Scienza e religione

di | Editore: TEA
Voto medio di 61
| 6 contributi totali di cui 5 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ha scritto il 03/09/14
Invecchiato maluccio
I limiti di questo libro derivano in parte dall’anno in cui apparve (1935), in parte da quello che è il punto di vista di Russell stesso. Acutissimo filosofo e brillante scrittore, Russell non sembra invece granché quando veste i panni dello ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 5 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 20/02/12
"Il male che è dovuto al peccato può essere spiegato come risultato del nostro libero arbitrio, ma rimane il problema del male nel mondo preumano." (pp. 175, 176)
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 23/01/11
Interessante
Forse meno scorrevole di "Perchè non sono cristiano", che in buona parte scorre via benissimo, è in ogni caso da leggere. Molto bella la parte iniziale sulla rivoluzione copernicana e quella finale sull'etica. E comunque, Russell era 'na cifra ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 27/04/10
La guerra mossa dalla religione alla scienza: destinata, nonostante tutto, a finir male alla religione.
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jan 24, 2017, 10:22
215
RUS 9673
Filosofia e Psicologia
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi