Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Rosso come una sposa

By Anilda Ibrahimi

(660)

| Paperback | 9788806192372

Like Rosso come una sposa ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Saba viene data in sposa, appena quindicenne, al più maturo Ymer, già vedovo di sua sorella. La giovane, malvista da suocera e cognate, dovrà imparare da sola a gestire marito e figli, specialmente dopo lo sterminio dei suoi fratelli da parte dei naz Continue

Saba viene data in sposa, appena quindicenne, al più maturo Ymer, già vedovo di sua sorella. La giovane, malvista da suocera e cognate, dovrà imparare da sola a gestire marito e figli, specialmente dopo lo sterminio dei suoi fratelli da parte dei nazisti. Nel difficile compito, Saba ha come alleate dapprima le figlie e poi le nipoti, in un'epopea tutta al femminile che attraverserà anche la lunghissima parentesi del comunismo. La fine del comunismo è raccontata dalle sue discendenti, non senza rimpianti, perché per loro, pur tra tanti lati oscuri, la dittatura riuscì a sollevare l'Albania da uno stato di arretratezza feudale. Le vicende più vicine a noi sono raccontate da una nipote di Saba.

170 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Una saga famigliare albanese al femminile

    Davvero affascinante questo "puzzle" fatto di tanti personaggi, tutti femminili, a comporre uno splendido quadro dell'Albania, della sua storia e della sua gente: in bilico tra cristianesimo, islam e ateismo, tra comunismo e capitalismo, dove la gent ...(continue)

    Davvero affascinante questo "puzzle" fatto di tanti personaggi, tutti femminili, a comporre uno splendido quadro dell'Albania, della sua storia e della sua gente: in bilico tra cristianesimo, islam e ateismo, tra comunismo e capitalismo, dove la gente comune difficilmente ne coglie le differenze, assorbita più dalla vita pratica quotidiana e dalle tradizioni tramandate da generazioni, piuttosto che da riflessioni impegnate. Il collante che lega tutti i pezzi è Saba, che da giovane sposa quindicenne, la vedremo madre e nonna, fino alla sua morte, attraverso le sofferenze che costellano la sua lunga vita, attraverso i suoi lamenti funebri e le preghiere (sure), a quale Dio non ha importanza, così come poco le importa il significato di comunismo. Il "leitmotiv" è il velo rosso della sposa, di generazione in generazione, custodito nella cassapanca che profuma di mele cotogne, testimone di tanti fatti e tante tragedie umane,...ma sempre al femminile. Splendido, da leggere assolutamente!

    Is this helpful?

    CR 55 said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una storia di donne

    La storia delle donne di una famiglia albanese che attraversa più generazioni.
    Personaggi dipinti a colori forti che vivono passaggi epocali della storia contrassegnati dalle loro emozioni "rosse come il sangue" appunto...

    Is this helpful?

    Marghe Michelon said on Jun 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Saga familiare albanese che ripercorre circa un secolo di storia, personale e del paese.
    Di personaggi ne presenta tanti, in realtà di memorabili ce n'è pochi, sarà che sono quasi tutti accennati per poche pagine e poi raramente ripresi. Rimane impre ...(continue)

    Saga familiare albanese che ripercorre circa un secolo di storia, personale e del paese.
    Di personaggi ne presenta tanti, in realtà di memorabili ce n'è pochi, sarà che sono quasi tutti accennati per poche pagine e poi raramente ripresi. Rimane impressa Saba, dapprima seconda moglie al genero rimasto vedovo e poi punto focale a cui attorno l'intera famiglia ruota. Mi ha colpito Esma, che ha l'unica colpa di amare il marito di una passione sconosciuta alle altre donne e per questo sarà punita per sempre; mi ha colpita Atika, la figlia nata per ultima, quella a cui la testa non funziona, che per tutta la vita giocherà con le bambole libera o rinchiusa che sia.
    Gli uomini sono al margine. Violenti, rigidi, privi di emozioni, oppure soltanto accennati, non ci fanno una gran bella figura. L'unico per cui ho provato empatia è lo zio Endri: costretto a lasciare Mosca senza sua moglie e il suo bambino che tanto ama, a ricostruirsi una copia di vita che non scaccerà mai la nostalgia.

    L'autrice, albanese, scrive in italiano. Qualcosa andrebbe rivisto: il passaggio troppo libero tra i tempi al presente e al passato ad esempio, se è una scelta stilistica non l'ho apprezzata.

    Is this helpful?

    Sognodime said on Jun 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Albania

    essendo stata in albania 4 giorni in vacanza in compagnia di un'amica albanese, mi sono ritrovata in alcuni posti ed in alcune situazioni da me vissute qualche anno fa. La prima parte, quella della guerra e delle famiglie nel paesino di Kaltra è vera ...(continue)

    essendo stata in albania 4 giorni in vacanza in compagnia di un'amica albanese, mi sono ritrovata in alcuni posti ed in alcune situazioni da me vissute qualche anno fa. La prima parte, quella della guerra e delle famiglie nel paesino di Kaltra è veramente come leggere un racconto epico. Storie di morti di ricatti di matrimoni combinati e di poca felicità. Mi è piaciuta moltissimo la storia di Saba seconda moglie mai amata da un ubriacone che però si riscatta e diventa la capo clan. Adoro la mamma Meliha che la precede come capo clan e mi ricorda tanto l'Ursula di "cent'anni di solitudine" e i suoi canti ai morti, poi ereditati da Saba. Per raccontargli come vanno le cose di qua. Ci sono storie che fanno accapponare la pelle come la figlia scema Atika. Ma che ti spiegano anche la durezza di cuore di alcuni Albanesi, fatta per salvarsi. La seconda parte, quella nel blocco del comunismo dittatoriale è invece opprimente, come doveva essere la vita sotto quel regime. La storia della nipote di Saba è la storia da me + conosciuta di emigrazione e di ricerca fuori dall'albania della vita libera. Molto molto bello.

    Is this helpful?

    Maya 1978 said on May 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    abbandonato a pagina 130, con l'impressione di star perdendo il mio tempo. Ambientato in Albania è la storia di tante persone più o meno imparentate tra loro. Molti i luoghi comuni: le donne che subiscono di tutto e di più ma sono tanto sagge e gli u ...(continue)

    abbandonato a pagina 130, con l'impressione di star perdendo il mio tempo. Ambientato in Albania è la storia di tante persone più o meno imparentate tra loro. Molti i luoghi comuni: le donne che subiscono di tutto e di più ma sono tanto sagge e gli uomini che hanno impulsi per lo più animaleschi. Sarà anche vero che esistono realtà come queste ma resta fastidioso il senso di compiacimento dell'autrice e fastidioso il linguaggio che scade spesso in inutili volgarità.

    Is this helpful?

    Sibal said on Jan 31, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello, bello, bello!
    Una storia di donne, nonne, mamme zie, che finalmente non fa il verso ai romanzi corali "alla allende", rischio nel quale si incorre ogni volta che si racconta della propria famiglia e che lascia quel senso di "già letto".
    Qui in ...(continue)

    Bello, bello, bello!
    Una storia di donne, nonne, mamme zie, che finalmente non fa il verso ai romanzi corali "alla allende", rischio nel quale si incorre ogni volta che si racconta della propria famiglia e che lascia quel senso di "già letto".
    Qui invece, a partire dalla nonna Saba, giovane sposa bambina, gracile e indifesa, che invece cresce con grande forza, si raccontano, come tante piccole storie, le vite di una serie di donne così diverse tra di loro, ma tutte accomunate da una vita dura, difficile.
    Si racconta di quasi un secolo di Albania, un paese per noi vicino e lontano al tempo stesso, con la sua storia in sottofondo, presente ma non invadente.
    Perché quello che è importante sono le piccole storie della vita di ciascuno

    Is this helpful?

    Giulia said on Aug 24, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (660)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 264 Pages
  • ISBN-10: 880619237X
  • ISBN-13: 9788806192372
  • Publisher: Einaudi
  • Publish date: 2008-05-27
  • Also available as: Mass Market Paperback , Others
Improve_data of this book