Resto qui

Voto medio di 508
| 112 contributi totali di cui 97 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartie ...Continua
Rosispri
Ha scritto il 16/10/18
Libro bello e interessante che racconta con passione una vicenda vera e dolorosa.La scrittura e’ scarna,aspra con improvvise illuminazioni poetiche ( mi ha ricordato molto l’arminuta) pero’ c’ è un particolare che mi ha creato una sorta di disagio in...Continua
Deba
Ha scritto il 15/10/18
per conoscere l'alto adige!

stupendo! da leggere insieme a quelli della Gruber per conoscere la storia (durissima) dell'Alto Adige, che sta alla base delle autonomie di oggi. ben scritto, puntuale la ricostruzione storica

Laura G.
Ha scritto il 15/10/18
SPOILER ALERT
libro notevole letto per il mio circolo della lettura. mi è piaciuto molto più di quanto mi aspettassi, tema originale su come i sudtirolesi si sono sentiti invasi dall’italiano (come lingua e come invasore) con l’avvento del fascismo. la storia real...Continua
Suttree
Ha scritto il 12/10/18

"Se Dio ci ha fatto gli occhi davanti ci sarà un motivo! È in quella direzione che bisogna guardare!"

Claire
Ha scritto il 11/10/18
Una capacità narrativa semplice e sentita che si inserisce in un passaggio della storia che non tutti conoscono a fondo. Mi ha sempre fatto impressione questo campanile che esce dal lago e la storia romanzata lo fa vivere in tutta la sua triste e ang...Continua

IrishLadyOwl
Ha scritto il Oct 22, 2018, 11:28
Li riconoscevi subito quei forestieri del Sud, con le valige in mano e il naso all'insu, a guardare pendii mai visti, nuvole troppo vicine. Dal primo momento è stato noi contro loro. La lingua di uno contro quella dell'altro. La prepotenza del potere...Continua
Pag. 17
Morenacioc
Ha scritto il Oct 13, 2018, 07:54
Andare avanti è l’unica direzione concessa. Altrimenti Dio ci avrebbe messo gli di lato. Come i pesci.
Simona Romano
Ha scritto il Aug 28, 2018, 08:52
Se Dio ci ha fatto gli occhi davanti ci sarà un motivo! È in quella direzione che bisogna guardare, altrimenti li avremmo a lato come i pesci! Cit. Ma’
Roby
Ha scritto il Aug 11, 2018, 12:25
"Io invece credevo che il sapere più grande, specie per una donna, fossero le parole. Fatti, storie, fantasie, ciò che contava era averne fame e tenersele strette per quando la vita si complicava o si faceva spoglia."
Ilaria
Ha scritto il Aug 05, 2018, 20:06
Guardo le canoe che fendono l’acqua, le barche che sfiorano il campanile, i bagnanti che si stendono a prendere il sole. Li osservo e mi sforzo di comprendere. Nessuno può capire cosa c’è sotto le cose. Non c’è tempo per fermarsi a dolersi di quello...Continua
Pag. 175

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Erainvidia
Ha scritto il Jul 03, 2018, 17:02
Storia intensa. Personaggi che si ricordano. Vorresti andare la per vedere con i tuoi occhi la valle.
Erainvidia
Ha scritto il Jul 03, 2018, 17:02
Storia intensa. Personaggi che si ricordano. Vorresti andare la per vedere con i tuoi occhi la valle.
iaiuni
Ha scritto il Mar 23, 2018, 03:48

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi