Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Scialle nero ; La vita nuda.

Novelle Per Un Anno

Di

Editore: Garzanti (I grandi libri Garzanti 494)

4.3
(605)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 442 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco

Isbn-10: 8811584949 | Isbn-13: 9788811584940 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Luigi Sedita ; Prefazione: Nino Borsellin

Disponibile anche come: Altri , Cofanetto , Copertina rigida , eBook

Genere: Biography , Fiction & Literature , Da consultazione

Ti piace Scialle nero ; La vita nuda.?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Queste raccolte spesso si comprano per esami, dato che già di per sé, sono edizioni da dimensioni titaniche e il cui uso tascabile è solo una tra le sfide di Ercole.

    Il marito di mia moglie - Tutte e ...continua

    Queste raccolte spesso si comprano per esami, dato che già di per sé, sono edizioni da dimensioni titaniche e il cui uso tascabile è solo una tra le sfide di Ercole.

    Il marito di mia moglie - Tutte e tre 1924
    Più che una novella, questa è una lettera di addio o comunque un testo molto autonomo e particolare. Il narratore è un padre, ormai in fin di vita, che parla non solo della sua condizione ma parla al figlio di come dovrà comportarsi dopo la sua morte. E' come un testamento o qualcosa del genere dato che il padre si preoccupa molto di chiarire i ruoli. Il suo, se lo cuce lui stesso, è quella di essere un peso per la moglie e il marito di sua moglie, ovvero quello che dovrebbe considerarsi un amante ma la sua salute già lo mostra come il nuovo marito. Non ci sono note positive. Tutta la novella ha un tono amaro e melanconico. Al narratore non resta che il testo che scrive e su cui riflette la sua immagine perché non gli resta che la morte, in dubbio è la sua memoria su questa terra, perciò si affida a Dio per tutelare sua moglie e suo figlio, anche se già che verrà ben presto rimpiazzato e lo capisce dalla misericordia e le premure dei due.

    La levata del sole - Il vecchio Dio 1926
    Il protagonista è un uomo non ben localizzato che tenta il suicidio dopo aver perso dei soldi. La peculiare struttura di questa novella ci permette di conoscere per bene la insoddisfazione familiare dell'uomo e il suo nome Gosto. Quando dispone tutto per il suo suicidio, lui decide di andare a vedere l'alba, una che, tra le tante altre cose, non ha mai fatto in vita sua. L'insoddisfazione è tale che la marcia dalla città alla campagna è una impresa titanica per l'uomo ma ridicola per il lettore. Il grande sforzo per vedere l'alba di questo uomo medio lo stanca talmente tanto da appisolarlo una volta giunto alla meta. Non so immaginare cosa spinse P. a scrivere una novella del genere ma la suggestione che dà lo scritto fa capire quanto sia inutile l'uomo.

    ha scritto il 

  • 5

    Tante novelle, un'unica destinazione.

    Per me le novelle pirandelliane sono sempre state come una valvola di sfogo, narrazioni talvolta brevi talvolta complesse, volte alla riflessione da parte del lettore. Storie verosimili o meno che pun ...continua

    Per me le novelle pirandelliane sono sempre state come una valvola di sfogo, narrazioni talvolta brevi talvolta complesse, volte alla riflessione da parte del lettore. Storie verosimili o meno che puntano a mostrare l'alienazione della persona di fronte al mondo moderno in continuo mutamento. Una delle mie preferite è l'umoristica LA CARRIOLA.

    ha scritto il 

  • 5

    Questa raccolta l'ho comprata per un esame su Pirandello ed è stato uno degli esami più piacevoli da preparare. Pirandello riesce a farti immergere subito nelle sue storie,anche quelle più brevi, e la ...continua

    Questa raccolta l'ho comprata per un esame su Pirandello ed è stato uno degli esami più piacevoli da preparare. Pirandello riesce a farti immergere subito nelle sue storie,anche quelle più brevi, e la sua scrittura lineare,chiara e allo stesso tempo così densa di significato ti spinge a continuare a leggere fino alla fine. Lo consiglio a tutti!

    ha scritto il 

  • 5

    Recensire in due righe un'opera eccezionale come le "novelle", è impossibile. Si può solo dire al potenziale lettore:" Tuffati nel grande mare delle novelle e fatti trasportare dalle onde"

    ha scritto il 

  • 5

    UNA LETTURA CHE NUTRE IL CUORE E L'INTELLETTO

    Pirandello è un autore al quale mi sono accostata da ragazza, prima per esigenze di studio al liceo che frequentavo in quegli anni, poi per passione personale. Ho un bel ricordo di questa raccolta di ...continua

    Pirandello è un autore al quale mi sono accostata da ragazza, prima per esigenze di studio al liceo che frequentavo in quegli anni, poi per passione personale. Ho un bel ricordo di questa raccolta di novelle, letta su una vecchia edizione che non risulta neanche più presente se non forse su qualche bancarella di libri usati, e dello splendido film KAOS dei fratelli Taviani, che trae spunto da alcune di queste novelle. E della spiaggia di pomice a Lipari, visitata personalmente in una lontana estate.

    ha scritto il 

  • 5

    Per adesso ho letto la prima raccolta di novelle "Scialle nero".

    L'unicità e la grandezza di Pirandello stanno nel riuscire sempre a far traboccare emozioni da ogni fatto di cui scrive, col suo stile ...continua

    Per adesso ho letto la prima raccolta di novelle "Scialle nero".

    L'unicità e la grandezza di Pirandello stanno nel riuscire sempre a far traboccare emozioni da ogni fatto di cui scrive, col suo stile inarrivabile, anche il più insignificante.

    ha scritto il 

  • 4

    L'unica critica che posso fare a questo volume... è che tenerlo in mano è un'impresa titanica.

    Per il contenuto ovviamente di commenti negativi non ce ne sono. Leggendo Novelle Per Un Anno ho scopert ...continua

    L'unica critica che posso fare a questo volume... è che tenerlo in mano è un'impresa titanica.

    Per il contenuto ovviamente di commenti negativi non ce ne sono. Leggendo Novelle Per Un Anno ho scoperto che la filosofia di Pirandello si trova in maniera più vera e tangibile in quelle infinite storie.
    Un capolavoro da avere.
    (Ma non da leggere la sera coricati, vista la pesantezza fisica)

    ha scritto il