Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Revolver

By Isabella Santacroce

(887)

| Others | 9788804538240

Like Revolver ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Angelica e Veronica non sono soltanto due ragazze "estreme", sbandate, prontea mettersi in gioco fino all'ultimo. Non lo sono perché sembrano disposteanche a giocare la carta della presunta vita "normale", quella della fami Continue

Angelica e Veronica non sono soltanto due ragazze "estreme", sbandate, prontea mettersi in gioco fino all'ultimo. Non lo sono perché sembrano disposteanche a giocare la carta della presunta vita "normale", quella della famigliacome porto e riparo dalle tempeste. Finirà male per tutte e due: per Veronica,umiliata nella sua bellezza e vitalità da un compagno violento, ma anche perAngelica che sposa un uomo apparentemente assennato e dalla vita regolare...

109 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Abbandonato alla terza pagina. Ma quelle belle frasi di una volta composte da più di 3 parole? Che fine hanno fatto?

    Is this helpful?

    Martj said on May 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Storia prevedibile e scritta con uno stile pesantissimo: lettura spezzata di continuo con la punteggiatura, cosa che costringe a costanti ed estenuanti stacchi.
    La scelta tecnica del finale è molto valida, ma arrivare fino a quel punto è costata una ...(continue)

    Storia prevedibile e scritta con uno stile pesantissimo: lettura spezzata di continuo con la punteggiatura, cosa che costringe a costanti ed estenuanti stacchi.
    La scelta tecnica del finale è molto valida, ma arrivare fino a quel punto è costata una fatica eccessiva.

    Is this helpful?

    fmd said on Mar 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    O lo ami o lo odi.
    Distruttivo, violento, eccessivo. A rincorrere un'impossibile redenzione lungo strade di periferia e case profumate, bambini viziati e animali antropomorfi. Non c'è niente di buono a quanto sembra.

    Is this helpful?

    Wu Shih said on Mar 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    mah

    eccessivo
    spunti molto buoni ma trattati con inutile uso di ridondanza nello stile e nella scrittura

    Is this helpful?

    antonio said on Jan 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Angelica, è l’esatto contrario di ciò che il suo nome significa.
    E’ una donna che non ha avuto un’infanzia, corrotta dagli eccessi, che si lascia violentare dagli uomini, ma soprattutto violenta se stessa mortificando il suo corpo e la sua anima.
    U ...(continue)

    Angelica, è l’esatto contrario di ciò che il suo nome significa.
    E’ una donna che non ha avuto un’infanzia, corrotta dagli eccessi, che si lascia violentare dagli uomini, ma soprattutto violenta se stessa mortificando il suo corpo e la sua anima.
    Un’anima dannata che con un linguaggio forte, decisamente volgare, ci racconta la sua storia.
    Un fiume in piena, un rincorrersi di frasi - interrotte unicamente da punti - che trasforma la lettura in una corsa che toglie il fiato.
    Non cerca giustificazioni, non usa mezzi termini, Angelica parla della sua follia, del senso di abbandono, del desiderio di riempire il vuoto che sente dentro passando da un uomo all’altro, senza amore, senza tenerezza, senza speranza.
    Autodistruzione. Carne viva che sanguina. Dolore che arriva allo stomaco.
    Non so quale fosse l’intento dell’autrice. Forse la necessità di esorcizzare i suoi incubi peggiori, o forse scuotere il lettore per spingerlo a guardare da vicino il male, la paura, la difficoltà di vivere. In ogni caso scrive davvero bene e, pur dovendo dire che secondo me non è un libro per tutti, lo consiglio a chi apprezza talento e personalità fuori dal comune.

    Is this helpful?

    Donatella said on Sep 13, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho cominciato ieri questo libro e oggi l’ho abbandonato avendo scelto questo titolo molto a caso, senza alcun pregiudizio e senza conoscere lo strascico di commenti che questa giovane autrice italiana lascia dietro i suoi romanzi.

    Non ce l’ho con A ...(continue)

    Ho cominciato ieri questo libro e oggi l’ho abbandonato avendo scelto questo titolo molto a caso, senza alcun pregiudizio e senza conoscere lo strascico di commenti che questa giovane autrice italiana lascia dietro i suoi romanzi.

    Non ce l’ho con Angelica protagonista di Revolver, anzi riesco a comprenderla benissimo, ma volevo ricordare a Isabella Santacroce che la grammatica italiana propone una sintassi ricchissima fatta di proposizione principali, di coordinate, di subordinate di primo e secondo grado di proposizioni avversative, causali, concessive dichiarative che permettono di dare forma più compiuta al pensiero che si vuole comunicare così da renderlo manifesto a chi legge, perchè tre pagine fitte fitte di frasi che, nell’ipotesi migliore, sono formate da soggetto - predicato - complemento oggetto e, nel peggiore, constano di una sola parola preceduta e seguita da un punto, sfinirebbero chiunque; forse a lei saranno servite per crearsi una originalità di prosa tutta sua che la distingue da altri scrittori, ma al lettore poco giovano.

    Casualmente, non so perché, ho voluto curiosare in google immagini per vedere che viso avesse questo novello talento di narrativa italiana e mi si è presentata una dark lady pallida, vestita di nero, nuova Morticia della famiglia Adams in atteggiamenti discinti e ammalianti, mah!

    Is this helpful?

    Anileve said on Aug 20, 2013 | 5 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (887)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Others 179 Pages
  • ISBN-10: 8804538244
  • ISBN-13: 9788804538240
  • Publisher: Mondadori
  • Publish date: 2005-01-01
Improve_data of this book