Rumore bianco

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 2889
| 471 contributi totali di cui 358 recensioni , 113 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il "rumore bianco" del titolo è il suono che ossessiona il protagonista delromanzo: forse è una semplice emissione della "partitura panasonica" in cuisiamo immersi ogni giorno, oppure un minaccioso messaggio in codice. JackGladney, studioso di Hitler ...Continua
Giovanni Viglino
Ha scritto il 03/05/18
Chissà perché ciò che si vive, ciò di cui si ha testimonianza diretta, si tende sempre a considerarlo inferiore a ciò che è passato. Bisognerebbe avere il coraggio di ammettere che il post modernismo americano può benissimo rappresentare la migliore...Continua
Grazia
Ha scritto il 30/03/18
"Noi sembriamo ritenere che sia possibile tenere lontana la morte seguendo regole di buon comportamento."
Una bizzarra famiglia. Lui professore universitario che non conosce il tedesco ma detiene una cattedra su Hitler. Lei (ennesima moglie ove n non è ben quantificabile) insegna agli anziani a tenere la giusta postura, insegnamento che arriva dopo una v...Continua
Guidomura
Ha scritto il 29/11/17
L'angosciosa normalità della realtà postmoderna
DeLillo, con Rumore bianco e Underworld, è uno dei migliori testimoni di un'epoca sfuggente come quella che stiamo vivendo. Non perfettamente comprensibile negli anni Ottanta, epoca in cui fu scritto, Rumore bianco ci appare oggi come una rappresenta...Continua
dhalgren
Ha scritto il 25/10/17
fanno un programma dove un orrendo italoamericano coi capelli sbiancati gira per locali alla ricerca del cibo veramente bello, veramente buono. dovunque vada, la struttura del cibo che lo estasia è sempre più o meno la stessa: grossi pezzi di manzo m...Continua
Giuseppe Marchioro
Ha scritto il 13/08/17
Come fa a piacere a molti?
Mi domando come faccia a piacere a molti, forse sono io che non sono un gran lettore che non riesco ad apprezzarlo, ma l'ho trovato lento, vuoto, sconnesso e troppo "americano". Non mi è piaciuta nemmeno la prosa con tutti questi periodi brevi (forse...Continua

inertiatic85
Ha scritto il Apr 17, 2017, 20:41
Certo: una pistola può attirare a sé la violenza, richiamarne altre nel proprio circostante campo di forza.
Pag. 355
inertiatic85
Ha scritto il Apr 17, 2017, 20:39
La morte non costituisce proprio il limite di cui abbiamo bisogno? Non ti sembra che dia una consistenza preziosa alla vita, un senso di chiarezza? Bisogna chiedere a se stessi se tutto ciò che si fa in questa vita avrebbe le stesse caratteristiche d...Continua
Pag. 272
inertiatic85
Ha scritto il Apr 17, 2017, 20:29
Poiché eravamo stati strappati alla realtà, eravamo anche dispensati dal bisogno di distinguere.
Pag. 157
inertiatic85
Ha scritto il Apr 17, 2017, 20:28
Pare che il pericolo imponga alle voci pubbliche la responsabilità di assumere un ritmo, quasi che nelle unità metriche risieda una coerenza capace di controllare quale che sia l'evento insensato e furioso che stia per scatenarsi sulle nostre teste.
Pag. 145
inertiatic85
Ha scritto il Apr 17, 2017, 20:27
Quando leggo gli annunci funebri, guardo sempre l'età del defunto, confrontando automaticamente la cifra alla mia età. Ancora quattro anni, penso. Ancora nove. Due anni e sono morto. La forza dei numeri non appare mai più evidente di quando li usiamo...Continua
Pag. 123

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi