come ha fatto lei, ragazza semplice e senza fronzoli, ad aver scalato le più alte vette della società? E’ quello che cercherà di scoprire Lexi, indagando nel suo passato, entrando in contatto con le persone che hanno fatto parte, in un modo o nell’altro, della sua vita, una vita che, a quanto pare, non è così meravigliosa come sembra…
    Come ho scritto ai tempi di “La regina della casa” Sophie Kinsella ha un indubbio talento, sa come intrattenere i suoi lettori, sa farsi vendere bene, ma dopo che hai letto un suo romanzo è come se li avessi letti tutti, non c’è originalità nelle sue storie, né tantomeno nei suoi personaggi...questo romanzo non fa eccezione, semplice e scorrevole da leggere, ma davvero poco incisivo…fulcro della trama è la metamorfosi di una giovane ragazza che da sfigatella si trasforma in una super-fashion, che praticamente dal nulla riesce a ottenere un posto da dirigente, che riesce a sposare un milionario e a diventarlo, di conseguenza, lei stessa(credibilissima come storia, è una cosa che capita tutti i giorni), snaturando e calpestando tutto ciò in cui lei credeva, tutti i valori fondamentali della sua vita come la famiglia, le amicizie, l’amore.
    L’interrogativo finale è dunque questo : è meglio rimanere poveri e avere accanto a sé degli affetti sinceri e il vero amore piuttosto che vivere in un castello dorato all’apparenza ma squallido al suo interno? C’è una sostanziale differenza su cosa significhi essere realmente felici ed esserlo solo all’apparenza, c’è una sostanziale critica di fondo sul fatto che i soldi non danno la vera felicità, ma soltanto gli affetti e i sentimenti veri…sostanzialmente nulla di nuovo, insomma…
    Comunque sia una commedia romantica, a tratti divertente, ma come ripeto tutto sa di già letto, gli elementi sono sempre gli stessi, sempre queste ragazze un po’ sfigate che si ritrovano come d’incanto catapultate nell’alto mondo del jet-set(un po’ come accade alla protagonista de “il diavolo veste Prada”) dove ogni loro desiderio diventa realtà(beate loro…), dove trovano sempre il figaccione di turno ricco e potente che le adora come delle divinità greche…molto, molto realistico, davvero…
    La Kinsella mi piace anche per questo, perché è un’eterna sognatrice, ma ogni tanto dovrebbe anche svegliarsi e cominciare ad affrontare un po’ la realtà…comunque sia lo consiglio, anche perché dà quel tocco di positività che, purtroppo, oggi molti di noi hanno chiuso nel proprio cassetto.

    said on 

  • 3

    La protagonista del romanzo pare avere perso la memoria e cambiato completamente stile di vita, da ragazza semplice e senza grilli per la testa a donna raffinata, con un marito bellissimo ed una vita che ignora.
    Il romanza è la conferma della regola che la verità torna sempre a galla, con u ...continue

    La protagonista del romanzo pare avere perso la memoria e cambiato completamente stile di vita, da ragazza semplice e senza grilli per la testa a donna raffinata, con un marito bellissimo ed una vita che ignora.
    Il romanza è la conferma della regola che la verità torna sempre a galla, con un pizzico di humour e di suspence che non guastano mai.

    said on 

  • 3

    La lettura di questo libro non è stata molto coinvolgente.
    Storia originale, non scontata ma credo non sia uno dei libri migliori di Kinsella!
    Non lo consiglio, se vi piace lo stile Kinsella ci sono libri decisamente migliori di questo!

    said on 

  • 4

    Premetto che a me la Kinsella piace molto, scrive con sagacia, ironia, romanticismo, perfetta per "distrarre".
    I libri devono avere la principale funzione di toglierti la testa da quotidiano e lei ci riesce benissimo, anche se il più delle volte, leggendo, dici: "Nooo ma non è possibile"!!< ...continue

    Premetto che a me la Kinsella piace molto, scrive con sagacia, ironia, romanticismo, perfetta per "distrarre".
    I libri devono avere la principale funzione di toglierti la testa da quotidiano e lei ci riesce benissimo, anche se il più delle volte, leggendo, dici: "Nooo ma non è possibile"!!
    In questo libro la storia sembra scontata e anche banale, invece c'è un finale inaspettato.
    Comunque le battute sono sempre esilaranti, come molte situazioni, e la cosa più assurda, divertente che credo rimanga in mente a chiunque è il "Mont Blanc".
    A chi mai potrebbe venire in mente se non a lei?

    said on 

  • 5

    Adorabile!

    Un libro leggero,fresco,che fa sorridere. Letto senza impegno ma con infinita voglia di sapere e capire cosa sia successo alla "povera" Lexi. Divertente e romantico, fa sognare e sperare in un futuro imprevedibilmente positivo :)

    said on 

  • 3

    Svago puro. Forse questa volta la Kinsella la tira un pò per le lunghe o forse i suoi libri, sempre leggeri e divertenti, vanno centellinati per evitare l'effetto ripetizione.

    said on 

Sorting by