Ritratti del desiderio

Voto medio di 116
| 18 contributi totali di cui 15 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
L’Occidente capitalista ha prodotto una nuova forma di schiavitù: l’uomo senza desideri, condannato a conseguire un godimento schiacciato sul consumo compulsivo e perennemente insoddisfatto. Era la tesi di L’uomo senza inconscio: nel nostro tempo il ...Continua
Daphne
Ha scritto il 02/11/18
Portraits of the desire as our core
Carrellata variegata ed esauriente di vari ritratti del desiderio a partire da quello invidioso del bambino che vuole il gioco con cui sta giocando il suo compagno per arrivare a quello dell’analista che sa tacere l’amore passando per una moltitudine...Continua
Greg
Ha scritto il 16/10/18
Desiderio di essere desiderati nel proprio desiderio
**** Utilizzando come chiavistello, mantra, catalizzatore e guida la parola potente e biblica ("Non desiderare la moglie del tuo prossimo, né il suo schiavo, né la sua schiava, né il suo bue, né il suo asino, né alcuna cosa che appartenga al tuo pros...Continua
Umberto Stradella
Ha scritto il 21/06/18
Saggio lacaniano, ma chiaro...
Sempre arduo classificare, tra psicoanalisi e filosofia, i saggi "lacaniani", come questo di Recalcati, che intrattiene, con affascinante chiarezza e stile brillantissimo, sul "desiderio", tracciandone una galleria di profili, di volta in volta sui r...Continua
Ccriss
Ha scritto il 06/05/17
Saggio stupendo: interessante e direi persino avvincente. Niente affatto banale eppure sorprendente per la luminosa chiarezza. Avevo ascoltato la conferenza di cui il saggio è un'estensione e sono molto molto felice di essermi fatta tentare dall'acqu...Continua
Andrea
Ha scritto il 22/04/16
Cos'è la legge del desiderio?
"La legge del desiderio sarebbe quella attitudine, quella tendenza, quella vocazione che c'è in ciascuno di noi, e che quando noi riusciamo a fare nostra, mettiamo la vita su dei binari generativi, creativi, e che quando invece divergiamo dalla legge...Continua

Grimilde
Ha scritto il Jul 01, 2016, 20:01
È l’insegnamento drammatico dell’anoressia: il rifiuto di soddisfare il bisogno è animato dall’esigenza di essere riconosciuti dall’Altro (familiare o sociale) come soggetti di desiderio e non come corpi da sfamare.
Grimilde
Ha scritto il Jul 01, 2016, 19:59
Invidio chi ha e chi è più di me, ma simile a me, non troppo lontano da me; invidio chi è l’incarnazione esteriorizzata del mio ideale. Invidio il carattere prossimo ma irraggiungibile del mio ideale. Per questa ragione il desiderio invidioso è desti...Continua
Grimilde
Ha scritto il Jul 01, 2016, 19:58
Siamo di fronte a una verità antropologica: è la passione del desiderio dell’altro che anima gli oggetti rendendoli vivi e desiderabili.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi