Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ritos iguales

Mundodisco, 3

By

Publisher: DeBolsillo

3.9
(1230)

Language:Español | Number of Pages: 268 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) English , Italian , Portuguese , Czech

Isbn-10: 8497930207 | Isbn-13: 9788497930208 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Hardcover

Category: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Do you like Ritos iguales ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Lo último que hizo Tambor Leño, antes de que LA MUERTE apoyara una mano huesuda sobre su hombro, fue entregar su cayado de poder al octavo hijo de un octavo hijo. Y hay que decir que lo hizo justo a tiempo. Bueno, quizá un poco precipitadamente. De acuerdo, tenía prisa y no podía entretenerse en cuidar los detalles. Pero ¿cómo iba a saber él que el recién nacido no era varón? Además, si no hubiera pasado así, el Mundodisco sería un lugar mucho más aburrido, ¿no?

Pues volviendo al grano, la cuestión es que ahí tenemos a una atribulada familia numerosa que no sabe demasiado bien qué hacer con su hija menor, una niña tozuda y muy revoltosa que responde al nombre de Eskarina. Y no son los únicos: Yaya Ceravieja, bruja oficial de la localidad, se encuentra también con problemas cuando intenta enseñarle la tradición brujeril a una joven que insiste en que de mayor quiere ser mago...

Sorting by
  • 4

    L'impressione - da quello che ho letto, condivisa da molti - è che la traduzione in italiano penalizzi decisamente questo romanzo.
    Certo, è caotico e spesso un po' confusionario, ma credo che questa sia proprio l'essenza del Mondo Disco e dei suoi personaggi.

    said on 

  • 2

    Ammetto che il voto negativo sia probabilmente una mia male interpretazione del romanzo, ma ciò non toglie che non mi sia affatto piaciuto.
    Mi sono avvicinato a questo libro di Pratchett dopo aver letto Maledette Piramidi, Morty l'Apprendista e Il Tristo Mietitore, tutti libri che mi sono p ...continue

    Ammetto che il voto negativo sia probabilmente una mia male interpretazione del romanzo, ma ciò non toglie che non mi sia affatto piaciuto.
    Mi sono avvicinato a questo libro di Pratchett dopo aver letto Maledette Piramidi, Morty l'Apprendista e Il Tristo Mietitore, tutti libri che mi sono piaciuti moltissimo e carichi dello humor per cui Pratchett è rinomato in tutto il mondo. Purtroppo L'Arte della Magia non fa parte di quel filone e ne risulta un libro serio e in certi punti quasi triste.
    La trama sarebbe anche interessante, ma non era il tipo di libro che mi aspettavo.
    Abbandonato.

    said on 

  • 3

    Serie del Mondo Disco - Ciclo delle streghe vol. 1

    Primo libro che leggo di Pratchett. Non posso dire di esserne rimasta delusa ma neanche proprio entusiasta. La storia presenta sicuramente molti pregi, tra cui un'ambientazione bellissima e fantasiosa, dei personaggi insoliti quanto interessanti e che rimangono impressi, uno stile di scrittura ir ...continue

    Primo libro che leggo di Pratchett. Non posso dire di esserne rimasta delusa ma neanche proprio entusiasta. La storia presenta sicuramente molti pregi, tra cui un'ambientazione bellissima e fantasiosa, dei personaggi insoliti quanto interessanti e che rimangono impressi, uno stile di scrittura ironico e in alcuni punti davvero simpatico e una trama dal grandissimo potenziale, perché vede protagonista una bambina che eredita per sbaglio i poteri di mago, in un pianeta dove non esistono maghi femmina, e l'insolito fatto darà luogo a incresciose quanto esilaranti vicissitudini. Raccontato così il libro poteva benissimo meritare un voto più alto, ma purtroppo vi sono anche dei difetti che non mi hanno aiutata ad apprezzarlo come avrei voluto. Innanzitutto il narrare dei fatti è un po' caotico (e la completa assenza della suddivisione in capitoli non aiuta di certo a comprendere al meglio i cambiamenti di scenario), vi sono paragrafi che mi sono piaciuti moltissimo, mentre altri dove lo svolgersi delle vicende avviene in modo confuso e a causa di ciò la mia attenzione è stata altalenante. In particolare il finale del libro (le ultime 40 pagine circa) è stato quello che più di tutti mi ha creato varie perplessità e ammetto che questo ha fatto scendere una stella il mio voto, che fino ad allora si aggirava sulle 4 stelline. Ma un finale che non convince e che anzi confonde rischia purtroppo di compromettere l'intero libro! Un altro fattore che non mi ha permesso di apprezzare il libro come si sarebbe meritato credo debba imputarsi alla traduzione. Ovviamente non posso sapere com'era la scrittura in originale, ma si avvertono chiaramente frasi che hanno poco senso e non credo che Pratchett le abbia scritte così.
    La mia conoscenza di questo autore non si fermerà qui, ma ho intenzione di leggere altri suoi libri per capire meglio cosa ne penso, dato che questo mi ha lasciato dei dubbi. Magari in futuro sceglierò edizioni più recenti dove abbiano riveduto le traduzioni.

    said on 

  • 5

    Pratchett è sempre gradevole, ma qui si supera: la protagonista è una bambina che vuole fare sia la strega che il mago e ha vicino una nonnina super che prende a calci tutti quelli che la ostacolano! Meraviglioso! Scrittura scorrevole, qualche battuta ogni tanto e una bella avventura, che non fin ...continue

    Pratchett è sempre gradevole, ma qui si supera: la protagonista è una bambina che vuole fare sia la strega che il mago e ha vicino una nonnina super che prende a calci tutti quelli che la ostacolano! Meraviglioso! Scrittura scorrevole, qualche battuta ogni tanto e una bella avventura, che non finisce qui! Non vedo l'ora di leggere il seguito!

    said on 

  • 3

    saranno passati più di vent'anni da quando l'ho letto per la prima volta in italiano. verso la fine delle superiori andavo spessissimo in libreria, facevo anche filone per andarci e penso che i commessi mi considerassero una specie di malato di mente. comunque mi ricordo ancora la disposizione de ...continue

    saranno passati più di vent'anni da quando l'ho letto per la prima volta in italiano. verso la fine delle superiori andavo spessissimo in libreria, facevo anche filone per andarci e penso che i commessi mi considerassero una specie di malato di mente. comunque mi ricordo ancora la disposizione dei libri in certi scaffali e se facessi un po' di sforzo potrei ricostruire buona parte di quella libreria, che non esiste più, e anche della musica che si sentiva. non avevo i soldi per comprare tutti i libri che sfogliavo più e più volte ma la cosa mi angustiava pochissimo, all'epoca non avevo un vero e proprio desiderio di leggere, semplicemente lo facevo, e ora mi sembra che una volta non avevo desideri in generale, o bisogni: sono tutti venuti dopo. il fatto è che pensavo ad altro, non a mangiare o a leggere, neanche alle femmine, ma a qualcosa che occupava quasi tutto il tempo e che non ricordo più. ad ogni modo il primo incontro col mondo disco fu piacevolissimo, per motivi piuttosto comuni. l'ultimo libro dei primi tre tradotti, equal rites appunto, era anche il meno avventuroso e divertente, ma mostrava un'altra fetta di questo fantastico pianeta piatto e faceva immaginare altri paesi, continenti, vite, personaggi, leggi, lingue, stramberie, in un periodo in cui la capacità di imamginare un mondo mi sembrava la prima dote e la più preziosa per uno scrittore. dopo diversi anni furono tradotti altri tre libri, poi "maledette piramidi", poi più nulla. avevo sentito che ne esistevano altri e alla fine un amico che era in germania me ne spedì una ventina, che lessi senza conoscere l'inglese. negli ultimi dieci anni ho assistito con un certo fastidio all'uscita di molte altre traduzioni, come se la recente e relativa fama di pratchett in italia fosse un segno del suo scadimento.

    said on 

  • 5

    Esk e la Nonnina, un duo folle per una storia folle. Zio Terry si é davvero superato e ci lancia un bel messaggio sulle opportunitá della vita.
    Non so voi, ma io comincio subito a leggere la seconda avventura di questa stregonesca saga su Mondo Disco ;)

    said on 

  • 5

    Questo romanzo mi è piaciuto tantissimo! E’ appassionante, molto divertente, ha una storia interessante, e infine fa parte di una saga ma può benissimo essere letto da solo, essendo autoconclusivo. I personaggi sono meravigliosi, ci si affeziona subito, e ora che li ho lasciati già mi mancano! No ...continue

    Questo romanzo mi è piaciuto tantissimo! E’ appassionante, molto divertente, ha una storia interessante, e infine fa parte di una saga ma può benissimo essere letto da solo, essendo autoconclusivo. I personaggi sono meravigliosi, ci si affeziona subito, e ora che li ho lasciati già mi mancano! Non vedo l’ora di incontrarli di nuovo! Insomma, proprio un bel libro!

    http://www.naufragio.it/iltempodileggere/16984

    said on 

  • 3

    la storia di Esk è carina, ma il modo in cui è raccontata lo trovo un po'..sconclusionato, troppi passaggi hanno un certo che di inutile/incomprensibile, i passaggi tra una scena e l'altra a volte sono bruschi, privi della "giusta spiegazione" come se l'autore si fosse dimenticato un pezzo...
    ...continue

    la storia di Esk è carina, ma il modo in cui è raccontata lo trovo un po'..sconclusionato, troppi passaggi hanno un certo che di inutile/incomprensibile, i passaggi tra una scena e l'altra a volte sono bruschi, privi della "giusta spiegazione" come se l'autore si fosse dimenticato un pezzo...
    per il resto si lascia leggere, ma senza troppe pretese sullo stile di scrittura.

    said on 

Sorting by