Respirazione artificiale

Voto medio di 112
| 26 contributi totali di cui 18 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 25/11/16
Tommaso Pincio in una recensione di Respirazione Artificiale si definisce folgorato dalla lettura del romanzo. Scritto fra il 1977 e il 1980 non poteva non essere permeato da quel sentimento di oppressione che si viveva in quegli anni in Argentina: ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 12/01/16
Gli spoiler non possono rovinare un'opera simile
La casa editrice Sur pubblica opere di qualità: questo libro dell'argentino Ricardo Piglia è un autentico tour de force di citazioni letterarie, teorie della letteratura e della filosofia, sullo sfondo di una storia del paese sudamericano a ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 21/11/15
Se fossi io stesso il cupo inverno
“We had the experience but missed the meaning, and approaches to the meaning restores the experience” T.S. EliotEmilio Renzi scrive un libro che parla di suo zio Marcelo Maggi, un professore idealista e ribelle che sta scrivendo la biografia di ...Continua
  • 27 mi piace
  • 4 commenti
Ha scritto il 14/01/15
Arlt fa il culo pure a Borges e tra Kafka e Hitler poi chi è che pagò il conto al bar? No, perché cambia tutto se ha pagato l’uno per l’altro o viceversa, metasimbolicamente intendo.
Il dramma degli argentini? È il 2015 e il loro sogno di essere considerati dei patrioti è ancora legittimo. Come gli italiani. Non c’è forza più glocal da sempre della letteratura, che non vuole e non deve rinunciare alle realtà nazionali (e ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 07/11/14
Il voto è la media tra il 3 della prima parte e il 7 della seconda.
  • 2 mi piace
  • 4 commenti

Ha scritto il Jan 20, 2013, 11:28
I dati e le prove sono talmente chiari che sembra impossibile che nessuno se ne sia accorto. Per esempio, in due lettere Kafka fa riferimento a un esiliato austriaco che frequenta l'Arcos. In una, scritta il 24 novembre 1909 al suo amico Rainer ...Continua
Pag. 245
Ha scritto il Jan 20, 2013, 11:10
Allora gli dissi che l'unica maniera di sopravvivere era di uccidere ogni illusione. Essere riflessivi, uccidere ogni illusione. Pertanto non tentenni nell'essere riflessivo. Il professore, per esempio, era un uomo che rifletteva sui princìpi. O ...Continua
Pag. 140
Ha scritto il Jan 20, 2013, 11:06
Ci addestrano per troppo tempo alla stupidità, e alla fine si trasforma in una seconda natura, diceva Marcelo, mi dice Renzi. La prima cosa che pensiamo è sempre sbagliata, diceva, è un riflesso condizionato.Bisogna pensare contro se stessi e ...Continua
Pag. 136
Ha scritto il Jan 20, 2013, 11:01
New York, 4-7-1850Compatrioti: Io sono quell'Enrique Ossorio che lottò instancabilmente per la libertà e che ora risiede nella città di New York, in una casa dell'East River....Ho pensato di scrivere un'utopia; vi narrerò quello che immagino ...Continua
Pag. 86
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 20, 2013, 10:54
"Non esco mai di qui. Ho ridotto il mio dominio a questa stanza. Di tanto in tanto guardo fuori da quella finestra. Cosa vedo? Alberi. Vedo Alberi. Gli alberi sono la realtà? Marcelo per me era la compagnia che avevo sempre cercato. Era l'aria che ...Continua
Pag. 58
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi