Scrivere è un mestiere pericoloso

di | Editore: Garzanti
Voto medio di 431
| 101 contributi totali di cui 83 recensioni , 18 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Svalbard
Ha scritto il 18/12/18
Un altro libro della bravissima Alice Basso, ancora più bello del precedente. Qui il suo stile, ricco di sarcasmo e abile nel creare personaggi perfettamente rifiniti, si avvolge attorno a un racconto giallo perfettamente compiuto e congeniato, con u...Continua
Ocean Sea
Ha scritto il 03/10/18
Alice Basso è molto brava e simpatica. Adoro il suo personaggio vani sarca intelligente ironica e con un intuito incredibile per le persone che ha davanti. Continua ad incuriosirmi il suo essere una ghostwriter. In questo libro dovrà scrivere un libr...Continua
Serena
Ha scritto il 20/08/18
Seconda avventura della ghostwriter Vani Sarca, sempre più arrabbiata con il mondo intero, anche a causa di una certa vicenda del precedente libro che in questo tornerà a inquietarla ulteriormente (non voglio spoilerare...) . E come se non bastasse,...Continua
Acquamarina...
Ha scritto il 02/08/18
Scrivere è un mestiere pericoloso...quando a scrivere è un'incapace
La marea di recensioni entusiastiche tributate a questo longseller da ombrellone mi lascia perplessa ma, in fondo, neanche tanto: è il segno inequivocabile del palato, non troppo raffinato, dell'italico lettore medio. Io l'ho trovato infarcito di ban...Continua
supernonno
Ha scritto il 26/06/18
Libro divertentissimo.
Libro divertentissimo. Ma, come per il precedente libro bat-lit, devo fare molte critiche. Battute e pensierini, novelle, pinzellacchere e troppe similitudini spiritose. Ma anche uno stile fresco e moderno con frequenti considerazioni valide. Questo...Continua

Aurora
Ha scritto il Jun 08, 2017, 11:51
Ma l'eroismo vero è fronteggiare tutti i giorni quelli che ti è socialmente proibito considerare i cattivi e non trasformarla ogni istante in una guerra, ecco cos'è.
Aurora
Ha scritto il Jun 08, 2017, 11:50
Io ho vissuto più avventure fatte e finite nei libri di quante ne abbia mai viste anche solo cominciare nella vita vera. Semmai è proprio la vita vera quella che rimane sempre lì appesa per aria, e solo una volta ogni eone va a parare da qualche part...Continua
Elisa Benni
Ha scritto il Aug 20, 2016, 16:36
Come se non sapessimo entrambe che il suo concetto di informale è "ci si serve al buffet anzichè stare seduti a tavola con tre forchette davanti" e il mio è "in mutande con i piedi sulla scrivania e bevendo Bruichladdich direttamente dalla bottiglia"
Elisa Benni
Ha scritto il Aug 20, 2016, 16:35
E' bellissima. Ha i fianchi più larghi e il seno più prosperoso delle indossatrici dell'epoca. Nelle foto in cui c'è qualche modella amica di Adriano sullo sfondo, sembra una mela in mezzo a dei torsoli.
Elisa Benni
Ha scritto il Aug 20, 2016, 16:34
La guardo da dietro la birra. La birra è più espressiva.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi