Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Se ti trovi in pericolo

Di

Editore: Mondadori

3.7
(204)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 381 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Olandese , Francese , Spagnolo , Portoghese , Polacco

Isbn-10: 8804571616 | Isbn-13: 9788804571612 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Alessandra Callegari

Disponibile anche come: Tascabile economico

Ti piace Se ti trovi in pericolo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Myron Bolitar, ex star della pallacanestro divenuto procuratore sportivo, hadeciso di mettere la testa a posto. Vive da alcuni anni nella casa difamiglia, nel New Jersey, e ha trovato una compagna: Ali, una giovane vedovadell'undici settembre impegnata a crescere da sola la figlia adolescente, Erin.Durante una festa a casa di Ali, Myron si trova ad ascoltare una conversazionetra la giovane Erin e la sua migliore amica, Aimee, nella quale le due ragazzeconfessano di aver più volte guidato ubriache, tornando a casa di notte.Myron, memore della morte di un amico d'infanzia nella medesima situazione,cerca di evitare che le ragazze corrano alcun rischio offrendosi di dare loroun passaggio a qualsiasi ora della notte, se ancora si ubriacheranno. Incambio promette di non raccontare mai la verità ai genitori delle ragazze. Latelefonata di richiesta di aiuto arriverà poche notti dopo, quando Aimeechiederà a Myron di portarla in auto a casa di un amico. In quella notte,però, la giovane sparirà, in circostanze analoghe alla sparizione di un'altraragazza.
Ordina per
  • 4

    Colpo di scena

    Con questo "Se ti trovi in pericolo", Coben si dimostra ancora una volta un giallista di razza riservandoci una storia imprevedibile, che ci costringe in continuazione a cambiare idea circa il ...continua

    Con questo "Se ti trovi in pericolo", Coben si dimostra ancora una volta un giallista di razza riservandoci una storia imprevedibile, che ci costringe in continuazione a cambiare idea circa il possibile colpevole. Tanti indizi e tante possibili soluzioni ma alla fine la soluzione è dove meno te l'aspetti. Ottimo, perché in realtà verso la trequarti credevo che si stesse perdendo ed invece ci stava solo preparando il colpo di scena!

    ha scritto il 

  • 2

    Americanata: è l'unica parola che mi viene in mente. Un thriller sbruffone, un detective improvvisato (Myron Bolitar, ex promessa della pallacanestro) che mi è stato a dir poco antipatico, ...continua

    Americanata: è l'unica parola che mi viene in mente. Un thriller sbruffone, un detective improvvisato (Myron Bolitar, ex promessa della pallacanestro) che mi è stato a dir poco antipatico, sparatorie a go go... Personaggi spacconi, tutti con le armi pronte, infiltrati nella delinquenza a vari livelli, dalla corruzione alla tortura. Il caso delle ragazze scomparse sarebbe di per sé interessante, ma il finale che vorrebbe essere molto ad effetto (creando un collegamento a sorpresa tra una presunta testimone della fuga della prima ragazza, e l'amante della seconda...) in realtà è l'elemento che convince di meno di tutta la storia. Dopo un inizio trascinante, mi ha proprio delusa!

    ha scritto il 

  • 5

    Myron Bolitar, ex star della pallacanestro divenuto procuratore sportivo, ha deciso di mettere la testa a posto. Vive da alcuni anni nella casa di famiglia, nel New Jersey, e ha trovato una compagna: ...continua

    Myron Bolitar, ex star della pallacanestro divenuto procuratore sportivo, ha deciso di mettere la testa a posto. Vive da alcuni anni nella casa di famiglia, nel New Jersey, e ha trovato una compagna: Ali, una giovane vedova dell'undici settembre impegnata a crescere da sola la figlia adolescente, Erin. Durante una festa a casa di Ali, Myron si trova ad ascoltare una conversazione tra la giovane Erin e la sua migliore amica, Aimee, nella quale le due ragazze confessano di aver più volte guidato ubriache, tornando a casa di notte. Myron, memore della morte di un amico d'infanzia nella medesima situazione, cerca di evitare che le ragazze corrano alcun rischio offrendosi di dare loro un passaggio a qualsiasi ora della notte, se ancora si ubriacheranno. In cambio promette di non raccontare mai la verità ai genitori delle ragazze. La telefonata di richiesta di aiuto arriverà poche notti dopo, quando Aimee chiederà a Myron di portarla in auto a casa di un amico. In quella notte, però, la giovane sparirà, in circostanze analoghe alla sparizione di un'altra ragazza.

    ha scritto il 

  • 4

    Primo episodio pubblicato in Italia della serie Myron Bolitar. Al solito, Coben regala una storia adrenalinica con un susseguirsi di colpi di scena che tengono il lettore inchiodato. Qui siamo alle ...continua

    Primo episodio pubblicato in Italia della serie Myron Bolitar. Al solito, Coben regala una storia adrenalinica con un susseguirsi di colpi di scena che tengono il lettore inchiodato. Qui siamo alle prese con una ragazzina scomparsa. Scappata di casa o rapita?

    ha scritto il 

  • 3

    Mi avevano riferito che Coben era uno scrittore eccezionale, ma io non c'ho trovato nulla di nuovo....però proverò con qualche altro libro, perchè in fin dei conti non è stato poi così negativa ...continua

    Mi avevano riferito che Coben era uno scrittore eccezionale, ma io non c'ho trovato nulla di nuovo....però proverò con qualche altro libro, perchè in fin dei conti non è stato poi così negativa l'esperienza....vedremo....

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Così così

    Il buon finale a sorpresa non riesce a riscattare un romanzo dall'andamento piatto e sonnacchioso. Coben ha scritto di meglio.

    ha scritto il 

  • 4

    Es el primero que leo de este autor, si lo sé, por que no empeze con el primero de la serie, es que era el único de Él en la librería. Pero lo que tienen de lindo las novelas negras, es que son ...continua

    Es el primero que leo de este autor, si lo sé, por que no empeze con el primero de la serie, es que era el único de Él en la librería. Pero lo que tienen de lindo las novelas negras, es que son unicas el caso empieza y termina en ese libro. Me mantuvo pegada a las paginas y no podía dejar de pensar en el argumento y tejía hipotesis y cuando crei que había dado en la tecla, me daba un giro la historía y yo quedaba eh?? que paso??? y vuelta a ver por donde se venia. Realmente magistral los giros que da en la trama. Las salidas de chistes de Myron a veces te descolocan pero otras ayudan a distender una situación tenza. Me a intrigado Myron, así que leere los libros anteriores, a ver si son tan lindos como esté o mejores.

    ha scritto il 

  • 4

    7/10

    Fa parte di una serie che io non ho letto, in quanto mai tradotta in italiano. Questo elemento sicuramente condiziona la lettura, la trama si capisce interamente ma ci sono elementi che non suscitano ...continua

    Fa parte di una serie che io non ho letto, in quanto mai tradotta in italiano. Questo elemento sicuramente condiziona la lettura, la trama si capisce interamente ma ci sono elementi che non suscitano nel lettore alcuna emozione, proprio perchè non si sa il passato del protagonista. Il libro più stereotipato e brutto di Coben che abbia letto, il protagonista è superman e i suoi amici sono anche meglio. I cattivi sono tra i migliori, ma loro li battono in due secondi. Troppa americanata, troppe cavolate, troppa poca introspezione del personaggio. Perchè un 7? Come al solito hai voglia di vedere come va avanti e, come al solito, la fine ti stupisce! P.s. all'interno del libro sono citati molti personaggi del libro "Estate di morte", dove lì erano protagonisti (come Ed colui che veniva accusato di tutto) qui sono personaggi secondari che appaiono una o due volte.

    ha scritto il