Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Robot Visions

By Isaac Asimov

(35)

| Paperback | 9780451450647

Like Robot Visions ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

From the writer whose name is synonymous with the science of robotics comes five decades of robot visions-36 landmark stories and essays, plus three rare tales-gathered together in one volume

16 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    VOGLIO… UN CERVELLO POSITRONICO!

    “Visioni di Robot” è, nella sua prima parte, una splendida raccolta di racconti di Asimov sulle Intelligenze Artificiali e, nella seconda parte, una raccolta di articoli/saggi, che lo scrittore ha realizzato nel corso del tempo, nei quali egli espone ...(continue)

    “Visioni di Robot” è, nella sua prima parte, una splendida raccolta di racconti di Asimov sulle Intelligenze Artificiali e, nella seconda parte, una raccolta di articoli/saggi, che lo scrittore ha realizzato nel corso del tempo, nei quali egli espone il suo punto di vista sul rapporto che potrebbe, o dovrebbe, instaurarsi, in un prossimo futuro, tra gli esseri umani e le loro creazioni tecnologiche.
    Sono le tre leggi della robotica le padroni indiscusse dell’opera; esse infatti costituiscono il fulcro della programmazione di un cervello positronico e rendono il robot un ente senziente di elevato livello morale. E’ proprio grazie ad esse infatti che il robot si pone a salvaguardia del benessere della specie umana trovandosi impossibilitato, dunque, a farle del male.
    Asimov, in questa sua opera, sia nella prima che nella seconda parte, insiste molto sull’importanza di superare il timore, che gli esseri umani possono avere, verso queste loro creature artificiali; un timore alla “Frankenstein”, che nascerebbe, quindi, a suo avviso, nel creatore, dalla possibilità di essere soppiantato e soggiogato dalle proprie stesse creature. A tal proposito ricordo che il filosofo G. Anders, nel suo “L’uomo è antiquato” (1956) parlava di VERGOGNA PROMETEICA!
    Il nostro genio russo, di origine ebraica, naturalizzato statunitense, oltre alla “Psicostoria” ci fornisce, in questi scritti, l’invenzione della “Robotica” e, udite udite, della “Robotpsicologia” incarnata, quest’ultima, dal bel personaggio della robotpsicologa Susan Calvin.
    Non dico altro, anche se molto altro ci sarebbe da dire, e chiudo con questo commento sul testo: ROBOTSPLENDORE!

    Is this helpful?

    Cyber Alexandros said on Aug 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    noi puoi nn vedere il futuro con gli occhi di un robot

    bellissima ed indimenticabile raccolta di asimov

    Is this helpful?

    Orwell said on Jul 29, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    RACCONTI

    Visioni di robot (1990)
    Così non va (1989)
    Robbie (1940)
    Essere razionale (1941)
    Bugiardo! (1941)
    Circolo vizioso (1942)
    La prova (1946)
    Conflitto evitabile (1950)
    Intuito femminile (1969)
    L'uomo bicentenario (1976)
    Un giorno.. ...(continue)

    RACCONTI

    Visioni di robot (1990)
    Così non va (1989)
    Robbie (1940)
    Essere razionale (1941)
    Bugiardo! (1941)
    Circolo vizioso (1942)
    La prova (1946)
    Conflitto evitabile (1950)
    Intuito femminile (1969)
    L'uomo bicentenario (1976)
    Un giorno... (1956)
    Finalmente! (1977)
    Il segregazionista (1967)
    Immagine speculare (1972)
    Lenny (1957)
    Il correttore di bozze (1957)
    Natale senza Rodney (1988)

    SAGGI

    I robot che ho conosciuto (1954)
    I nuovi docenti (1976)
    Quel che desideriamo
    Farsi gli amici (1977)
    I nostri intelligenti attrezzi (1977)
    Le leggi della robotica (1979)
    Futuro fantastico (1989)
    La macchina e il robot (1978)
    La nuova professione (1979)
    Il robot come nemico? (1979)
    Intelligenze insieme (1979)
    I miei robot (1987)
    Le leggi dell'umanica (1987)
    Organismo cibernetico (1987)
    Il senso dell'umorismo (1988)
    Rapporti fra robot (1988)

    Is this helpful?

    Seby Flavio Gulisano said on May 25, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sinceramente non m'è piaciuto. O meglio, tralasciando la qualità dei racconti che ha permesso di raggiungere le 3 stelle, credo non sia riuscito a raggiungere il traguardo che si prefigge. Il fatto che nella seconda parte del libro ci siano tutta una ...(continue)

    Sinceramente non m'è piaciuto. O meglio, tralasciando la qualità dei racconti che ha permesso di raggiungere le 3 stelle, credo non sia riuscito a raggiungere il traguardo che si prefigge. Il fatto che nella seconda parte del libro ci siano tutta una serie di articoli a tema di Asimov eleva il libro da semplice raccolta ad una specie di saggio supportato da racconti, ma gli articoli sono isolati alla fine e i racconti non sempre c'entrano qualcosa (e nei saggi si fa riferimento a racconti che non ci sono), quindi credo che complessivamente il libro sia un fallimento. Ottima idea pessima realizzazione...

    Is this helpful?

    Phobos Phobos said on Jan 21, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    In questa raccolta di racconti, Asimov interpreta e sviluppa tutte le possibili conseguenze delle famosissime Tre Leggi della robotica, forse il suo contributo più grande da scrittore di narrativa alla scienza. Tra racconti fantastici (“L'uomo bicent ...(continue)

    In questa raccolta di racconti, Asimov interpreta e sviluppa tutte le possibili conseguenze delle famosissime Tre Leggi della robotica, forse il suo contributo più grande da scrittore di narrativa alla scienza. Tra racconti fantastici (“L'uomo bicentenario” su tutti) e altri un po' più sottotono (forse perché mi è sembrato che scaturissero da situazioni un po' pretestuose), un libro pienamente godibile. Interessanti i saggi finali, in alcuni dei quali Asimov si conferma come un vero e proprio visionario (tra le previsioni azzeccate c'è da segnalare un'idea abbozzata dell'odierno Internet).

    Is this helpful?

    stef91 said on Dec 27, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ogni storia racconatna in questo libro è speciale e diversa dalle altre, e ovviemente, i protagonisti che sono i comuni denominatori (robot, macchine e uomini) cercano di svelare il mistero che si nasconde nella "mente" dei robot e dei loro creatori ...(continue)

    Ogni storia racconatna in questo libro è speciale e diversa dalle altre, e ovviemente, i protagonisti che sono i comuni denominatori (robot, macchine e uomini) cercano di svelare il mistero che si nasconde nella "mente" dei robot e dei loro creatori.
    Asimov, padre delle tre leggi dela robotica,in questa raccolta esplora il passato, il fututor ed i limiti delle sue idee.

    Is this helpful?

    Rínë said on Nov 7, 2010 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book