Il romanzo infinito. Un'opera dalle dimensioni grandiose: diecimila anni di storia dal'era glaciale ai giorni nostri. L'ascesa e la decadenza, la miseria e la gloria, gli odi e gli amori di cinque famiglie ora unite e ora divise dall'imprevedibile, ... Continua
Ha scritto il 12/11/16
...
Raccontare 10000 anni di storia in 1000 pagine è sicuramente complicato. Il romanzo nel complesso non è male. Considerando che la velocità con la quale si susseguono gli eventi aumenta esponenzialmente con l'avvicinamento all'era moderna, è ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 25/07/16
L'erede di Michener
E' il primo libro che ho letto di questo autore, che segue le orme di James Michener, del quale ho letto quasi tutto.Devo dire che all'inizio mi ha preso parecchio e, fino a pagina 650 circa l'ho divorato.L'ultima parte è un po' troppo complicata e ..." Continua...
Ha scritto il 25/03/16
Molto bello tutto il libro, scritto in modo semplice e coinvolgente. Sono riuscita a tuffarmi in ogni singolo mondo/periodo storico.Tutto molto coinvolgente, ma la fine un po' frettolosa e meno dettagliata.Comunque molto bello ed eccellente lo stile ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 28/01/14
il libro infinito, non trovo altre definizioni! infinito per il lasso temporale che copre, infinito per il numero di pagine, infinito per il tempo che ci ho messo IO a leggerlo! Il libro è bello, un capolavoro per la struttura e gli intrecci delle ..." Continua...
Ha scritto il 04/12/12
non al livello dei libri irlandesi
mi ha un po deluso, dopo aver amato i due libri irlandesi
http://lastradadellibro.blogspot.it/2012/12/sarum-edward-rutherfurd.html

Ha scritto il Dec 13, 2009, 21:24
Ina era sempre tranquilla e piena di dignità.Quando i suoi due figli erano vivi e trionfavano nella caccia, si presentavano fieri ed eretti davanti al padre e alla madre e lei sorrideva d'approvazione, ma non diceva nai una oparola. Se però i due ... Continua...
Pag. 111
Ha scritto il Dec 13, 2009, 21:18
Verso il 7500 ac, inquella squallida e gelata stagione che era ancora l'estate nelle terre del nord, un cacciatore intraprese da solo un viaggio impossibile. Si chiamava Hwll: questa è almeno la grafia approssimativa del suo nome. Quando sentì il ... Continua...
Pag. 14
Ha scritto il Dec 13, 2009, 21:11
in principio, prima che sorgesse Sarum, ci fu un temoi in cui il mondo era un luogo più freddo e più buio.
SWu un'enorme zona dell'emisfero nord...si stendeva una pesante coltre di ghiaccio...
Pag. 13

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi