Resto qui

Voto medio di 587
| 124 contributi totali di cui 108 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartie ...Continua
Nimorelli
Ha scritto il 14/12/18
Ennesima ostentazione dei soliti "poteri forti"...
... (Stato inadeguato, politica criminale, imprenditori disonesti, Chiesa assente) di oltraggio verso i poveri cristi e gli emarginati. E questi, nonostante il destino beffardo già si accanisca su di loro, vengono ulteriormente oppressi con decisioni...Continua
MartaDolomia
Ha scritto il 13/12/18
"Diventa una vertigine, il dolore. Qualcosa di familiare e nello stesso tempo di clandestino, di cui non si parla mai." Resto qui di Marco Balzano parla del passato in modo nuovo. Insieme alla protagonista Trina viviamo gli anni della seconda guerra...Continua
Empatica_mente
Ha scritto il 24/11/18
L'impressione che mi ha dato questi libro è che Balzano abbia voluto sottendere nell'ampia narrazione su Curon un concetto molto più sottile. Quanto è determinate l'inazione di un popolo intero di fronte agli interessi di pochi individui? Le cose peg...Continua
S#7
Ha scritto il 20/11/18
Un libro da leggere tutto d'un fiato. Scorrevole, coinvolgente, riflessivo. Molto bravo l'autore a narrare la storia attraverso la voce della protagonista. Un pezzo di storia del nostro Paese poco conosciuto ma che merita di essere ricordato, e che g...Continua
Denise
Ha scritto il 09/11/18

https://tucc-per-tucc.blogspot.com/2018/11/resto-qui-marco-balzano.html?m=1


Empatica_mente
Ha scritto il Oct 31, 2018, 07:39
Se Dio ci ha fatto gli occhi davanti ci sarà un motivo! É quella direzione che bisogna guardare, altrimenti li avremmo di lato come i pesci!
Pag. 52
IrishLadyOwl
Ha scritto il Oct 22, 2018, 11:28
Li riconoscevi subito quei forestieri del Sud, con le valige in mano e il naso all'insu, a guardare pendii mai visti, nuvole troppo vicine. Dal primo momento è stato noi contro loro. La lingua di uno contro quella dell'altro. La prepotenza del potere...Continua
Pag. 17
Morenacioc
Ha scritto il Oct 13, 2018, 07:54
Andare avanti è l’unica direzione concessa. Altrimenti Dio ci avrebbe messo gli di lato. Come i pesci.
Simona Romano
Ha scritto il Aug 28, 2018, 08:52
Se Dio ci ha fatto gli occhi davanti ci sarà un motivo! È in quella direzione che bisogna guardare, altrimenti li avremmo a lato come i pesci! Cit. Ma’
Roby
Ha scritto il Aug 11, 2018, 12:25
"Io invece credevo che il sapere più grande, specie per una donna, fossero le parole. Fatti, storie, fantasie, ciò che contava era averne fame e tenersele strette per quando la vita si complicava o si faceva spoglia."

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Erainvidia
Ha scritto il Jul 03, 2018, 17:02
Storia intensa. Personaggi che si ricordano. Vorresti andare la per vedere con i tuoi occhi la valle.
Erainvidia
Ha scritto il Jul 03, 2018, 17:02
Storia intensa. Personaggi che si ricordano. Vorresti andare la per vedere con i tuoi occhi la valle.
iaiuni
Ha scritto il Mar 23, 2018, 03:48

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi