Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ritorno a casa

Di

Editore: Mondadori (Oscar Bestesellers)

4.0
(434)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 772 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8804448601 | Isbn-13: 9788804448600 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Amina Pandolfi , Anna Luisa Zazo

Disponibile anche come: Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , History , Romance

Ti piace Ritorno a casa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In pochi anni Judith Dunbar ha visto il suo mondo mutare rapidamente. Prima il trasferimento della famiglia a Singapore nel 1935 per gli impegni professionali del padre, mentre lei, appena adolescente, veniva lasciata in Inghilterra; poi i lunghi anni di studio nel collegio di St Ursula, circondata dalle compagne e dall'affetto di Zia Louise. Un mondi di serenità che lo scoppio della guerra inghiotte per sempre, lasciando Judith ad affrontare angosce e prove d'ogni sorta. Ma anche nei momenti più terribili la ragazza ha la forza di continuare a sperare in un futuro di gioia e amore...
Considerato da molti il capolavoro di Rosamunde Pilcher, Ritorno a casa è un romanzo emozionante anche per la verità autobiografica che vi traspare; un'affascinante saga ricca di figure indimenticabili, di piccole meraviglie quotidiane e di grandi, invincibili passioni.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Non ricordavo minimamente di averlo già letto, comunque riconfermo l'ottima valutazione.
    Nonostante sia un romanzo cosidetto "rosa", questo libro mi è piaciuto moltissimo.
    Personaggi veramente ben del ...continua

    Non ricordavo minimamente di averlo già letto, comunque riconfermo l'ottima valutazione.
    Nonostante sia un romanzo cosidetto "rosa", questo libro mi è piaciuto moltissimo.
    Personaggi veramente ben delineati, descrizioni di paesaggi e di momenti introspettivi veramente vividi e coinvolgenti, una trama che si dipana tra i personaggi e negli anni senza la minima traccia di noia...insomma, un libro veramente piacevolissimo da leggere.
    Ciliegina sulla torta non il lieto fine, ma il doppio lieto fine!
    Bello!

    ha scritto il 

  • 4

    Il ricordo di un bel libro

    Ho letto questo libro diversi anni fa. Fu il primo della Pilcher e ricordo che mi piacque molto... Non ci sono cose eclatanti, ma la descrizione dei personaggi è curata ed attenta e nel corso della le ...continua

    Ho letto questo libro diversi anni fa. Fu il primo della Pilcher e ricordo che mi piacque molto... Non ci sono cose eclatanti, ma la descrizione dei personaggi è curata ed attenta e nel corso della lettura ti rendi conto che ti sei affezionata alla protagonista e alle sue avventure e disavventure.

    ha scritto il 

  • 4

    798 pagine gustate una per una.
    Un bellissimo romanzo con superbe descrizioni, personaggi molto gradevoli e diversificati, un linguaggio scorrevole, fiumi di tazze di tè ed una storia coinvolgente amb ...continua

    798 pagine gustate una per una.
    Un bellissimo romanzo con superbe descrizioni, personaggi molto gradevoli e diversificati, un linguaggio scorrevole, fiumi di tazze di tè ed una storia coinvolgente ambientata nel periodo della Seconda Guerra Mondiale.
    E a me ... è venuta voglia di vedere la Cornovaglia!

    ha scritto il 

  • 2

    Terzo libro che leggo della Pilcher e...grande delusione!
    Estremamente prolisso e manierista, si presenta come un'interessante saga familiare (anche le rec ensioni sono buone...), ma l'ho trovato davv ...continua

    Terzo libro che leggo della Pilcher e...grande delusione!
    Estremamente prolisso e manierista, si presenta come un'interessante saga familiare (anche le rec ensioni sono buone...), ma l'ho trovato davvero ridondante e ben poco coinvolgente.
    Probabilmente anche il fatto che la vicenda parta (in modo lento, molto lento!) dalla protagonista bambina non aiuta.
    Troppo vecchio stile.

    ha scritto il 

  • 4

    Caterina:

    Un bel romanzo, pieno di personaggi e di atmosfera.
    Credetemi, amerete Judith come se fosse la vostra migliore amica.
    Come gli altri libri della Pilcher, anche questo è bello corposo ma si lascia DIVO ...continua

    Un bel romanzo, pieno di personaggi e di atmosfera.
    Credetemi, amerete Judith come se fosse la vostra migliore amica.
    Come gli altri libri della Pilcher, anche questo è bello corposo ma si lascia DIVORARE.
    Un tuffo nel passato con uno sguardo sempre ben fisso al presente.

    ha scritto il 

  • 4

    Rilettura

    La prima volta che ho letto questo libro (probabilmente un decennio fa, in italiano) mi era piaciuto tantissimo, quindi avevo alte aspettative. E si carino, si lascia leggere facilmente e come tutti i ...continua

    La prima volta che ho letto questo libro (probabilmente un decennio fa, in italiano) mi era piaciuto tantissimo, quindi avevo alte aspettative. E si carino, si lascia leggere facilmente e come tutti i libri della Pilcher le atmosfere sono molto cozy e i paesaggi pittoreschi, ma si dilunga un po' troppo in alcune parti e non mi ha lasciato quel "oh che libro stupendo" che mi aveva lasciato alla prima lettura.

    ha scritto il 

  • 5

    Una splendida storia.

    Questo romanzo mi ha fatto letteralmente SOGNARE con tutte quelle incantevoli atmosfere descritte e con le romantiche storie d'amore ma non solo: offre anche un variopinto affresco storico dell'Inghil ...continua

    Questo romanzo mi ha fatto letteralmente SOGNARE con tutte quelle incantevoli atmosfere descritte e con le romantiche storie d'amore ma non solo: offre anche un variopinto affresco storico dell'Inghilterra e delle colonie dalla fine degli anni '30 fino al secondo dopoguerra.
    Mi sono trovata catapultata in un turbine di personaggi, emozioni, avvenimenti, colpi di scena... Non di rado mi è capitato di immedesimarmi nella protagonista, la dolce Judith. Judith deve sperimentare cocenti delusioni prima di trovare il vero amore...

    ha scritto il