Rendezvous with Rama

By

Publisher: Spectra

4.1
(983)

Language: English | Number of Pages: 243 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) Portuguese , Chi traditional , Spanish , French , Italian , Swedish , Catalan , Japanese , German , Dutch , Russian , Czech , Danish

Isbn-10: 0553287893 | Isbn-13: 9780553287899 | Publish date:  | Edition Reissue

Also available as: Hardcover , Audio Cassette , Paperback , Others , School & Library Binding , Audio CD , eBook

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Travel

Do you like Rendezvous with Rama ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
At first, only a few things are known about the celestial object that astronomers dub Rama. It is huge, weighing more than ten trillion tons. And it is hurtling through the solar system at inconceivable speed. Then a space probe confirms the unthinkable: Rama is no natural object. It is, incredible, an interstellar spacecraft. Space explorers and planet-bound scientists alike prepare for mankind's first encounter with alien intelligence. It will kindle their wildest dreams... and fan their darkest fears. For no one knows who the Ramans are or why they have come. And now the moment of rendezvous awaits -- just behind a Raman airlock door.
Sorting by
  • 5

    Incontro con un capolavoro

    Forse uno dei migliori esempi di narrativa SF colta, intelligente e "veritiera". Clarke affronta seriamente la questione dell'incontro con un mondo alieno che obbliga i terrestri a rapportarsi con una ...continue

    Forse uno dei migliori esempi di narrativa SF colta, intelligente e "veritiera". Clarke affronta seriamente la questione dell'incontro con un mondo alieno che obbliga i terrestri a rapportarsi con una realtà diversa dalla propria. Il senso di stupore che gli astronauti dell'Endeavour provano, è palpabile e inquietante. Un Clarke davvero al top.

    said on 

  • 3

    Bien narrada, pero algo fria

    Un objeto entra en una órbita cercana a la Tierra y ahí empieza una novela, donde en un principio se analiza la reacción de la humanidad ante el suceso, para a continuación y como si fuéramos ratones ...continue

    Un objeto entra en una órbita cercana a la Tierra y ahí empieza una novela, donde en un principio se analiza la reacción de la humanidad ante el suceso, para a continuación y como si fuéramos ratones de laboratorio pasar al momento exploración. La descripción, abordaje, teorías, análisis del objeto, suposiciones... todo es razonado, todo tiene su lógica y la novela gana muchos enteros como ensayo científico... pero, igualmente pierde muchos enteros en los componentes, que pueden hacer más atractiva a una historia y que te enganchen a seguir leyendo. Al estar muy bien escrita, se mantiene el interés o curiosidad sobre cómo y porqué van sucediendo las cosas, pero en ningún momento hay el ansia por devorar hojas y saber lo que va a suceder a continuación, resultando una lectura algo fría. De echo hay muchos momentos en que la lectura me recuerda al mundo anillo de Niven, donde lo que se visitaba era todo un mundo artificial.

    said on 

  • 4

    Cita con lo desconocido

    En estos tiempos modernos en los que tenemos en la punta de lo dedos todos los conocimientos de la historia de la humanidad, tenemos que recurrir a la ciencia si tenemos curiosidad por lo que no se sa ...continue

    En estos tiempos modernos en los que tenemos en la punta de lo dedos todos los conocimientos de la historia de la humanidad, tenemos que recurrir a la ciencia si tenemos curiosidad por lo que no se sabe, y si queremos especular sobre posibilidades, no hay nada mejor que las novelas de ciencia ficción. En Cita con Rama se siente con fuerza toda la emoción y la aventura de adentrarse en lo desconocido. Es un argumento fascinante, la exploración de una gigantesca nave de forma cilíndrica que es un mundo en si misma, creada por una inteligencia extraterrestre. Todo está contado de una manera bastante creíble. En fin, la novela es excelente y si no le doy las cinco estrellas es porque me parece que a Clarke le falta algo de vigor narrativo y sus personajes son corrientes.

    said on 

  • 5

    Clarke in forma smagliante

    In un sistema solare parzialmente colonizzato, gli uomini pattugliano gli spazi interplanetari per sorvegliare, identificare e catalogare gli asteroidi che potrebbero rappresentare un pericolo per la ...continue

    In un sistema solare parzialmente colonizzato, gli uomini pattugliano gli spazi interplanetari per sorvegliare, identificare e catalogare gli asteroidi che potrebbero rappresentare un pericolo per la Terra.
    In questo contesto l'astronave 'Endeavour' avvicina un corpo celeste sospetto per scoprire che non si tratta di un asteroide, bensì di un manufatto artificiale.
    Comincia così l'esplorazione del primo oggetto alieno mai penetrato nell'ambito dei pianeti orbitanti attorno al Sole, ribattezzato con il nome 'Rama'.
    E quì la maestria di Clarke è proverbiale.
    Egli riesce a dosare la suspence con il contagocce.
    Non ci sono omini verdi, mostri terrificanti o paradossali violazioni delle leggi fisiche.
    Tutto è sapientemente descritto in modo sobrio e misurato, evitando così di cadere nella grottesca pacchianeria che ho riscontrato, per esempio, nel 'Titano' di Varley.
    L'unico appunto che sento di rimarcare è che per un certo tratto di lettura non ci sono diversivi degni di nota rispetto al puro e semplice resoconto dell'esplorazione di 'Rama'.
    Ma appena ho pensato questo, Clarke mi ha subito smentito, introducendo il gesto tipico di certa stupidità umana di fronte all'incontro con ciò che non è conosciuto.
    Però non svelo oltre.
    Il finale è un pò frettoloso, ma 'Incontro con Rama' è il primo titolo di una saga proseguita con altri tre romanzi, scritti a quattro mani con l'ingegnere Gentry Lee.
    Partendo dalla premessa che adoro Clarke, mi sento di consigliare questo titolo anche ai lettori estranei alla fantascienza.
    E questo è un aspetto che riconosco a pochissimi autori.

    said on 

  • 4

    Che bel libro, un viaggio nel "fantastico" così come lo potrebbe immaginare un bambino: semplice, lineare, magico. Clarke ha la capacità di creare mondi con pochi elementi precisi (un enorme tubo flut ...continue

    Che bel libro, un viaggio nel "fantastico" così come lo potrebbe immaginare un bambino: semplice, lineare, magico. Clarke ha la capacità di creare mondi con pochi elementi precisi (un enorme tubo fluttuante che racchiude in sé un universo, una missione spaziale, un tempo limitato). La lettura è piacevole, veloce e indimenticabile.

    said on 

  • 4

    SERIE RAMA n.1

    CONSIGLIO DEL MESE

    Dopo un inizio un po' lento, Clarke è sempre così, ecco che...WOW mi ha lasciato senza fiato! Trama: L'11 settembre ma del 2077 un meteorite si abbatte sulla Pianura Padana. Da quel ...continue

    CONSIGLIO DEL MESE

    Dopo un inizio un po' lento, Clarke è sempre così, ecco che...WOW mi ha lasciato senza fiato! Trama: L'11 settembre ma del 2077 un meteorite si abbatte sulla Pianura Padana. Da quello momento per evitare altri incidenti viene creato il progetto Guardia Spaziale, che controlla e studia gli asteroidi del sistema solare. Nel 2130 i radar individuano un grosso meteorite. Ma ben presto scoprono che è un oggetto volante non identificato. A questo punto mandano il comandante Norton che è il più vicino all'oggetto per esaminarlo.
    Bè davvero bello. Che fantasia!!! e pieno di colpi di scena che mi hanno tenuto incollata alle pagine. Purtroppo ho avuto un periodo un po' incasinato e ho potuto dedicar poco tempo alla lettura, ma ad un certo punto non ho resistito, mi ha troppo preso. Ma scusate si finisce così???? Poi ho scoperto perché..è il primo di una trilogia. Non lo sapevo. Uff adesso mi tocca recuperare subitissimo gli altri!!!! Non mi sembrano usciti su UC o si? ho perso il conto e la libreria sta scoppiando..devo farmi un bell'elenco. Cque Controllo immediatamente *_*

    said on 

  • 4

    Cita con Rama, todo y ser un libro de la llamada "ciencia ficción dura", no es una novela complicada de entender. Sin embargo merece la pena situarse desde un principio en el espacio donde transcurre ...continue

    Cita con Rama, todo y ser un libro de la llamada "ciencia ficción dura", no es una novela complicada de entender. Sin embargo merece la pena situarse desde un principio en el espacio donde transcurre la obra para poder disfrutar de la grandeza ésta. Todo y parecer una laberíntica exposición de los espacios y situaciones, una lectura tranquila e imaginativa hará que disfrutes de una muy buena novela que acerca de otra manera diferente el acercamiento a otras inteligencias del universo.

    said on 

  • 4

    La recensione di TrueFantasy (a cura di Flavio Alunni)

    Voto 85/100
    Recensione al link: http://truefantasy.altervista.org/i-classici-della-fantascienza-incontro-con-rama-rendezvous-with-rama-1972-di-arthur-c-clarke/

    said on 

Sorting by