Resto qui

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 652
| 132 contributi totali di cui 116 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
Quando arriva la guerra o l'inondazione, la gente scappa. La gente, non Trina. Caparbia come il paese di confine in cui è cresciuta, sa opporsi ai fascisti che le impediscono di fare la maestra. Non ha paura di fuggire sulle montagne col marito diser ...Continua
Stefano Napoli
Ha scritto il 15/01/19
Il racconto della storia di una donna sudtirolese a cavallo della seconda guerra mondiale, tra fascismo, nazismo e grandi opere. Belli i temi e l'ambientazione, a me poco conosciuta, e ben scritto il testo, ti lascia qualcosa. Il mio problema con que...Continua
La maratoneta Giò
Ha scritto il 14/01/19
E' straordinario come lo scrittore con grande maestria, racconti la storia della famiglia di Trina, che giorno dopo giorno, coincide con la costruzione della diga. L'acqua non sommerge solo il paese di Curon ma soprattutto i dispiaceri, le lotte e l...Continua
Placido Solforico
Ha scritto il 14/01/19
Balzano guarda alla vicenda storica con occhio da storico e scrive la storia da romanziere. È uno scrittore che padroneggia il mezzo letterario per portarci alla fine dove la storia si conclude e dove noi possiamo tirare le nostre somme e, magari, an...Continua
Gresi
Ha scritto il 10/01/19
Precipitiamo. Ma senza morire. Restiamoo avvolte da un acqua tiepida. Nuotiamo privi di peso. Torniamo a essere l'una il mondo intero dell'altra.
Questo mio repentino viaggio nella solitudine di una città urbana, recisa dal peso delle sofferenze e dall'autorità di un despota che spazza al suolo ogni rimasuglio di felicità, ha generato in me un irraggiungibile avversione alla brevità, talvolta...Continua
Isabella Cappellesso
Ha scritto il 08/01/19
È un libro che mi è entrato dentro , potente come un fiume in piena che ti travolge. Una realtà forse a molti sconosciuta e di cui se ne è parlata troppo poco. Non basta farsi un selfie a ridosso del lago per dire di aver conosciuto questo luogo . Un...Continua

Empatica_mente
Ha scritto il Oct 31, 2018, 07:39
Se Dio ci ha fatto gli occhi davanti ci sarà un motivo! É quella direzione che bisogna guardare, altrimenti li avremmo di lato come i pesci!
Pag. 52
IrishLadyOwl
Ha scritto il Oct 22, 2018, 11:28
Li riconoscevi subito quei forestieri del Sud, con le valige in mano e il naso all'insu, a guardare pendii mai visti, nuvole troppo vicine. Dal primo momento è stato noi contro loro. La lingua di uno contro quella dell'altro. La prepotenza del potere...Continua
Pag. 17
Morenacioc
Ha scritto il Oct 13, 2018, 07:54
Andare avanti è l’unica direzione concessa. Altrimenti Dio ci avrebbe messo gli di lato. Come i pesci.
Simona Romano
Ha scritto il Aug 28, 2018, 08:52
Se Dio ci ha fatto gli occhi davanti ci sarà un motivo! È in quella direzione che bisogna guardare, altrimenti li avremmo a lato come i pesci! Cit. Ma’
Roby
Ha scritto il Aug 11, 2018, 12:25
"Io invece credevo che il sapere più grande, specie per una donna, fossero le parole. Fatti, storie, fantasie, ciò che contava era averne fame e tenersele strette per quando la vita si complicava o si faceva spoglia."

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Erainvidia
Ha scritto il Jul 03, 2018, 17:02
Storia intensa. Personaggi che si ricordano. Vorresti andare la per vedere con i tuoi occhi la valle.
Erainvidia
Ha scritto il Jul 03, 2018, 17:02
Storia intensa. Personaggi che si ricordano. Vorresti andare la per vedere con i tuoi occhi la valle.
iaiuni
Ha scritto il Mar 23, 2018, 03:48

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi