Scienza e filosofia

Problemi e scopi della scienza

Voto medio di 54
| 22 contributi totali di cui 3 recensioni , 19 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
makomai
Ha scritto il 10/12/11
Lodevolissimo intento. Resto però quasi convinto (come inoltre - involontariamente - dimostrato dall’ottima introduzione) che l’epistemologia sia ontologicamente incoerente e che la filosofia della scienza sia fondamentalmente un sofisticato ossimoro...Continua
  • 4 mi piace
paolo
Ha scritto il 17/03/09
Concreti fenomeni natural-umani e concreta memoria con fenomeni, occhi e penna

Essenziale.
La scienza: insostituibile volano logico, compensa i cali creativi della letteratura, da il nome a un fiore o a una stella, può curare un'influenza oppure progettare un bombardamento.
Meglio saperlo in anticipo..

  • 2 mi piace
  • 3 commenti
Wisefreak
Ha scritto il 13/11/08

è, come sempre, il dubbio che è fecondo.
la verità esiste solo in maniera provvisoria ma aspetta di essere disturbata e messa in discussione.

la scienza è strumento.

  • 1 mi piace

[d157opia]
Ha scritto il Jun 19, 2015, 18:10
Ammetto che nel terzo requisito possa esserci un sentore di verificazionismo, ma mi sembra che questo sia un caso in cui dobbiamo sopportarlo, se non vogliamo sentir puzza di strumentalismo, che considera le teorie pure e semplici strumenti di esplor...Continua
Pag. 215
[d157opia]
Ha scritto il Jun 19, 2015, 18:08
Non abbiamo nessuna ragione per considerare la nuova teoria migliore della vecchia, per credere che la prima è più vicina alla verità di quanto non lo sia la seconda, finché non abbiamo derivato, dalla nuova teoria, nuove predizioni che era impossibi...Continua
Pag. 212
[d157opia]
Ha scritto il Jun 19, 2015, 18:05
Anche se una nuova teoria (come la teoria di Bohr, Kramers e Slater) dovesse incontrare una morte prematura, non dovrebbe tuttavia essere dimenticata. Al contrario, se ne dovrebbe ricordare la bellezza, e la storia dovrebbe registrare la nostra grati...Continua
Pag. 206
[d157opia]
Ha scritto il Jun 19, 2015, 18:02
(De mortuis nil nisi bene: una volta che una teoria sia stata confutata, il suo carattere empirico è assicurato, e risplende senza macchia).
Pag. 202
[d157opia]
Ha scritto il Jun 19, 2015, 17:56
Il fatto che, di regola, in ogni istante prendiamo come assodata una larga quantità di conoscenza tradizionale (perché quasi tutta la nostra conoscenza è tradizionale) non crea nessuna difficoltà per il falsificazionista o fallibilista. Egli, infatti...Continua
Pag. 199
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi