Ritorno alla brughiera

Voto medio di 244
| 44 contributi totali di cui 31 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ritorno alla brughiera è un romanzo scritto da Thomas Hardy nel 1878, narra la storia di due uomini e di due donne, i cui destini si intrecciano, sullo sfondo di Egdon Heath, una landa brulla e semideserta, descritta con una tale dovizia di particola ...Continua
betulle&peonie
Ha scritto il 25/05/18
In fondo Eustacia voleva quello che vogliamo tutti, cioè essere felice. Ma la felicità è solo un’idea, una parola vuota e una nuvola fugace dalle mille facce, che inganna gli occhi e il pensiero; e lei, donna della brughiera, avrebbe dovuto saperlo....Continua
Boris
Ha scritto il 25/04/17
Melodramma scientifico
Di solito non recensisco classici (che cosa potrei aggiungere a libri di cui si sono occupati e che hanno letto tutti?), ma questo The return of the native è sufficientemente misconosciuto da poter parlarne bene. Si tratta di un vero melodramma brita...Continua
Pat (migrata su...
Ha scritto il 25/12/16
migrata

Recensione cancellata. La trovate su Goodreads 🤗

Romina Angelici
Ha scritto il 27/11/16

Impossibile rimanere indifferenti ad Hardy.Le sue storie sono intense, toccanti nella loro portata emozionale e nella forza dirompente delle loro indoli che determinano il loro destino.

Lorena S.
Ha scritto il 19/11/16
Un altro bellissimo Hardy
Dove c’è Hardy c’è dramma e qui non ci piove. Questo romanzo mi è piaciuto molto, è il quarto di questo autore e finora non mi ha mai deluso. La brughiera è il luogo dove si svolgono le vicende, ma è anche protagonista della storia, sempre presente a...Continua

Elly Chan10
Ha scritto il Nov 30, 2016, 19:58
Le ragioni di affanno sono tante che, a considerarle bene tutte, non si dovrebbe far altro che piangere. Eppure a volte riusciamo anche a ridere!
Elly Chan10
Ha scritto il Nov 30, 2016, 19:56
Una donna vede benissimo di lontano quel che un uomo non riesce a vedere neanche da vicino.
Elly Chan10
Ha scritto il Nov 30, 2016, 19:55
La gioia che non s'aspetta e quindi non si gusta prima è per metà sciupata; mentre l'attesa la raddoppia.
Elly Chan10
Ha scritto il Nov 30, 2016, 19:54
Vivere in una brughiera senza cercar di capirla era come sposare uno straniero senza impararne la lingua.
Elly Chan10
Ha scritto il Nov 30, 2016, 19:53
La fedeltà in amore l'attirava di per se stessa meno di quel che non attiri la maggior parte delle donne: l'attirava soltanto come segno d'imperio amoroso. Una fiammata d'amore, subito spenta, era meglio d' un fioco barlume che durasse per anni. Su q...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi