Un'organizzazione nascente, spietata e sanguinaria, dalle periferie cerca la conquista del cielo.Tre giovani eroi maledetti, che hanno un sogno ingenuo e terribile.Un poliziotto molto deciso, un coro di malavitosi, giocatori d'azzardo, criminologi, ... Continua
Ha scritto il 06/08/17
Ancora a Roma tra inferno e paradiso
Sono a Roma e fa caldo. Fa caldo e sono a Roma. Ancora! :D "C'erano er Bavoso, er Bavosetto, Caccola, Puzzafiato e Pesciolino. C'era Cachezio con Monnezza, Mollichetta cor Pilletto e lo Striozzo colla Vecchia. E c'erano er Zebra, Fragoletta, er ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 20/07/17
Ispirato alle 'imprese' della Banda della Magliana e molto efficace nel tratteggiare memorabili caratterizzazioni dei personaggi (siano essi magistrati, malavitosi di mezza tacca o pezzi grossi in odor di mafia) il libro di De Cataldo patisce un po' ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 02/07/17
Da grande appassionato del genere non potevo perdermi questo libro e alla fine della lettura mi reputo altamente soddisfatto. I personaggi sono caratterizzati benissimo, la storia procede con passo spedito e senza troppe perdite di tempo inutile. Mi ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 05/06/17
Una storia a più riprese e intrecciata alla simil realtà...
Questo romanzo, presenta intrecci di storie che sembrano provocare una cascata di birilli in concatenazione. La modalità con cui il narratore fa sviluppare la storia, mostra alcune falle costruttive, come ad esempio un'eccessiva presenza di ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 10/04/17
Bello, pero' romanzato non rende l'idea effettiva della banda della magliana e la sua funzione.
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Aug 06, 2017, 16:50
Il freddo indifferente che sentiva nel fondo del cuore gli fece paura
Pag. 370
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 06, 2017, 16:35
Tuttavia, un conto è credere, perché si è coglioni, un altro credere perché si vuole credere.
Pag. 293
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 30, 2017, 16:33
Era andato a cercare Roberta per dirle che non dovevano più vedersi. Erano finiti a letto. Non c'era niente da fare: il destino aveva deciso per tutti.
Pag. 153
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 30, 2017, 16:31
Prendi un deviante o supposto tale, lo fai deviare, lo afferri mentre sta deviando e gli poni una brutale alternativa: o devii per mio conto, o hai chiuso. Funzionava quasi sempre.
Pag. 135
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 04, 2013, 15:53
- Rimpiangerete questi tempi che ora considerate oscuri.- Rimpiangere Moro? Il Pidocchio? Bologna?- Vedrà. Lei ha la fortuna di vivere a stretto contatto con gli ultimi uomini veri. Uomini che hanno passioni e identità. Ma, ahimè, tutto questo ... Continua...
Pag. 371
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 21, 2016, 15:49
853.92
DEC 9996
Letteratura Italiana
  • Rispondi

Ha scritto il Sep 27, 2015, 20:51
another one bites the dust
Autore: Queen
  • Rispondi

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi