Il bene e il male abitano insieme nel cuore di ogni uomo. Una donna ingenuapuò essere un'abile ladra, un pittore è posseduto da forze soprannaturali e unuomo in preda a un folle istinto assassino ricalca l'immagine di uninquietante ange ...Continua
Emanuele Telesca
Ha scritto il 15/02/13
"Satana"
"Satana", libro del colombiano Mendoza, narra le vicende di tre protagonisti nell'immensa e caotica Bogotà. Un prete colto da crisi spirituale, una giovane ragazza che odia i ricchi ed un pittore ritrattista si trovano ad affrontare i loro demoni per...Continua
Xander Lavelle...
Ha scritto il 04/09/12

Molto bello.
INsolito, con bei personaggi, ben tratteggiati.
Una storia ben scritta.
Non è entusiasmante, ma il mix tra apocalisse e coscienza sociale è ben calibrato.

Benedetta Colella
Ha scritto il 08/09/10
Tra un Dorian Gray e un Mister Hyde si gioca tutto il romanzo, ambientato in una Colombia in rapido dissolvimento di valori, tra personaggi magistralmente descritti che macerano in un conflitto già segnato fra germi di bene e oceani di male dilaganti...Continua
Marco C
Ha scritto il 23/12/09
Satana

Un bel libro, diverse storie che si intrecciano e si incastrano con un epilogo molto bello. Ricorda in alcuni casi Saramago nel descrivere la realtà attraverso situazioni apparentemente forzate.
Fa pensare e vale tutti i soldi spesi

Daisy M
Ha scritto il 17/10/09
Non gli do quattro stelle solo perché il finale troppo sbrigativo mi ha un po' perplessa. Comunque Mendoza è una bella scoperta, questo suo romanzo di esordio ha molti aspetti che ho davvero apprezzato: l'ambientazione metropolitana, la costruzione...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Mimil
Ha scritto il Sep 14, 2015, 07:47
Tu non sopporti l'amore. Sei un animale da presa. Hai bisogno di carne in cui conficcare i denti, di sangue caldo, di ululati.
Pag. 181
Mimil
Ha scritto il Sep 14, 2015, 07:46
Perché restiamo imprigionati, catturati, nella pelle di chi amiamo? Perché crediamo che qualcuno possa essere nostro, come un oggetto acquistato in un magazzino o in un supermercato?
Pag. 133
Mimil
Ha scritto il Sep 14, 2015, 07:43
Non sa che un'idea comincia a esistere solo quando se ne parla? Solo se diciamo a qualcuno ciò che pensiamo, usciamo dal nulla, rompiamo i monologhi che ci impediscono di entrare in azione.
Pag. 45

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi