Romanzi brevi

Tristano - Tonio Kröger - La morte a Venezia - Cane e padrone

Voto medio di 367
| 47 contributi totali di cui 38 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Questo libro raccoglie alcuni tra i più celebri romanzi brevi di Thomas Mann: Tristano (1903), Tonio Kröger (1903), La morte a Venezia (1913), Cane e padrone (1919). Scritti nell'arco di sedici anni, essi affrontano i temi cari al grande narratore ... Continua
Ha scritto il 19/08/17
Dopo la delusione di Diego De Silva, parliamo di cose serie!Thomas Mann, premio Nobel per la letteratura, dallo stile elegante, aristocratico, sempre disinvolto e, talvolta, anche ironico. In "Tristano" e, in maniera più esplicita in Tonio Kroger, ...Continua
Ha scritto il 23/03/17
[...]Niente è più singolare, più imbarazzante che il rapporto fra persone che si conoscono solo attraverso gli occhi - che si vedono tutti i giorni a tutte le ore, si osservano e nello stesso tempo sono costretti dall'educazione o dalla bizzarria ...Continua
Ha scritto il 28/09/16
SPOILER ALERT
Tristano: https://cheremone.wordpress.com/2016/09/28/non-le-era-mai-capitato-di-vedere-uno-scrittore-faccia-a-faccia/Tonio Kroger: https://cheremone.wordpress.com/2016/12/28/lagire-e-sempre-peccaminoso-agli-occhi-dello-spirito/La Morte a Venezia: ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 25/05/16
..il mio preferito Tonio Kröger..
Ha scritto il 09/03/14
- Tristano (●●●) - Tonio Kröger (●●●●) - La morte a Venezia (●●●) - Cane e padrone (●●●●) - Disordine e dolore precoce (●●●) - Mario e il mago (●●●) - Le teste scambiate - La legge - L'inganno

Ha scritto il Nov 17, 2010, 13:24
Niente è più singolare, più imbarazzante che il rapporto fra persone che si conoscono solo attraverso gli occhi – che si vedono tutti i giorni a tutte le ore, si osservano e nello stesso tempo sono costretti dall’educazione o dalla bizzarria ...Continua
Pag. 164
  • 1 commento
Ha scritto il Nov 17, 2010, 13:23
Non lavorava come chi lavora per vivere, ma come qualcuno che non abbia altro scopo che lavorare, giudicandosi zero come uomo vivente e desiderando essere considerato solo in quanto artefice, che per il resto se ne va in giro modesto e ...Continua
Pag. 78
  • 1 commento
Ha scritto il May 14, 2009, 15:26
Poiché è appunto la mia coscienza borghese che mi fa scorgere, in tutto ciò che è arte, genio ed eccezione, qualcosa di profondamente sospetto; il che mi riempie di amorosa debolezza per tutto quel che è semplice, schietto e gradevolmente ...Continua
Pag. 117
Ha scritto il May 13, 2009, 10:45
Ebbro nel cervello e nel cuore, i suoi passi obbedivano al demone che gode nel calpestare la ragione e la dignità dell'uomo.
Pag. 168
Ha scritto il May 13, 2009, 10:44
Perché alla passione, come al delitto, non si addicono l'ordine stabilito e il benessere di tutti i giorni, anzi, al contrario, ogni rilassamento della compagine civile, ogni turbamento o calamità del mondo sono i benvenuti, perché vi si ...Continua
Pag. 167

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Nov 07, 2016, 11:39
833.8 MAN 6082 Letteratura tedesca
Ha scritto il Apr 27, 2016, 15:12
833.912 MAN 10141 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi