Resta con me fino all'ultima canzone

Di

Editore: De Agostini

3.5
(15)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 319 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8851136602 | Isbn-13: 9788851136604 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Ilaria Katerinov

Genere: Narrativa & Letteratura , Musica , Adolescenti

Ti piace Resta con me fino all'ultima canzone?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Farsi degli amici non è mai stato semplice per Elise. Per sedici anni è stata ignorata, offesa, ferita. Il bersaglio preferito di scherzi di ogni tipo. Ma adesso ha deciso di voltare pagina e prendere in mano la propria vita. Ecco perché per tutta l'estate ha osservato le ragazze più popolari della scuola: per diventare come loro e iniziare il secondo anno alla grande. Peccato però che le cose non vadano affatto come previsto. Nessuno sembra accorgersi dei suoi sforzi, ed Elise si ritrova sola. Questa volta è pronta ad arrendersi, certa che per lei la musica non cambierà mai. Ma una notte, durante una passeggiata solitaria per le vie della città, s'imbatte per caso nello Start, un locale underground che suona i brani più belli che abbia mai sentito. E proprio qui, nel posto più stravagante del mondo, in mezzo al più stravagante gruppo di persone che si possa immaginare, Elise trova finalmente quello che ha sempre cercato: la musica giusta, gli amici giusti e forse anche il ragazzo giusto.
Ordina per
  • 3

    Recensione a cura del Blog " Leggere in Silenzio "

    Resta con me fino all'ultima canzone è un romanzo che presenta una trama molto fresca, diretta e lineare; senza particolari colpi di scena o cambi di ritmi improvvisi, ma che si pone come obbiettivo q ...continua

    Resta con me fino all'ultima canzone è un romanzo che presenta una trama molto fresca, diretta e lineare; senza particolari colpi di scena o cambi di ritmi improvvisi, ma che si pone come obbiettivo quello di infiltrarsi nel cuore e nella del suo lettore, sollevando qualcosa domanda o conducendolo verso un'inevitabile riflessione. Lo stile linguistico è quantomai in linea con l'età della protagonista; forse fin troppo semplice, in alcuni tratti, ma che credo sia perfetto per parlare a giovani donne e uomini che potrebbero trovarsi a vivere quelle stesse sensazioni e quelle stesse contrastanti emozioni a cui, magari, fino ad ora, non erano riusciti a dare un nome.
    E' un romanzo che esalta il potere della musica e la sua naturale capacità di guarire i nostri cuori, essendoci semplicemente. Perchè ci sono canzoni che sembrano quasi parlare di noi, ci sono melodie che ci accompagnano nei momenti più importanti della nostra vita e sono proprio quelle note che risuoneranno potenti ed incisive nelle nostre menti, anche a distanza di anni, strappandoci un sorriso o una lacrima, ma ricordandoci di come eravamo, di come siamo ora e di quanto siamo cambiati nel frattempo.

    ha scritto il 

  • 3

    La recensione sul blog "La biblioteca del libraio"

    http://labibliotecadellibraio.blogspot.it/2016/04/trame-e-opinioni-resta-con-me-fino.html?showComment=1460450652182#c2114957844032362779

    Ci sono tante regole che non conosci,
    e per quanto tu possa stu ...continua

    http://labibliotecadellibraio.blogspot.it/2016/04/trame-e-opinioni-resta-con-me-fino.html?showComment=1460450652182#c2114957844032362779

    Ci sono tante regole che non conosci,
    e per quanto tu possa studiare non le imparerai mai tutte.
    La tua ignoranza ti tradirà in continuazione.

    Elise è una ragazza di sedici anni che è sola, senza amici. Vuole cambiare sé stessa perché ha capito che il fatto di non avere nessun amico è colpa sua. È troppo sveglia, intelligente, precoce. Si butta a capofitto nelle cose e vuole eccellere, e al liceo questo non va bene. Ma cambiare non è facile e farsi accettare ancora di più. Una sera però scopre un locale nuovo con dentro la gente giusta che finalmente vede com’è veramente lei e la trova interessante. Ma non è mai così facile.

    Da quando avevo scoperto lo Start sentivo,
    per la prima volta da anni, che potevano succedermi cose belle.
    Ero felice. Eppure, per la prima volta da anni,
    qualcuno si prendeva la briga di chiedermi che problema avessi.

    Questa storia è stata molto interessante, un tema in questo periodo decisamente sentito, quello del bullismo. Elise ne è vittima, ma questo libro non è solo questo. È soprattutto comprensione, imparare ad accettarsi così come si è, senza emulare nessuno, senza cercare la conferma dagli altri.
    Anche se la tematica è molto forte, leggerlo fa sorridere. Perché Elise si rivolge direttamente al lettore ed è un concentrato di energia e ironia ed è divertente anche nei suoi guai. Di solito io non amo molto i libri scritti come diario, questo sembra fatto così, ma mi è piaciuto.
    Fa riflettere e sorridere.
    Ho apprezzato molto anche i personaggi secondari, soprattutto i genitori. Anche se non proprio comuni, li ho trovati normali, con preoccupazioni e vite che possono essere vere. E ho anche apprezzato il non esserci una vera e propria storia d’amore, anche se può sembrare.
    La cosa che ho preferito però è la musica. È parte integrante di questo libro, è fondamentale. Quella ascoltata da Elise poi è più dei miei di tempi e io la adoro. Ha accompagnato benissimo la lettura.
    È più adatto però ad un pubblico giovane, che magari vive proprio quelle sensazioni. Lo stile è fresco, diretto e le emozioni sono quelle di quando hai 15-16 anni e ti sembra che nessuno possa mai capirti.

    Non avrei mai immaginato che sarebbe finita così.
    Ma a volte l’immaginazione non riesce a tenersi al passo con l’assurdità,
    la casualità, la crudeltà della vita vera.

    Un libro che si legge in fretta, consigliato soprattutto a chi non si accetta, a chi vorrebbe a tutti i costi cambiare per farsi accettare.

    ha scritto il