Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ritratto di famiglia con superpoteri

Di

Editore: ISBN Edizioni

3.3
(174)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 309 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8876383328 | Isbn-13: 9788876383328 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Anna Mioni

Disponibile anche come: eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Ritratto di famiglia con superpoteri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ritratto di famiglia con superpoteri è un romanzo di personaggi straordinari. Ben, Giordana, Natalie, Alek, sono solo alcuni dei protagonisti di questa moderna saga familiare: ognuno di loro possiede, quasi per caso, una sorta di tocco magico che rende la storia ancora più speciale. Con uno stile e una grazia sorprendenti, Steven Amsterdam ci regala un romanzo che mescola reale e fantastico, amore e morte, X-Men e Le correzioni, e in cui i superpoteri sono solo una caratteristica, tra le tante, di una famiglia indimenticabile.
Ordina per
  • 3

    Inconcludente

    Probabilmente è colpa della quarta di copertina che spoilera già più di metà libro, o forse della struttura ripetitiva dei capitoli, fatto sta che questo libro non mi convince. Dò 3 stelline perchè co ...continua

    Probabilmente è colpa della quarta di copertina che spoilera già più di metà libro, o forse della struttura ripetitiva dei capitoli, fatto sta che questo libro non mi convince. Dò 3 stelline perchè comunque è scritto bene e lo stile è scorrevole, ma la trama ha qualche buco che non assume coerenza nemmeno alla luce dell'ultimo capitolo, che su di me ha solo avuto l'effetto di confondere ancora di più le cose.
    Nel primo capitolo mi aspettavo di conoscere questa famiglia in apparenza normale, ma dotata di superpoteri, invece ci si concentra solo su Giordana e non è data nessuna spiegazione nè, più avanti nel libro, dell'origine nè della durata di questi poteri. Ogni capitolo si struttura nella stessa maniera e questa prevedibilità mi ha molto annoiata, tanto che sono arrivata alla fine solo perchè me lo sono imposta. L'ultimo capitolo è effettivamente il più interessante, ma non mi ha convinto al punto da dire che è un libro che avrei piacere a rileggere. Pare che neanche il protagonista (e quindi l'autore) abbia le idee ben chiare su cosa sia successo e perchè. Quindi bello spunto, ma poteva essere argomentato meglio.

    ha scritto il 

  • 3

    L'Autore parte da un'idea buona per poi arrivare a perdersi nei particolari di una storia di cui non riesce più neppure lui stesso a tenere il filo. Ne risulta una sorta di antologia di racconti legat ...continua

    L'Autore parte da un'idea buona per poi arrivare a perdersi nei particolari di una storia di cui non riesce più neppure lui stesso a tenere il filo. Ne risulta una sorta di antologia di racconti legati fra di loro, più che un romanzo: le figure vengono accennate, abbozzate e poi abbandonate a metà. O forse va data una chiave di lettura differente all'ultimo capitolo e risulta tutto essere una fantasticheria?
    Inconcludente.

    ha scritto il 

  • 4

    Solo abbastanza perchè...

    Avrei voluto conoscerne di più. Avrei voluto sapere perchè erano state fatte certe scelte, e perchè proprio in certi momenti precisi. Mi sono piaciuti i personaggi, la loro profondità. Fosse stato più ...continua

    Avrei voluto conoscerne di più. Avrei voluto sapere perchè erano state fatte certe scelte, e perchè proprio in certi momenti precisi. Mi sono piaciuti i personaggi, la loro profondità. Fosse stato più lungo e più dettagliato avrei messo "bellissimo" :D

    ha scritto il 

  • 2

    E allora?

    Gli do due stelline perché il finale, anche se non originalissimo, mi è piaciuto.
    Purtroppo però la rivelazione che dovrebbe generare un "Oooohhhh.." di stupore e meraviglia, a me ha determinato solo ...continua

    Gli do due stelline perché il finale, anche se non originalissimo, mi è piaciuto.
    Purtroppo però la rivelazione che dovrebbe generare un "Oooohhhh.." di stupore e meraviglia, a me ha determinato solo un "Embè? E chi se ne frega". Per il resto, piattume totale.

    ha scritto il 

  • 0

    Una narrazione originale, che si dipana attraverso i personaggi, assumendo ogni volta una prospettiva, un tempo, una relazione, un "potere".
    Questo è un romanzo che mi ha conquistata e tenuta in ostag ...continua

    Una narrazione originale, che si dipana attraverso i personaggi, assumendo ogni volta una prospettiva, un tempo, una relazione, un "potere".
    Questo è un romanzo che mi ha conquistata e tenuta in ostaggio fino all'ultima pagina. Molto diverso da quanto mi potessi aspettare, molto bello da leggere fino all'ultima pagina.

    ha scritto il 

  • 4

    Non fatevi trarre in inganno dal titolo: non è un libro superficiale.
    Ammetto che inizialmente ci sono cascata anch'io: il termine superpoteri ha spalancato il baule della mia infanzia tirando fuori u ...continua

    Non fatevi trarre in inganno dal titolo: non è un libro superficiale.
    Ammetto che inizialmente ci sono cascata anch'io: il termine superpoteri ha spalancato il baule della mia infanzia tirando fuori una serie di immagini legate a paladini della giustizia, calzamaglie fluorescenti, mutazioni genetiche e raggi gamma a profusione.
    No. Non non è così.
    Ritratto di famiglia con superpoteri è innanzitutto la storia di una famiglia normale, con tutti i problemi normali che un mondo, normale, possa generare.
    Quello che c'è di straordinario, quello che rigetta la prassi, è che ogni familiare dispone di capacità fuori dal comune; doti che sembrano essere indipendenti dalla volontà del singolo, poteri che si manifestano spontaneamente nei momenti di maggior avversità.

    continua qui: http://startfromscratchblog.blogspot.com/2013/12/ritratto-di-famiglia-con-superpoteri.html

    ha scritto il 

  • 3

    Un'occasione sprecata

    Peccato: un'idea vincente (la struttura con i diversi punti di vista e i salti temporali, legati ai vari protagonisti) sprecata con uno svolgimento un po' banalotto, con uno dei superpoteri più inutil ...continua

    Peccato: un'idea vincente (la struttura con i diversi punti di vista e i salti temporali, legati ai vari protagonisti) sprecata con uno svolgimento un po' banalotto, con uno dei superpoteri più inutili mai sentiti (in mezzo a grandi classici del genere) e con svariati errori grammaticali (attribuibili al traduttore?)

    ha scritto il 

  • 2

    Il Ritratto di famiglia con superpoteri di Steven Amsterdam si è rivelato un malriuscito collage di istantanee di come i membri di una famiglia scoprono i propri superpoteri, isolate fotografie che no ...continua

    Il Ritratto di famiglia con superpoteri di Steven Amsterdam si è rivelato un malriuscito collage di istantanee di come i membri di una famiglia scoprono i propri superpoteri, isolate fotografie che non riescono a costituire un album o ritratto di famiglia, frammenti di storie che riescono a raggrupparsi, sommarsi, organizzarsi in un solo romanzo.

    ha scritto il