Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Scheletri

By Stephen King

(1131)

| Paperback | 9788878245730

Like Scheletri ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Una raccolta di racconti siglata dal «mago» Stephen King che, con il suo stile inimitabile, ha fuso immagini di orrore antiche come il mondo con l'iconografia della vita quotidiana dell'America contemporanea. Nelle varie storie compaiono una macchina Continue

Una raccolta di racconti siglata dal «mago» Stephen King che, con il suo stile inimitabile, ha fuso immagini di orrore antiche come il mondo con l'iconografia della vita quotidiana dell'America contemporanea. Nelle varie storie compaiono una macchina che realizza i sogni, ma anche gli incubi; un supermercato che diventa l'ultimo baluardo di un'umanità minacciata; un giocattolo terribile... E poi camion vendicativi, bizzarre maledizioni... Dagli abissi del terrore alle fantasie più raccapriccianti, un'opera straordinaria.

183 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Meraviglioso! Concentra le incredibili capacità descrittive di King in piccoli racconti carichi di suspence. I racconti coinvolgono il lettore in un modo in cui solo King può fare, talvolta lasciandoli in apprensione, talvolta disgustandoli, o ancora ...(continue)

    Meraviglioso! Concentra le incredibili capacità descrittive di King in piccoli racconti carichi di suspence. I racconti coinvolgono il lettore in un modo in cui solo King può fare, talvolta lasciandoli in apprensione, talvolta disgustandoli, o ancora impaurendoli. Consigliatissimo agli amanti del genere.

    Is this helpful?

    Francesca said on Mar 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Libro da cui furono tirati fuori molti film (LA ZATTERA, per esempio, o LA NEBBIA).
    Da leggere

    Is this helpful?

    Khaleesi said on Nov 21, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mi spiace, perchè amo Stephen King, ma questa raccolta proprio non mi piace, a parte il primo racconto gli altri sono piuttosto scontati e noiosi.

    Is this helpful?

    Sara19851 said on Nov 13, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Diciamo che le raccolte di racconti di Stephen King sono un piacevole sollazzo quando si ozia sotto l'ombrellone ma io lo preferisco nei romanzi, anche quelli più prolissi.
    Scheletri resta comunque una raccolta ben riuscita con alcuni racconti verame ...(continue)

    Diciamo che le raccolte di racconti di Stephen King sono un piacevole sollazzo quando si ozia sotto l'ombrellone ma io lo preferisco nei romanzi, anche quelli più prolissi.
    Scheletri resta comunque una raccolta ben riuscita con alcuni racconti veramente interessanti ma che mio malgrado avrei voluto vedere sviluppati senza lesinare parole proprio come è solito fare questo autore.

    Is this helpful?

    Synphofe said on Sep 9, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Introduzione dell'autore migliore che abbia mai letto!

    Nell'introduzione l'autore tenta di spiegare perché continua a scrivere racconti, contro l'argomentazione di un amico secondo cui «i miei romanzi fruttavano bene, mentre i racconti non ricompensavano della fatica di scriverli». Non si tratta di soldi ...(continue)

    Nell'introduzione l'autore tenta di spiegare perché continua a scrivere racconti, contro l'argomentazione di un amico secondo cui «i miei romanzi fruttavano bene, mentre i racconti non ricompensavano della fatica di scriverli». Non si tratta di soldi, ma di una necessità personale: «Non si scrive pensando in termini di paga oraria, guadagni annui e nemmeno bilancio complessivo di un'intera carriera [...] Alla resa dei conti, non lo si fa nemmeno per amore, anche se sarebbe bello poterlo credere. Lo si fa perché non farlo sarebbe un suicidio. [...] Non lo si fa per denaro. Lo si fa perché altrimenti ci stai male».

    Ma riconosce che probabilmente i lettori preferirebbero che questo libro fosse un romanzo «perché la maggior parte di voi ha dimenticato il piacere speciale del racconto» e fa un suggestivo paragone sentimentale per spiegare la differenza tra romanzo e racconto: «Leggere un buon romanzo è per molti versi come avere una relazione sentimentale lunga e soddisfacente. [...] Un racconto è come un bacio veloce, nel buio, ricevuto da uno sconosciuto. Naturalmente non è la stessa cosa di una relazione o un matrimonio, ma un bacio può essere dolcissimo, e nell'intrinseca brevità del gesto risiede la sua speciale attrazione».

    Ammette anche che «scrivere racconti non è diventato più facile per me nel corso degli anni: al contrario, è diventato più difficile [ma] meglio continuare a dispensare baci rischiando di essere preso a schiaffi di tanto in tanto, che rinunciarci completamente».

    Infine ringrazia il lettore, «il destinatario di tutto questo lavoro», e lo invita a seguirlo: «Ora aggrappati al mio braccio, Tieniti forte. Visiteremo luoghi oscuri, ma io credo di sapere la strada. Tu bada solo a non lasciarmi il braccio. E se dovessi baciarti nel buio, non sarà niente di grave: è solo perché tu sei il mio amore».
    [fonte: Wikipedia]

    Is this helpful?

    AinoS (libri) said on Aug 31, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book

Margin notes of this book