Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Rosso Floyd

Di

Editore: Einaudi

4.1
(492)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 288 | Formato: eBook

Isbn-10: 8858401301 | Isbn-13: 9788858401309 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Biography , Fiction & Literature , Musica

Ti piace Rosso Floyd?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
«Syd è impazzito perché era sempre un passo più avanti, e non essere mai in sintonia con gli altri fa di te un naufrago su uno scoglio, o un astronauta perso nello spazio. Qualsiasi cosa facesse o pensasse era sempre all'avanguardia, sempre: a un certo punto si trovò così in là che intorno a lui non c'era più nulla, e in quel vuoto precipitò».
Ordina per
  • 5

    Il bello è che per leggerlo non è affatto necessario amare o conoscere particolarmente bene i Pink Floyd.
    Però, fra un capitolo e l'altro, si sente l'irrefrenabile necessità di mettere su "Wish you were here".

    ha scritto il 

  • 4

    dopo il flop ferraiolo parigino...

    ... leggo con piacere e gusto questa biopic novel sul geniaccio sbiellato di syd barret... è bravo a tener banco con news e aneddoti, veri o meno, su syd, i rapporti ossessivi dave/roger... mi auguro che non soccomba anche questa volta a inutili esondazioni letterarie... ahò mari, ricordati che l ...continua

    ... leggo con piacere e gusto questa biopic novel sul geniaccio sbiellato di syd barret... è bravo a tener banco con news e aneddoti, veri o meno, su syd, i rapporti ossessivi dave/roger... mi auguro che non soccomba anche questa volta a inutili esondazioni letterarie... ahò mari, ricordati che la lettura deve essere un piacere!

    ha scritto il 

  • 5

    Una splendida narrazione polifonica, una suggestiva e poetica istruttoria, una minuziosa, anche se a tratti finzionale, ricostruzione di un pezzo fondamentale della storia del rock, un toccante racconto della leggenda di Syd..Rosso Floyd è tutto questo, e molto altro. Come primo approccio col car ...continua

    Una splendida narrazione polifonica, una suggestiva e poetica istruttoria, una minuziosa, anche se a tratti finzionale, ricostruzione di un pezzo fondamentale della storia del rock, un toccante racconto della leggenda di Syd..Rosso Floyd è tutto questo, e molto altro. Come primo approccio col caro professor Mari, non potevo chiedere di meglio..mi ha letteralmente incantata. E ora, ascoltare alcune canzoni, avrà un effetto totalmente diverso da prima.

    ha scritto il 

  • 5

    ...interviste a personaggi della musica ...registi...amici ...a loro stessi .....si parla del mito dei Pink Floyd....la nascita ...la carriera ...il senso delle canzoni....si anche di questo ....ma si parla di Syd ....della sua genialità...della sua pazzia ...della sua vita ...di come non fosse m ...continua

    ...interviste a personaggi della musica ...registi...amici ...a loro stessi .....si parla del mito dei Pink Floyd....la nascita ...la carriera ...il senso delle canzoni....si anche di questo ....ma si parla di Syd ....della sua genialità...della sua pazzia ...della sua vita ...di come non fosse mai andato via ...perchè Waters e Gilmour l hanno sempre tenuto li ...tutto ...anche a distanza ruotava nella sua assenza-presenza....ho avuto la fortuna di vederli dal vivo due volte ....di vedere il film the wall ...eh si ...pensandoci bene Syd c è stato sempre .....Waters dice ....nel nostro primo album c era una tale concentrazione di idee musicali ..idee di Syd..che non era lecito sperare di ripetere nulla di simile ..perchè quelle idee erano splendidamente infantili ..e di tutti noi solo syd era fatto per non crescere mai ....cogli l idea e tienila ferma ...questo diceva ...tutto il resto è tecnica ..furbizia ...decorazione ....a volte falsità...rece scritta sulle note di CONFORTABLY NUMB e MOTHER .....concerto di berlino organizzato da Waters con artisti vari per la caduta del muro ...e anche li SYd c era...

    ha scritto il 

  • 5

    Una storia dei pink floyd romanzata, con protagonista Sid Barrett. Moltissime voci che testimoniano la storia del gruppo. Sconsigliato a chi non conosce i fatti. Molto ben scritto.

    ha scritto il 

  • 5

    Questo libro mi ha tramortito: e' spiritoso, profondo, emozionante. Mari con le sue interrogazioni (testimonianze, lamentazioni...) ha costruito un'inchiesta fantastica, su fondamenta reali, da urlo. La mia stima per questo scrittore ha raggiunto livelli siderali; la mia voglia di riascoltare i P ...continua

    Questo libro mi ha tramortito: e' spiritoso, profondo, emozionante. Mari con le sue interrogazioni (testimonianze, lamentazioni...) ha costruito un'inchiesta fantastica, su fondamenta reali, da urlo. La mia stima per questo scrittore ha raggiunto livelli siderali; la mia voglia di riascoltare i Pink Floyd ha (in questo momento, appena chiusa l'ultima pagina) un picco adolescenziale.

    ha scritto il 

  • 5

    Che conosciate o no i Pink Floyd,avrete comunque un buon motivo per leggere questo libro.
    Nel primo caso ripercorrerete la loro storia nel modo originale escogitato da un Mari in forma come al solito.
    Nel secondo lo potrete leggere come lo struggente racconto di un'assenza ("assenza,p ...continua

    Che conosciate o no i Pink Floyd,avrete comunque un buon motivo per leggere questo libro.
    Nel primo caso ripercorrerete la loro storia nel modo originale escogitato da un Mari in forma come al solito.
    Nel secondo lo potrete leggere come lo struggente racconto di un'assenza ("assenza,più acuta presenza",come direbbe Bertolucci),quella di Syd Barrett e degli effetti sulla storia personale e collettiva del gruppo.
    Sarò facilmente impressionabile ma trovo questo libro geniale.

    ha scritto il 

Ordina per