Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Rimbaud

Di

Editore: Carocci

4.5
(31)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 496 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8843020870 | Isbn-13: 9788843020874 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Mascarino

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Biography

Ti piace Rimbaud?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La nuova biografia di Graham Robb ricostruisce i mille volti di questo artistaribelle: l'enfant prodige e il poeta maledetto, il genio dissacrante e ilvisionario, l'omosessuale e l'avventuriero, il bohémien e l'uomo d'affari.Seguiamo così le fasi burrascose dei soggiorni a Parigi e a Londra, la violentastoria d'amore con Paul Verlaine, la lotta solitaria contro la letteraturatradizionale e il tentativo di reinventare alla radice il linguaggio poetico.Sulla base di documenti finora inesplorati, Robb getta nuova luce sugli annioscuri trascorsi in Africa come viaggiatore, mercenario, mercante d'armi e dischiavi.
Ordina per
  • 3

    Parentesi poetica

    La ribellione all'autorità sembra la cifra stilistica di R. La poesia è solo un campo d'applicazione. Ciò che mobilita la persona è il principio di contraddizione: il "dérèglement" auspicato per "farsi visionario" è la prima fase di un programma "ragionato" e sperimentale che porterà R. ad abband ...continua

    La ribellione all'autorità sembra la cifra stilistica di R. La poesia è solo un campo d'applicazione. Ciò che mobilita la persona è il principio di contraddizione: il "dérèglement" auspicato per "farsi visionario" è la prima fase di un programma "ragionato" e sperimentale che porterà R. ad abbandonare la poesia, rinnegandola persino come "fanghiglia". L'operazione di esperire avviata da R. lo conduce inevitabilmente a travalicare i confini dell'arte, per cimentarsi direttamente nel vissuto. La fame di conoscenza sperimentale, "empirica" dell vita e del mondo lo farà imbarcare verso le isole del Mediterraneo e poi verso l'Africa. Si scopre assetato di saperi pratici: ingegneria, fisica, chimica. All'inizio pare infervorato da un bisogno esplorativo che infatti lo spinge in aree mai prima penetrate dell'Africa abissina (di cui scrive resoconti, e progetta un libro). Poi sviluppa un senso pratico (e commerciale) che assomiglia però più all'avidità materiale che non a uno slancio esistenziale.

    Alla luce della sua parabola biografica, il R. poeta appare più una parentesi accennata dall'autore francese e volutamente allargata dalla critica tardo-ottocentesca bisognosa e bramosa di nuovi miti.

    ha scritto il 

  • 4

    Rimbaud 2000

    2000, by Graham Robb. Carocci Editore, collana "Quality Paperbacks, Saggi", prima edizione italiana 2002.Traduzione di Melania Mascarino
    ( Introduzione, capitoli 1-20 ) e di Andrea Palladino ( capitoli 21-40, Epilogo ).

    ha scritto il 

  • 4

    Non è la biografia su Rimbaud più bella che io abbia letto ( quella di Renato Minore è impareggiabile ), ma sa il fatto suo.
    Del resto io leggerei anche la lista della spesa, se c'entrasse Arthur Rimbaud.

    ha scritto il 

  • 4

    una biografia davvero ben scritta,ottimamente documentata. il poeta ci affascina con la sua vita bohèmienne, la sua opera è dirompente, si assiste alla ricerca e alla nascita di un linguaggio nuovo, dove le parole cambiano,assumono forme diverse a quelle a cui siamo abituati. la prima parte della ...continua

    una biografia davvero ben scritta,ottimamente documentata. il poeta ci affascina con la sua vita bohèmienne, la sua opera è dirompente, si assiste alla ricerca e alla nascita di un linguaggio nuovo, dove le parole cambiano,assumono forme diverse a quelle a cui siamo abituati. la prima parte della vita di Rimbaud è proprio come ci aspettavamo e conoscevamo, dissoluta,dedita a "sorprendere", dove affiora l'omossessualità,i rapporti difficili con la madre e il trauma,mai completamente eviscerato dell'abbandono del padre. la figura Verlaine viene descritta come un innamorato dell'arte ma soprattutto dell'uomo Rimbaud,sottomesso, capace di abbandonare la famiglia ed una vita agiata pur di essere accanto ad Arthur.si assiste così ad una lenta ma inesorabile discesa agli inferi, solo dopo aver toccato il fondo si può risalire e quindi c'è una sorta di ravvedimento,di sconfessione,voglia di cambiar vita da parte di entrambi, seppur in maniera differente. Verlaine ritornerà in seno alla famiglia,ad una vita borghese tanto vituperata ma mai dimenticandol'amato, mentre Rimbaud cambierà totalmente vita.ed è qui che affiora la parte sicuramente più trascurata e meno mitica della vita del poeta- forse per questo tralasciata da tanti biografi?-. la sua metamorfosi è totale, abbandonerà la poesia per diventare un esploratore, un mercante di tutto - ahimè anche di armi e schiavi - in terra d'africa, lasciando la sua impronta severa anche quì. davvero un buon libro, corredato da stupende foto e cartine geografiche sempre utili ma spesso tralasciate da tanti scrittori.non vogliatemene se come colonna sonora vi consiglio qualcosa di Mozart e dei Doors l'evidente contrasto d'epoca gioverà all'intera storia.

    ha scritto il