Sacré bleu

Voto medio di 362
| 75 contributi totali di cui 72 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il titolo del romanzo si ispira al preziosissimo color azzurro, ricavato dai lapislazzuli d’Oriente e utilizzato nell’arte sacra per ornare gli abiti della Madonna. Ambientato a Parigi nel 1880, ne è protagonista Lucien, fornaio e figlio di fornai, m ...Continua
La donna mancina
Ha scritto il 04/04/18
Moore attinge con disinvoltura alle vite tormentate degli impressionisti per la sua "piccola fiaba tetra sul colore blu". Ma anche folle, irriverente, piena di rispetto per il coraggio e la genialità dei pittori, Toulouse-Lautrec su tutti: dissoluto,...Continua
Ciccioenri
Ha scritto il 10/10/17
Ommmaigoood!
In quest'ultimo anno e mezzo devo dire di aver visitato parecchio la produzione di Moore. Lungi da me l'idea di definirmi esperto in materia. Ma posso dire che tra i suoi libri letti questo risulta il migliore. Ho letto il libro in lingua originale (...Continua
patri
Ha scritto il 06/02/17
Dovrebbe esserci una legge...

morale, intendiamoci. Parigi incanterebbe, e così aggirarsi per le sue strade tra gli impressionisti... ma se non sai raccontare una storia, che te le dico affa'?

Samo 萨莫
Ha scritto il 08/10/16
Che palle! Che palle! Che palle! Grandi palle infuocate e penzolanti degli dei!
Parigi di fine '800, impressionisti, magia, sesso, alcol e morte: un mix perfetto per un romanzo quasi perfetto. Una cosa che mi fa impazzire nei libri di questo tipo è l'eterno incrociarsi di vita reale e romanzo, di storia e fantasia, personaggi re...Continua
Cristina
Ha scritto il 29/09/16
Divertente e sconclusionato, si legge con piacere. L'autore deve aver studiato tantissimo il periodo perchè i personaggi e la Parigi del XIX secolo sono molto credibili e molto più "storicamente" realistici di quello che ci si aspetterebbe. Vibranti,...Continua

Otty1982
Ha scritto il May 17, 2012, 07:47
Vincent si guardò le mani, rosse, anzi cremisi. Con un tocco di marrone e di viola. Non c'erano abbastanza parole per tutti i colori. I colori dovevano liberarsi dal vincolo delle parole.
Pag. 13
Otty1982
Ha scritto il May 17, 2012, 07:46
"Dipingi soltanto ciò che vedi" ... "Dipingi ciò che vedi." Certo, ma di una cosa non lo avevano avvisato, non gli avevano detto quanto uno potesse vedere.
Pag. 12
Otty1982
Ha scritto il May 17, 2012, 07:45
Questa storia parla del colore blu, e al pari del blu non vi è niente di vero. Blu è la bellezza, non la verità.
Pag. 9

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi