Scrigni, segreti, passioni

Di

Editore: Altromondo (Padova)

4.0
(44)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8862810628 | Isbn-13: 9788862810623 | Data di pubblicazione: 

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Scrigni, segreti, passioni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
L'amore, le infinite sfumature del sentire, l'intrecciarsi di stati d'animo con i luoghi più suggestivi della natura, l'infinito fuori e dentro di noi.
Dostoevskij diceva: "la bellezza salverà il mondo".
La bellezza si cela ovunque, basta fermarsi un attimo, in silenzio ad osservare ed ascoltare per coglierla e per lasciarci illuminare.
Immagini poetiche tradotte in versi e in schizzi a matita appena sussurrati.
Poesia e illustrazione si mescolano creando una realtà tersa ma impalpabile.
Ordina per
  • 4

    Le poesie di questa raccolta mi hanno colpita particolarmente per la loro bellezza. Momenti di intensa liricità, pensieri profondi espressi in modo incisivo, parole belle e che emozionano.
    La bella po ...continua

    Le poesie di questa raccolta mi hanno colpita particolarmente per la loro bellezza. Momenti di intensa liricità, pensieri profondi espressi in modo incisivo, parole belle e che emozionano.
    La bella poesia per me è quella che emoziona e le poesie di questa raccolta emozionano. Alcune di queste ho deciso di trascriverle in un quadernetto come ho sempre fatto con le poesie che mi piacciono.
    Se vi piace la poesia il mio consiglio è di leggerle, passerete dei bei momenti in loro compagnia e sarete contenti del tempo trascorso nella lettura di queste belle liriche.
    Infine il mio complimento all'autrice, spero che perseveri nella scrittura poetica, le capacità per fare sempre meglio ci sono.

    ha scritto il 

  • 4

    Negli ultimi anni ho riscoperto la piacevolezza che le poesie possono offrire. Su di me hanno una valenza che oserei definire quasi terapeutica, impressionando l’animo con immagini e metafore che, in ...continua

    Negli ultimi anni ho riscoperto la piacevolezza che le poesie possono offrire. Su di me hanno una valenza che oserei definire quasi terapeutica, impressionando l’animo con immagini e metafore che, in modo simile ai quadri o ai paesaggi, rendono immediatamente consapevoli di quelle inquietudini, di quelle sensazioni e di quei sentimenti che ci riesce così difficile descrivere in modo totalmente logico e razionale.

    E’ stato quindi un vero piacere leggere le parole di questa giovane autrice, che ringrazio. Sandra Riato ci offre tele dipinte di emozioni e nostalgie, le sue parole sono colori a tratti tenui e a tratti energici in cui vediamo fondersi stati d’animo e paesaggi, gli uni riflessi negli altri in modo mirabile e raffinato, con risultati di grande forza espressiva. “ Ho fatto scivolare i miei baci sulle onde del mare/ li ho fatti naufragare nel cielo azzurrissimo, li ho fatti risplendere sotto il sole d’estate/…ma non sono riuscita a disegnarli sulle tue labbra”. E ancora “Nemmeno una nuvola in cielo/ neanche un solo lontano bagliore celeste/ per calmare le mie lacrime”.

    I temi predominanti, l’amore e la perdita, ma anche la gioia che il sentimento vero porta con sè sono trattati con grazia, sensibilità e potenza davvero rare e notevoli in un’autrice così giovane. Mi sono piaciute in modo particolare alcuni versi dedicati al rimpianto, al sentimento perduto, che ho trovato particolarmente toccanti e veritieri: “Ci stiamo inabissando assieme ai nostri stessi ricordi/ in questo oceano di rimpianti per il tempo passato/ Ma nulla ci sovviene più nel buio che regna in noi”.

    Nello scrigno che dà nome alla raccolta, nel nostro intimo più recondito, dove custodiamo gli affetti e ricordi più cari, il passato a volte riemerge come una dolce ossessione che non riusciamo a scacciare, e ci troviamo anche noi “prigionieri nella nostra stessa realtà". La perdita di un amore spesso non dà pace al nostro animo inquieto e il tempo con il suo lento cammino può scolorare le immagini e i dettagli, ma non certo togliere vita alla passione, che, se sincera e totalizzante, rimarrà come una sorta di cicatrice, un segno indelebile che porteremo sempre con noi.

    Ho gustato lentamente questi versi, che mi hanno coinvolta profondamente e di cui ho ammirato la profonda dolcezza.

    Grazie Sandra per queste splendidi versi , profondi e mai leziosi, che mi hai dato la possibilità di leggere

    ha scritto il 

  • 4

    Bello il formato, i disegni e le poesie.
    Non sono un'amante del genere, però queste poesie devo dire che mi hanno emozionata molto ... molto personali, scavano a fondo nella gioia e nel dolore.

    "Culla ...continua

    Bello il formato, i disegni e le poesie.
    Non sono un'amante del genere, però queste poesie devo dire che mi hanno emozionata molto ... molto personali, scavano a fondo nella gioia e nel dolore.

    "Cullata delle onde farò naufragare i miei pensieri,
    costruirò una collana fatta solo di baci
    che il mare saprà portare fin dove sei tu."

    ha scritto il 

  • 4

    Sono sentimenti restati in gabbia troppo a lungo, queste poesie, liberate dalle parole.
    L'espressione di una dolce rassegnazione cullata da léttere incrociate così teneramente.
    Ci Si può ricostruire u ...continua

    Sono sentimenti restati in gabbia troppo a lungo, queste poesie, liberate dalle parole.
    L'espressione di una dolce rassegnazione cullata da léttere incrociate così teneramente.
    Ci Si può ricostruire un intero romanzo senza sforzo, ma tuttavia consci del fatto che , malgrado l'empatia, la realtà e tutto ciò che ne deriva, è personalissima e non riciclabile.
    Le ho adorate..

    ha scritto il 

  • 4

    A volte ti chiedi quanto le sensazioni che provi siano state tue o quanto siano diffuse.
    Quanto ci riteniamo unici? Quanto è vero che quel che viviamo non può comprenderlo o immaginarlo qualcun altro? ...continua

    A volte ti chiedi quanto le sensazioni che provi siano state tue o quanto siano diffuse.
    Quanto ci riteniamo unici? Quanto è vero che quel che viviamo non può comprenderlo o immaginarlo qualcun altro?
    Quante di quelle sensazioni pensiamo di non viverle più (per fortuna, forse, almeno per la parte cosciente della nostra mente)? Come mai possono riaffiorare con solo una frase, a volte solo due parole? Per di più scritte da qualche sconosciuto?

    Parlerò solo delle poesie che mi hanno colpito di più.

    "Irriducibile ossessione" mi ha colpito per l'unione dell'amore con il ricordo. Un ricordo vigliacco, in qualche modo. Che scacci ma che ritorna, che non sai realmente se vuoi che esista o che vuoi che sparisca. E' l'empasse dell'amore perduto.

    "Immagini" sa più di miraggio, di visioni trasparenti che vengono impresse nella retina attraverso lo sfondo del mare e il licore delle lacrime. Impresse su uno schermo liquido.

    "Nulla più" è la perdita senza speranza, in solitaria inquietudine.

    "L'amore dentro" è come la coda di una cometa.

    "Petali" è ancora ricordo, dolce ricordo...e aspettativa.

    Il pezzo forte però è "Fantasmi" che è fortemente onirico. L'unica poesia che mi ha dato la sensazione di perdita di qualsiasi confine e in cui mi sono letteralmente perso. Ho difficoltà a descriverla. L'unico termine che mi sembra avvicinarsi di più è "sublime".
    Una dilatazione di tempo e spazio che fa perdere la mente. E' come la contemplazione del nulla. Nulla che non è vuoto. Ma è piacere, alto piacere, anche oltre la passione, e per questo appagante ma infinito. Piacere ma anche ineluttabilità, ma anche consapevolezza.
    Sicuramente la poesia dove ho trovato il più ampio respiro di lettura e immaginazione.
    Ultraterrena.

    ha scritto il 

  • 4

    Catena di lettura.

    Anche io ,come molti,non sono abituata alla lettura delle poesie,ma questo piccolo libro(carina l'idea del notes^_^) mi ha dato delle emozioni...e qualche poesia ha descritto con immagini suoni e colo ...continua

    Anche io ,come molti,non sono abituata alla lettura delle poesie,ma questo piccolo libro(carina l'idea del notes^_^) mi ha dato delle emozioni...e qualche poesia ha descritto con immagini suoni e colori alcuni momenti della mia vita...
    Brava!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Emozioni

    Ho letto due volte questo libricino di poesie d'amore: la prima volta le ho trovate molto tristi, nostalgiche e malinconiche... mi hanno ricordato un periodo negativo della mia vita. La seconda volta, ...continua

    Ho letto due volte questo libricino di poesie d'amore: la prima volta le ho trovate molto tristi, nostalgiche e malinconiche... mi hanno ricordato un periodo negativo della mia vita. La seconda volta, invece, sono riuscita a cogliere il messaggio positivo che ogni poesia racchiudeva, mi hanno dato serenità e conforto, perché domani sicuramente sarà un giorno migliore.

    ha scritto il 

  • 4

    <b> Chissà perchè si tende a dare il meglio di se quando si è tristi.

    Mi sono piaciute molto queste poesie di Sandra.
    Certo io non sono ferrata in materia, e mi diventa un po' difficile fare un commento.
    Credo però che l'importante sia quello che riescono a trasmettere, ...continua

    Mi sono piaciute molto queste poesie di Sandra.
    Certo io non sono ferrata in materia, e mi diventa un po' difficile fare un commento.
    Credo però che l'importante sia quello che riescono a trasmettere, e a me hanno dato tanto!

    ha scritto il