Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Romeo e Giulietta

Di

Editore: Garzanti Libri

4.4
(8971)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 256 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Tedesco , Giapponese , Svedese , Catalano

Isbn-10: 8811584582 | Isbn-13: 9788811584582 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Silvano Sabbadini

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Copertina rigida , eBook , Copertina morbida e spillati , CD audio

Genere: Fiction & Literature , Foreign Language Study , Romance

Ti piace Romeo e Giulietta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Romeo e Giulietta" (1594-1595) è la tragedia dell'amore giovane incontrapposizione all'amore maturo di Antonio e Cleopatra: è la storia d'amoreper eccellenza e lo è diventata proprio perchè è molto di più. Odio, amore,nelle sue più diverse espressioni, la vita in famiglia, la vita sociale...L'intenzione stessa di Shakespeare non era quella di scrivere un drammasentimentale ma una "grande e ricca tragedia di passioni umane", qualunqueesse siano. E' sì una celebrazione del sentimento più romantico e "più anticodel mondo" ma con una consistenza assolutamente naturalistica e per questoattuale.
Ordina per
  • 4

    Un amore contrastato...

    Una storia emblematica di altri tempi...
    Due giovani che si amano immensamente e che non possono coronare il loro sogno d'amore a causa dell'opposizione delle famiglie...
    E a causa della tragedia dellla loro storia, Romeo e Giulietta sono diventati il simbolo dell'amore con la A maius ...continua

    Una storia emblematica di altri tempi...
    Due giovani che si amano immensamente e che non possono coronare il loro sogno d'amore a causa dell'opposizione delle famiglie...
    E a causa della tragedia dellla loro storia, Romeo e Giulietta sono diventati il simbolo dell'amore con la A maiuscola, dell'amore ideale, del vero amore che tutti sognano e a cui tutti tendono l'animo e il desiderio...
    Un amore che sceglie di vivere nel tempo e oltre la vita, oltre la morte...
    Un amore che sopravvive oltre tutte le barriere, che nonostante la morte dei due protagonisti, vive nella memoria di tutti noi, per l'emozione, e l'eco che ha provocato nel cuore di tutti.
    Vi sono state varie riproduzioni sceniche nel teatro e varie trasposizioni cinematografiche, ma l'importante non è la loro qualità, è la storia di Romeo e Giulietta che sopravvive nel tempo, e a tutto...
    Da leggere o da rileggere per chi l'avesse già visionato.
    Un classico di Shakespeare che non tramonta mai.
    Consigliato.
    Saluti.
    Ginseng666

    ha scritto il 

  • 2

    Ogni grande artista ha il suo epic fail, e purtroppo penso che Romeo e Giulietta possa considerarsi come quello di Shakespeare. Nulla da togliere all'autore e al suo stile magnifico, ma la storia è alquanto ridicola. E ancor più ridicole coloro che affermano di volere una storia d'amore come quel ...continua

    Ogni grande artista ha il suo epic fail, e purtroppo penso che Romeo e Giulietta possa considerarsi come quello di Shakespeare. Nulla da togliere all'autore e al suo stile magnifico, ma la storia è alquanto ridicola. E ancor più ridicole coloro che affermano di volere una storia d'amore come quella di Romeo e Giulietta.

    ha scritto il 

  • 2

    nonostante ami molto Shakespeare e le sue opere devo ammettere che questo libro è stata una completa delusione. ho trovato la trama troppo banale e soprattutto... qualcuno vuole spiegarmi come si può amare qualcuno dopo così poco tempo a tal punto da poter morire per quella persona?! NO.NO e anco ...continua

    nonostante ami molto Shakespeare e le sue opere devo ammettere che questo libro è stata una completa delusione. ho trovato la trama troppo banale e soprattutto... qualcuno vuole spiegarmi come si può amare qualcuno dopo così poco tempo a tal punto da poter morire per quella persona?! NO.NO e ancora no!

    ha scritto il 

  • 5

    Colgo l'occasione per esprimere la mia profonda avversione nei confronti di Romeo. Tutto parole (bellissime parole, sia chiaro) e niente fatti. Non lo sopporto! Giulietta, lei sì che è una ragazza in gamba!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Romeo e Giulietta.... Mi dispiace, ma il classico dei classici, il libro d'amore per eccellenza non mi è piaciuto... Dove sarebbe tutto questo romanticismo? In Romeo, che si innamora di Giulietta a prima vista, nonostante si definisse pazzamente innamorato di un'altra?! In Giulietta, che non si s ...continua

    Romeo e Giulietta.... Mi dispiace, ma il classico dei classici, il libro d'amore per eccellenza non mi è piaciuto... Dove sarebbe tutto questo romanticismo? In Romeo, che si innamora di Giulietta a prima vista, nonostante si definisse pazzamente innamorato di un'altra?! In Giulietta, che non si sa nemmeno perchè se ne sia innamorata?!

    Non mi sembra fondato su solide basi. Indubbiamente, questo è solo un mio pensiero, ma, davvero, non penso di aver letto questo grande capolavoro di cui tutti parlano.

    Narra la storia della rivalità tra due famiglie veronesi, in costante lotta reciproca. Romeo e Giulietta, sono i rispettivi figli dei capostipidi delle due famiglie e, si innamorano a prima vista... Per lo meno, questo vale per Romeo. Giulietta necessiterà di una conversazione con lui, per esserne pazzamente innamorata.

    Per una serie di equivoci, i due amanti saranno spinti a suicidarsi e porranno, così, fine ai continui conflitti tra le due famiglie.

    Oltre alla storia d'amore che non ho apprezzato, ho trovato il libro un po' banale. Scontri insensati, morti per un semplice graffio... Bisogna, però, anche pensare che è un'opera teatrale...

    Comunque sia, non mi è piaciuto e il mio voto è: 2 stelle.

    ----------------------------------------------------------------------------------------------------

    Ho riletto il libro in lingua originale e devo dire che indiscutibilmente migliore. Le vicessitudini che, nella traduzione italiana mi sono sembrate banali, hanno acquistato forza e veridicità. La storia d'amore è divenata più profonda, più vera. Gli stessi personaggi avevano caratteristiche più reali!

    A questo punto credo di aver letto una traduzione errata o fatta in malo modo, perchè altrimenti non mi spiego... Il libro di per sè non è niente male, tutt'altro. Certo non rientrerà mai tra i miei preferiti, ma salirà di livello rispetto a come l'avevo giudicato a prima lettura.

    Penso proprio che si possa meritare una stella in più. Non più di una perchè, tuttosommato, ancora non vedo tutta la grandiosità dell'opera, però, forse, rillegendolo ancora, potrei cambiare idea...

    ha scritto il 

  • 4

    Es una buena obra y, probablemente, la más universal de Shakespeare. Sin embargo, yo creo que está un poquito sobrevalorada. Evidentemente es tan famosa, que hay partes de la obra que te aburren (por ya conocerlas), pero en general está bastante bien.

    ha scritto il 

  • 0

    Opera ricca e densa, Romeo e Giulietta fonde tutti i generi, tutti gli stili, alternado la grossolanità più rozza ed il lirismo più raffinato. Ma soprattutto, è un’opera sostenuta da una poesia che oltrepassa il tempo e lo spazio. Questa tragedia, certamente la più popolare di Shakespeare, si isp ...continua

    Opera ricca e densa, Romeo e Giulietta fonde tutti i generi, tutti gli stili, alternado la grossolanità più rozza ed il lirismo più raffinato. Ma soprattutto, è un’opera sostenuta da una poesia che oltrepassa il tempo e lo spazio. Questa tragedia, certamente la più popolare di Shakespeare, si ispira a numerose fonti. Tuttavia solo lui ha saputo elevare al rango di mito questa tragica storia d'amore e di morte.
    I personaggi di Romeo e Giulietta appaiono la prima volta in una novella di Luigi da Porta (1485-1529) che riprendeva un soggetto già sviluppato da un racconto del Novellino di Masuccio Salernitano e in seguito ripreso da Matteo Bandello in una delle sue Novelle. Ma il nucleo narrativo di fondo è già rintracciabile nelle figure di Piramo e Tisbe tratteggiate da Ovidio.
    La pièce ha ispirato moltissimi artisti (celebri l'opera musicale di Gounod e il balletto di Prokofiev) e ha dato luogo ad innumerevoli adattamenti scenici e cinematografici.
    ( recensione tratta da http://www.shakespeareweb.it/ )

    ha scritto il 

Ordina per