Ring

di | Editore: Nord
Voto medio di 979
| 121 contributi totali di cui 115 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Quattro ragazzi muoiono nello stesso giorno e alla stessa ora, improvvisamente, stroncati da un infarto. Un avvenimento forse non molto strano in una grande città come Tokyo. Ma lo zio di una delle vittime è Asakawa, un giornalista che, di cose ... Continua
Ha scritto il 13/06/17
mi è impossibile non paragonarlo al film e purtroppo la versione originale perde i colpi e mi ha emozionato meno.
resta comunque un buon horror d'annata che, però, avrei voluto più horror ;)
  • 2 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 29/03/17
Uno dei miei horror preferiti, ma ammetto di essere di parte, in quanto fan della saga cinematografica. Bramavo questo libro da mesi, ma purtroppo ormai introvabile nelle librerie, per fortuna sono riuscita a trovarlo in una biblioteca della zona; ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 14/12/16
Uno degli horror più belli letti finora!
  • Rispondi
Ha scritto il 05/11/16
null
Ho apprezzato molto la scrittura e la trama. Molto piu credibile del film. Merita
  • Rispondi
Ha scritto il 02/11/16
«Che importanza ha se ci credi o no?»«Eppure, dammi retta, i diavoli non spingono mai il genera umano all’estinzione. E sai perché? Perché, se l’umanità cessasse di esistere, anche i demoni subirebbero la stessa sorte.»«Rifletti! Nel ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Sep 21, 2012, 17:04
"Dopo la morte? Quando si muore, è la fine. Si scompare. Tutto qui, giusto?"
"Ehi, sei mai morto tu?"
Pag. 155
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 21, 2012, 17:03
Talvolta, mentre cercava di finire un articolo per rispettare una scadenza, Asakawa si sorprendeva a fissare oziosamente il caffè che filtrava dal beccuccio della caffettiera e in seguito rifletteva su quel modo di sprecare tempo prezioso.
Pag. 223
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 24, 2011, 00:36
Attieniti a quello che provi in questo istante! Di fronte a noi non abbiamo altro che un futuro incerto. Sarà quel che sarà. Quando il genere umano si deciderà a sfruttare la propria ingegnosità, chissà che non trovi una soluzione. E' soltanto ... Continua...
Pag. 320
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 28, 2011, 23:43
Nell'essere umano è insito un senso fondamentale del terrore, a livello istintivo.
Pag. 188
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 04, 2011, 22:07
«Yo ko», figlia del sole.
Pag. 67
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi