Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

San Michele - I sigilli della folgore n. 1

Il borgo dimenticato

Di ,,

Editore: Star Comics

3.6
(28)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 98 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Illustrazione di copertina: Fabio Celoni

Genere: Comics & Graphic Novels , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace San Michele - I sigilli della folgore n. 1?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Brian O’Brien, irlandese ricercatore di essenze rare in caccia di nuove molecole vegetali per i laboratori della sua ditta, è sulle tracce delle strane erbe di cui ha sentito parlare durante il suo ultimo viaggio nell’Italia centrale. Piante dalle proprietà straordinarie, che crescerebbero nei pressi del borgo medioevale da cui prendono il nome: San Michele. Un luogo abbandonato e popolato da ombre, che sembra custodire molti altri segreti. Un medico dall’oscura attività, lo strano abitante di una torre metereologica, una storica indiana in cerca del suo passato sono solo alcuni degli individui che incroceranno i propri passi in un dedalo di misteri e omicidi, tra le pagine di una nuova appassionante miniserie mistery-gialla ambientata nel futuro del 2101, che ha per protagonista assoluto quello che per tutti è... IL BORGO DIMENTICATO!
Ordina per
  • 4

    Adoro

    Da non lettore di fumetti confermo che questo mi piace molto!
    Questa Italia del futuro mi convince moltissimo: mi fanno molto piacere le poche americanate. Mi sto ricredendo sui dialoghi: penso che troppe battute siano state scritte più per fare capire la storia al lettore piuttosto che far ...continua

    Da non lettore di fumetti confermo che questo mi piace molto!
    Questa Italia del futuro mi convince moltissimo: mi fanno molto piacere le poche americanate. Mi sto ricredendo sui dialoghi: penso che troppe battute siano state scritte più per fare capire la storia al lettore piuttosto che fare uscire parole dal personaggio "vero". E' un tecnicismo che ha i suoi pro (perchè da comprensione) e suoi contro (perchè non da molta empatia).
    Per questo motivo giudico * * * *

    ha scritto il 

  • 4

    Perché quattro stelle

    Quattro stelle (e non tre) perchè malgrado la storia sia un po' sopra le righe, un po' discontinua come ritmo nei sei capitoli della miniserie, tuttavia, letta tutta di seguito, scorre, diverte, incuriosisce, crea empatia verso dei personaggi non banali, non facili, anzi al limite dello sgradevol ...continua

    Quattro stelle (e non tre) perchè malgrado la storia sia un po' sopra le righe, un po' discontinua come ritmo nei sei capitoli della miniserie, tuttavia, letta tutta di seguito, scorre, diverte, incuriosisce, crea empatia verso dei personaggi non banali, non facili, anzi al limite dello sgradevole.
    E' una miniserie riflessiva e di azione, che può piacere a chi amava il Dylan Dog di Sclavi, ma anche a chi legge Legion 75.
    Il misterioso borgo di San Michele e la società futura che la serie ritrae per grandi linee restano impresse, e resta la voglia di leggere altre vicende della "ditta" Celoni & Coppe.
    Nota dolente i disegni, troppe mani diverse creano confusione, si arriva quasi a non ravvisare più i personaggi da un numero all'altro.
    Tra tutti ho ammirato lo stile di Christopher Possenti che spero di rivedere presto all'opera, magari in una serie sua.

    ha scritto il 

  • 4

    Un primo numero accattivante. Si aprono tutta una serie di misteri (che ci auguriamo siano poi sviluppati e, sopratutto, risolti in maniera degna) intringanti e il paesino in montagna che fa da sfondo alla miniserie è ben delineato. I personaggi, anche quelli comprimari, convincono anche grazie a ...continua

    Un primo numero accattivante. Si aprono tutta una serie di misteri (che ci auguriamo siano poi sviluppati e, sopratutto, risolti in maniera degna) intringanti e il paesino in montagna che fa da sfondo alla miniserie è ben delineato. I personaggi, anche quelli comprimari, convincono anche grazie alla notevole caratterizzazione datagli da Gerasi, una delle punte di diamante della Star.
    Se i numeri che seguiranno saranno di questo livello forse "San Michele" sarà la migliore miniserie targata Star Comics.
    Il rischio, trattandosi di Celoni alla sceneggiatura, è sempre quello di mettere troppa carne al fuoco perdendosi un pò, successivamente, nel decomprimere tutte le varie sottotrame.

    ha scritto il 

  • 3

    Dove si va?

    Un inizio così così che non incuriosisce troppo (per non dire che non incuriosisce affatto). Poche e forzate le tecnologie futuristiche, soprattutto con un occhio un po' troppo al passato nel tentativo di imitare lo steampunk. Inizia ad incuriosire alla fine. Come al solito acquisto fino al nr. 3 ...continua

    Un inizio così così che non incuriosisce troppo (per non dire che non incuriosisce affatto). Poche e forzate le tecnologie futuristiche, soprattutto con un occhio un po' troppo al passato nel tentativo di imitare lo steampunk. Inizia ad incuriosire alla fine. Come al solito acquisto fino al nr. 3, se poi non sale salterò...

    ha scritto il 

  • 0

    Troppo presto per valutare. Sembra una puntata di Don Matteo con dialoghi forzati al futurismo. Però ha il pregio dell'ambientazione italiana, alcune trovate interessanti. Di contro ha un disegno curatissimo a tratti, ad altri affrettato.
    Insomma, ecco qual'è il suo pregio, ad andare fino i ...continua

    Troppo presto per valutare. Sembra una puntata di Don Matteo con dialoghi forzati al futurismo. Però ha il pregio dell'ambientazione italiana, alcune trovate interessanti. Di contro ha un disegno curatissimo a tratti, ad altri affrettato.
    Insomma, ecco qual'è il suo pregio, ad andare fino in fondo: ho voglia di leggere il prossimo numero. E non è poco.

    ha scritto il