Il secondo e più celebre romanzo di W. Somerset Maugham, quello che già alla sua uscita, nel 1915, fece di lui uno scrittore immensamente popolare. Maugham precisò in diverse occasioni che "Schiavo d'amore" non era "un'autobiografia, ma un ... Continua
Ha scritto il 12/07/17
Un bel romanzo, ma le oltre 600 pagine lo rendono pesante. Sintetizzando, forse eccessivamente, scriverei: E' nato, ha sofferto, e' morto.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/06/17
Il capolavoro di Maugham
Delle opere migliori di Maugham è quella che prediligo: prosa asciutta e costruzione magistrale dei dialoghi (si nota la sua esperienza di autore teatrale). Tecnica di descrizione cinematografica (non a caso è stato anche sceneggiatore). Gli manca ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 22/05/17
Un bel romanzo, molto ben scritto. La storia di Philip, della sua solitudine, del rapporto complicato con la sua malformazione, della sua ricerca continua, dei suoi amori (in primis quello apparentemente incomprensibile per Mildred), delle sue ..." Continua...
  • 2 mi piace
Ha scritto il 10/04/17
Da quanto tempo non mi succedeva di perdermi nella lettura di un romanzo al punto da dimenticarmi il passare delle ore?Ah, sì: dall'ultimo romanzo letto di W. S. Maugham. Uno che sapeva come si scrive un romanzo di 600 pagine senza lasciarti un ..." Continua...
  • 2 mi piace
Ha scritto il 11/12/16
Al di sopra dell' aurea mediocrità Maugham sembra però sempre mancante del quid dei grandi. Cosa gli manca? Ci penserò

Ha scritto il Aug 07, 2017, 13:01
Spinoza lo riempiva di ammirata reverenza, non era mai entrato in contatto con una mente così nobile, così inaccessibile e austera; gli ricordava L'Age d'airain di Rodin, una scultura che lo entusiasmava
Pag. 267
Ha scritto il Jul 14, 2017, 16:11
"Non sapeva quali vaste plaghe, aride e scoscese, bisogna attraversare prima che il viandante della vita giunga ad accettare la realtà. È un'illusione che la giovinezza sia felice, un'illusione di coloro che l'hanno perduta; ma i giovani sanno di ... Continua...
Pag. 128
Ha scritto il Oct 23, 2016, 10:26
Philip pensò che, rigettando il proprio desiderio di felicità, stava gettando via anche le sue ultime illusioni. La vita gli era parsa orribile quando l'aveva misurata pensando alla felicità ma ora egli sembrava raccogliere le forze come se ... Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il Oct 23, 2016, 10:23
Avere una storia con una donna è la cosa più semplice del mondo, ma è un guaio uscirne.
Ha scritto il Oct 20, 2016, 18:05
L'arte può liberare l'anima dal dolore.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 30, 2016, 10:52
Donazione D'Alessandro, Fondo Di Tursi
Ha scritto il Aug 13, 2016, 15:37
A tutti quelli che possiedono questo libro e non l'hanno ancora letto, consiglio di leggerlo è meraviglioso!!!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi