Ritorno a Pompei

Voto medio di 388
| 70 contributi totali di cui 66 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Un dialogo serrato e scintillante di ironia fra una scrittrice rompiscatole di oggi e Celsius, abitante del futuro. Un'antiutopia tagliente che prende l'avvio da un evento storico lontano nel tempo, o forse appena avvenuto: l'eruzione del Vesuvio ...Continua
Ha scritto il 29/06/17
– Funzionari ce ne sono ancora?– No. L’amministrazione è completamente informatizzata.– E i buoni a nulla dove li mettete, allora?– Nelle fabbriche di parole crociate.– Prego?– Sì. Ci siamo accorti che le parole crociate realizzate ...Continua
Ha scritto il 30/04/17
Non mi ha convinto del tutto
È difficile, molto difficile, costruire un libro quasi unicamente sul dialogo. La Nothomb ci riesce con una maestria fuori dal comune, in quella che pare una sfida a se stessa e alle sue capacità di dialoghista (del resto il suo stesso alter ego ...Continua
Ha scritto il 28/02/17
Potete trovare la mia recensione qui: https://www.youtube.com/watch?v=I2j9FoOSIo4
Ha scritto il 26/12/16
Un romanzo breve, un lungo dialogo, divertente, forse un po' pretenzioso, surreale.
Ha scritto il 08/08/16
Curioso, intelligente e divertente. Sì, mi ha fatto molto sorridere la sua ironia. Quando alla fine definisce Celsius come "Boh" e quando deve tornare a casa per innaffiare l'ibisco... insomma la Nothomb non è mai scontata, i suoi dialoghi sono ...Continua

Ha scritto il Jun 09, 2013, 15:14
[...] Se c'è gente che muore nel sonno, non è verosimile che i dormienti si sveglino dall'altra parte, senza essersi accorti di quanto è successo? Perché dovrebbero credere di essere morti? Se già da vivi gli esseri umani fanno tanta fativa ad ...Continua
Pag. 106
Ha scritto il Jun 09, 2013, 15:12
- Fin dall'infanzia ho pensato spesso alla fine del mondo, chiedendomi se l'avrei vissura o piuttosto se ne sarei morta. Cercavo di immaginare in cosa sarebbe consistita l'apocalisse; una delle mie ipotesi era che non ci saremmo resi conto di niente, ...Continua
Pag. 105
Ha scritto il Jun 09, 2013, 15:08
- Di che sta parlando, allora?- Delle cose di cui non si parla. Quelle inquietudini, quei dubbi che non possono non assalirla, quelle cose incomprensibili e intraducibili che si percepiscono nei meandri di certi concerti di Bach, che la notte ...Continua
Pag. 87
Ha scritto il Jun 09, 2013, 15:06
- D'altronde, lo ripeto, non ho mai capito come ci si possa innamorare di un essere umano. Che pessimo investimento! Dedicare tanto tempo a un modello così limitato nel Tempo! Trovo aberrante provare amore per una creatura così poco duratura. ...Continua
Pag. 63

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi